“Potrebbero essere gli psicofarmaci”: l’ipotesi più accreditata per i tremori della Merkel

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 28 Giu. 2019 alle 15:11 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:33
0

Ipotesi tremori Merkel – Le immagini di Angela Merkel colta da tremori improvvisi hanno fatto il giro del mondo e destato grande preoccupazione per le sue condizioni di salute.

La cancelliera tedesca è stata colpita di nuovo ieri, giovedì 27 giugno, durante la cerimonia per la nomina della nuova ministra della Giustizia tedesca Christine Lambrecht a Berlino.

La 64enne di Amburgo ha iniziato a tremare improvvisamente con tutto il corpo. Lo stesso episodio si era verificato in Ucraina lo scorso 18 giugno durante gli onori militari per il presidente ucraino Wolodymyr Zelensky.

Perché la Merkel trema? Sono state avanzate diverse ipotesi tra cui il morbo di Parkinson, una grave disidratazione, malattie gravi come un tumore. A fare chiarezza è stato Paolo Maria Rossini, Direttore Area Neuroscienze del Policlinico Gemelli di Roma e professore di Neurologia all’Università Cattolica in una lunga intervista al “Corriere della Sera“.

“Si ha l’impressione che la Cancelliera sia stata scossa da brividi più che da tremori, che si estendevano anche alle gambe, tanto che l’ultima volta ha rischiato di cadere. Il che fa ipotizzare, per esempio, qualcosa di infettivo, non ben controllato dalle terapie, che le provoca bruschi rialzi febbrili. Una cistite, forse?”.

Al momento le ipotesi non sono poche ma l’esperto ha escluso la disidratazione, il Parkinson o un tumore.

“Un ipotesi, tutta da verificare, è che ci possa essere un uso cronico di psicofarmaci: certi antidepressivi, per esempio, possono provocare una cosiddetta crisi serotoninergica, cioè la liberazione di sostanze in grado, appunto, di provocare questi disturbi”.

Il professor Rossini resta però cauto in quanto, come da lui osservato, è difficile elaborare una diagnosi seria solo con un video.

Merkel di nuovo colta da tremore, il portavoce rassicura: “Sta bene”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.