Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’Isis ha lanciato due razzi contro Israele dalla penisola del Sinai

Immagine di copertina
Credit: Afp

La notizia è stata rilanciata dai media controllati dal gruppo terroristico. L'attacco è avvenuto domenica e ha colpito il territorio israeliano nei pressi del confine con la striscia di Gaza

Il sedicente Stato Islamico ha rivendicato la responsabilità per i due razzi sparati domenica 15 ottobre dalla penisola egiziana del Sinai sul territorio meridionale di Israele, nei pressi del confine con la striscia di Gaza. A riferirlo è stato lo stesso gruppo terroristico, attraverso un comunicato ufficiale.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“I miliziani hanno affrontato gli aerei israeliani che hanno sorvolato il territorio dello Stato Islamico e hanno sparato due razzi di tipo Grad contro l’area di Eshkol”, si può leggere nella dichiarazione ufficiale rilasciata dal gruppo.

Secondo quanto riferito dalle forze armate israeliane, l’attacco non ha causato né vittime né feriti. I residenti della regione di Eshkol, nel sud di Israele hanno riferito di aver udito alcune esplosioni, dopo le sirene di avvertimento azionate dalle autorità. Secondo l’esercito israeliano i razzi si sarebbero disintegrati in aria, senza toccare terra.

Le autorità israeliane stanno indagando sugli eventuali danni causati dai razzi lanciati dall’Isis. Nel frattempo, prima dell’attacco dell’Isis di domenica contro il territorio israeliano, sei soldati egiziani sono stati uccisi e almeno altri 20 sono stati feriti, quando almeno 100 miliziani hanno attaccato alcuni avamposti militari nel Sinai del nord.

L’Isis ha rivendicato anche questo attacco, in cui sono morti anche 24 miliziani, e gli investigatori dell’esercito israeliano stanno indagando su una possibile connessione tra questi combattimenti e il lancio di razzi su Eshkol.

L’attacco portato avanti domenica dall’Isis contro Israele è il primo dal 23 maggio, quando i miliziani del sedicente Stato Islamico lanciarono alcuni razzi durante la visita del presidente degli Stati Uniti Donald Trump nel paese.

Anche in quell’occasione non si verificarono vittime né feriti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Se l’Europa vuole tenere testa a Usa, Russia e Cina deve dotarsi del Nucleare”: il realismo preventivo di Massimo Fini
Esteri / Mascherina all’aperto, quali sono i Paesi in Europa che hanno già tolto l’obbligo
Esteri / Vaccino unico per Covid e influenza: il via già in autunno
Esteri / Usa, la sfida dei vescovi cattolici: approvato documento per vietare la comunione a Biden
Esteri / Iran, vince al primo turno l'ultraconservatore Ebrahim Raisi
Esteri / Biden attacca giornalista della Cnn: “Ma che diavolo dice? Ha sbagliato lavoro”
Esteri / Hong Kong, dopo il blitz vanno a ruba le 500mila copie dell’Apple Daily: edicole prese d’assalto
Esteri / L’Iran elegge il nuovo presidente: conservatori pronti a tornare al potere
Esteri / Usa, il concerto di Bruce Springsteen è vietato a chi si è vaccinato con AstraZeneca
Esteri / Juneteenth, il giorno per ricordare la fine della schiavitù dei neri, diventa festa federale negli Usa