Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’amore per i figli fino all’ultimo istante di una madre malata terminale

Immagine di copertina
© Preston Gannaway:Concord Monitor

Un fotoreporter ha vinto il premio Pulitzer documentando gli ultimi giorni di vita di una madre malata, che ha voluto lasciare al resto della famiglia una testimonianza del suo amore

Quando a Carolynne St. Pierre, una giovane donna residente in New Hampshire, negli Stati Uniti, e conosciuta per il suo spiccato senso dell’umorismo, fu diagnosticata una rara forma di cancro al fegato, fu lei a decidere come voleva morire.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Il fotoreporter Preston Gannaway ha raccontato la storia di questa coraggiosa madre, che voleva lasciare il mondo circondata dalla propria famiglia. E che fino all’ultimo momento, decise di preservare il suo amore e la sua vita aiutando il reporter a realizzare un documentario fotografico per i suoi tre bambini: Melissa, Brian e E.J. Con la preoccupazione che E.J., di soli cinque anni, non avrebbe ricordato la mamma in futuro, Carolynne St. Pierre iniziò le riprese e si preparò per le pose fotografiche, proprio mentre si sottoponeva a dolorose terapie.

Armato di camera e di una grande sensibilità, la stessa che gli ha fatto vincere il Pulitzer per il progetto, Gannaway cominciò a documentare la storia nella primavera del 2006. Un racconto sulla vita di una famiglia che convive con la malattia terminale della madre e che tenta di affrontarla restando unita.

Le fotografie della serie Remember Me, catturano momenti ordinari, della quotidianità, ma con un risultato intenso. Immagini pesanti, ma che lasciano comunque un senso di positività. Mostrano una famiglia lacerata dal dolore, ma al tempo stesso legata dall’amore.

Caroline St. Pierre è morta nel febbraio del 2007 all’età di 44 anni, ma la sua storia vive in queste immagini e nel ricordo dei suoi bambini.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia chiude il gas alla Finlandia. Mosca: "Azovstal è nostra"
Esteri / I video dell’esecuzione dei civili a Bucha: le nuove prove pubblicate dal New York Times
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia chiude il gas alla Finlandia. Mosca: "Azovstal è nostra"
Esteri / I video dell’esecuzione dei civili a Bucha: le nuove prove pubblicate dal New York Times
Economia / Il paradosso delle sanzioni: dall’invasione l’Italia ha quadruplicato le importazioni di petrolio russo
Esteri / Sfida sui ghiacci: la guerra dell’Artico tra Nato e Russia
Esteri / La figlia di Putin sta con uno Zelensky: la relazione segreta di Katerina con il coreografo Igor
Cronaca / Mali, tre italiani e un togolese rapiti da uomini armati: sequestrata una coppia con bambino
Esteri / Nato, Mosca alla Svezia: “Convochi referendum, il sostegno è basso”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Fase finale sarà più sanguinosa". Mosca: "Azovstal è nostra"
Esteri / Vaiolo delle scimmie, l’Oms avverte: “Quadro in rapida evoluzione”
Esteri / Sparatoria in una scuola in Germania: almeno un ferito, fermato un sospetto