Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Cosa sappiamo su Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurashi, nuovo leader dell’Isis

Immagine di copertina

A comunicare il nome del successore del califfo è stato il nuovo portavoce dello Stato islamico

Chi è Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurashi, successore di Al Baghdadi

L’Isis ha annunciato il nome del successore di Al Baghdadi, il califfo dell’Isis: Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurashi. A dare la notizia è stato il nuovo portavoce dell’organizzazione jihadista, Abu Hamza al-Quraishi, in un audio in cui ha confermato la morte del capo dello Stato islamico e del suo portavoce. L’audio, che dura sette minuti, è stato pubblicato attraverso i canali ufficiali di propaganda dell’Isis.

Sono ancora pochissime le informazioni che conosciamo su Abu Ibrahim al-Hashimi al-Qurashi perché, come per tutti i miliziani dell’Isis, si tratta probabilmente di un nome di battaglia.

I miliziani dell’Isis, infatti, usano nomi falsi per nascondere il loro vero nome e adottare il simbolismo islamico.

Un ricercatore dell’Università di Swansea ed esperto di Isis, Aymenn al-Tamimi, riporta Reuters ha spiegato che Abu Ibrahim al-Hashimi al Quraishi è un nome non conosciuto, ma che potrebbe trattarsi in realtà di Hajj Abdullah, personaggio che il Dipartimento di Stato statunitense aveva identificato tra i possibili successori di Al Baghdadi: “Potrebbe essere qualcuno che conosciamo, che forse ha appena assunto questo nuovo nome”, ha spiegato Tamimi.

La morte di Al Baghdadi

A dare la notizia della morte di Abu Bakr Al Baghdadi, che si è fatto esplodere nel suo nascondiglio durante un raid Usa nella provincia di Idlib, in Siria, era stato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in una conferenza stampa lo scorso 27 ottobre. In quell’occasione, Trump aveva dichiarato: “Conosciamo già il successore del leader dell’Isis Abu Bakr al Baghdadi, è già nei nostri sistemi”.

Qualche ora dopo, fonti delle Forze democratiche siriane avevano annunciato che anche il braccio destro di Abu Bakr al-Baghdadi, Abu Hassan al-Muhajir, portavoce dell’Isis e suo possibile successore, era stato ucciso nel nord della Siria. La notizia è stata poi confermata da Donald Trump.

Abu Bakr al-Baghdadi, dal carcere di Abu Ghraib alla guida dell’Isis: storia del califfo del sedicente Stato islamico
La vera storia dell’Isis
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana