Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:19
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Kazakistan: 500 manifestanti arrestati nel giorno delle elezioni presidenziali

Immagine di copertina
Credit: VYACHESLAV OSELEDKO / AFP

Kazakistan cinquecento manifestanti arrestati nel giorno delle presidenziali | Kazakistan elezioni presidenziali

Kazakistan manifestanti arrestati – Sono almeno cinquecento i manifestanti arrestati nella giornata di oggi, domenica 9 giugno, dalla polizia del Kazakistan nelle città di Nursultan, il nuovo nome della capitale Astana, e Almaty, nel giorno in cui nel Paese asiatico sono in programma le elezioni presidenziali.

A riferirlo è l’agenzia di stampa russa Interfax.

Dopo 30 anni, infatti, il Kazakistan è chiamato a eleggere il successore di Nursultan Nazarbayev, autoritario Capo di Stato dal 1990, un anno prima che il Paese ottenesse l’indipendenza dall’Unione Sovietica.

A manifestare sono i sostenitori dei partiti dell’opposizione che ritengono queste elezioni una farsa.

Nonostante Nazarbayev non sia candidato, infatti, la vittoria dovrebbe andare a Kassym-Jomart Tokayev, successore indicato da Nazarbayev e attuale presidente ad interim.

Tokayev, infatti, è subentrato lo scorso 20 marzo a Nazarbayev e come primo atto ufficiale da presidente ha deciso di cambiare il nome della capitale: da Astana a Nursultan, in onore dell’ex Capo di Stato kazako.

Nonostante le proteste delle opposizioni, le autorità continuano a dichiarare che le elezioni sono libere, che i candidati in lizza sono molto e che tutti si possono votare.

Nessuno, però, crede al fatto che le urne indicheranno un vincitore diverso da Tokayev.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”