Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Juncker: “I soldi del Mes farebbero bene all’Italia. La Troika? È morta”

Immagine di copertina
Jean Claude Juncker. Credit:: Creative Commons

“La decisione sul Mes spetta all’Italia. Io penso che, in queste circostanze, sia meglio utilizzare ogni risorsa disponibile e utile”. Lo dice Jean Claude Juncker, ex presidente della Commissione europea, in una intervista al quotidiano La Stampa.”Bisogna smetterla coi vecchi nemici, gli eurobond o la Troika”, dice il lussemburghese Juncker. “Ero contro la Troika e il modo in cui è stata gestita la crisi greca. Ma adesso la Troika è morta”.

L’ex numero uno dell’Ue elogia il premier italiano Giuseppe Conte: “Lo vedo vicino al pensiero cristiano democratico quando parla di Europa e del suo futuro. Certo, non è nel campo avverso“. L’Italia “ha preso la strada giusta”.

Parole dure, invece, contro il leader della Lega, Matteo Salvini: “I populisti di destra sono stati fermati quando parevano inarrestabili. Cambieranno”, dice Juncker. “Sono intelligenti come quella che chiamano ‘élite’, tuttavia, non sono stati sconfitti. La Lega e l’universo cristiano democratico non hanno nulla in comune. La nostra idea della politica e dell’Europa è incompatibile con quello che pensa Salvini. Non succederà mai. E se dovesse succedere, lascerei il partito”.

Secondo l’ex presidente della Commissione, il Recovery Fund varato per rispondere all’emergenza Covid è “una risposta concreta”. Ma, sottolinea, “non si tratta di helicopter money, denaro a pioggia regalato”. “Va speso in modo virtuoso. La Commissione deve controllare che venga speso bene“. E il Patto di Stabilità? “Al momento è stato sospeso. È stata una decisione eccellente, ma non vuol dire che il patto non sia perfettibile – risponde Juncker -. È necessario esser certi che la maggiore spesa aiuti ad uscire dalla crisi. Non è tempo per i pasti gratis. I margini vanno concessi per riforme strutturali e investimenti sul futuro”.

Leggi anche: 1.  Il Pd invoca il MES per spaccare il M5S, ma lo fa spingendo su uno strumento rischioso per l’Italia (di Alessandro Di Battista) / 2. Mes-tatori: perché è opportuno ripristinare le pene corporali per chi dice No al Mes

Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Ti potrebbe interessare
Esteri / Russia, sparatoria all’università di Perm: gli studenti scappano dalle finestre. 8 morti
Esteri / Vince il partito di Putin. Timori su possibili brogli
Esteri / Usa, crisi al confine con il Messico: più di 10mila migranti sotto a un ponte in Texas
Esteri / Il Parlamento Ue vuole una legge per contrastare i femminicidi: “È violenza di genere”
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”