Covid ultime 24h
casi +19.886
deceduti +308
tamponi +353.704
terapie intensive +11

Luca Attanasio, l’intervista di Diego Bianchi nel 2019 all’ambasciatore ucciso in Congo | VIDEO

Di Anna Ditta
Pubblicato il 22 Feb. 2021 alle 13:56
1.2k
Immagine di copertina

L’ambasciatore italiano in Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, è morto durante un attacco a un convoglio dell’Onu a Goma. Insieme a lui sono morti un carabiniere italiano, il trentenne Vittorio Iacovacci, e l’autista. Il conduttore di Propaganda Live, Diego Bianchi, aveva intervistato l’ambasciatore nel 2019 proprio presso l’ambasciata africana di Kinshasa.

Nato a Saronno, in provincia di Varese, Luca Attanasio aveva 43 anni. Si era laureato alla Bocconi nel 2001 e nel 2003 aveva iniziato la carriera diplomatica. Aveva maturato esperienze in Svizzera, Marocco e Nigeria. Dal 2017 Attanasio era capo missione a Kinshasa. Dal 31 ottobre 2019 è stato confermato in Sede in qualità di Ambasciatore Straordinario Plenipotenziario accreditato in RDC.

Nel 2020 era stato insignito del “Premio internazionale Nassiriya per la Pace 2020”, insieme alla moglie Zakia Seddiki, anch’essa premiata in quanto presidente di un’organizzazione umanitaria che aiuta i bambini di strada. Qui la sua biografia sul sito dell’ambasciata.

Qui sotto il video dell’intervista di Diego Bianchi a Luca Attanasio:

Leggi anche: 1. Attacco in Congo, morti l’ambasciatore italiano Luca Attanasio e un carabiniere /2. Luca Attanasio, chi era l’ambasciatore italiano ucciso in Congo

1.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.