India: positivi al Coronavirus 16 turisti italiani provenienti da Lodi. Tra loro c’è un medico che lavora a Codogno, epicentro del Covid-19

La comitiva era arrivata in India lo stesso giorno in cui in Italia si è scoperta l'epidemia di Coronavirus con il ricovero del cosiddetto paziente 1

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 4 Mar. 2020 alle 09:43 Aggiornato il 4 Mar. 2020 alle 10:56
19k
Immagine di copertina

India: positivi al Coronavirus 16 turisti italiani provenienti da Lodi

Sono risultati positivi al Coronavirus 15 turisti italiani sui 21 provenienti da Lodi che dalla giornata di ieri, martedì 3 febbraio, erano stati messi in quarantena a Nuova Delhi, in India. La disavventura della comitiva, composta in tutto da 23 persone, è iniziata lo scorso 28 febbraio quando uno degli italiani del gruppo, un 60enne di Sant’Angelo Lodigiano che fa il medico di base a Codogno, epicentro del Covid-19 in Italia, ha accusato febbre e problemi respiratori. Sottoposto al tampone, l’uomo è risultato dapprima negativo, ma un secondo controllo ha dato esito positivo. Successivamente, il medico è stato ricoverato, insieme alla moglie, sulla quale sono in corso degli accertamenti, nell’ospedale Jaipur, a circa 600 chilometri da Nuova Delhi, dove si trova attualmente in condizioni serie.

India: 28 casi accertati di Coronavirus, tra cui 16 italiani

Nel frattempo, le autorità hanno bloccato il resto della comitiva, che era in procinto di ripartire per l’Italia e sottoposta ad accertamenti. Nella giornata di oggi, mercoledì 4 marzo, è stata confermata come detto la positività al Covid-19 per 15 dei restanti 21. A contrarre il Coronavirus anche l’autista indiano della comitiva, che, a sua volta, ha contagiato anche la moglie. Secondo quanto ricostruito, il gruppo è partito dall’Italia lo scorso 20 febbraio ed è arrivato in India il giorno successivo, il 21, nelle stesse ore in cui in Italia si scopriva l’epidemia di Covid-19 nel lodigiano attraverso il ricovero del 38enne di Codogno, per poi proseguire il viaggio nel Rajasthan.

Coronavirus: italiani discriminati in Spagna, la testimonianza a TPI

Al momento sono 28 i casi confermati di Coronavirus in India, secondo quanto affermato dal ministero della Salute indiano. Oltre ai 18 della comitiva (il medico di Codogno, gli altri 15 italiani, l’autista indiano e la moglie), sono risultati positivi al Covid-19 1 indiano di Nuova Delhi, che era appena rientrato dall’Italia e che a sua volta ha infettato 5 parenti, 3 persone a Kerala e una nello stato di Telangana.

Leggi anche:

1. Le ultime notizie sul Coronavirus in Italia / 2. Coronavirus: ecco perché le maratone potrebbero non aver fatto bene a Mattia, il paziente 1 di Codogno / 3. Como: paziente positivo al Coronavirus scappa dall’ospedale e prende un taxi / 4. L’assurda storia della birra Corona, in crisi a causa del Coronavirus / 5. Coronavirus: chiude la moglie in bagno per paura che abbia contratto il Covid-19

19k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.