Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:41
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’assurda storia della birra Corona, in crisi a causa del Coronavirus

Immagine di copertina

Sempre più persone associano la bevanda messicana alla diffusione di Covid-19: e il marchio è ora in crisi

L’assurda storia della birra Corona, in crisi a causa del Coronavirus

Tra le tante storie assurde causate dalla psicosi per il Coronavirus, c’è anche quella della birra Corona, il cui marchio è in crisi proprio a causa dell’epidemia di Covid-19.

Tutto è nato per gioco. Quando è iniziata la diffusione di Coronavirus in Cina, infatti, in molti sul web hanno ironizzato sull’associazione, a causa del nome, tra birra Corona e Coronavirus.

Ben presto, però, i meme e le battute hanno lasciato spazio a teorie, complotti e tesi, che hanno iniziato a preoccupare i consumatori, i quali, così, hanno iniziato a comprare altre birre.

Mentre sui motori di ricerca sono aumentate in mondo esponenziale le ricerche su “Coronavirus birra Corona” o “Virus Birra Corona”, la Constellation Brands Inc, l’azienda che produce la birra messicana, ha perso l’8 per cento alla borsa di New York nell’arco di questa settimana.

Cinese al San Paolo si alza e grida: “Non Ho Il Coronavirus”

A nulla è valsa una nota dell’azienda, nella quale si è tentato di spiegare che non c’è assolutamente nessun tipo di associazione tra la birra e la polmonite, diffusasi in Cina agli inizi di dicembre.

Non solo, secondo una ricerca condotta da YouGov, il punteggio relativo alla birra Corona, che tiene conto dei giudizi positivi o negativi degli statunitensi, è sceso da 75 a 51 nelle ultime settimane.

A conferma di ciò c’è anche un sondaggio realizzato da 5W Public Relations, in cui il 38 per cento dei bevitori di birra americani ha affermato che non avrebbe mai acquistato la Corona fino a quando l’epidemia di Coronavirus non fosse finita.

“Non c’è dubbio che la Corona soffra a causa del Coronavirus”, ha dichiarato Ronn Torossian, fondatore del 5WPR.

Secondo Torossian, inoltre, il 14 per cento degli intervistati, che ha dichiarato di consumare regolarmente birra Corona, ha ammesso che non avrebbe ordinato la bevanda in pubblico per non essere malvisto dalle altre persone.

Il 16 percento degli intervistati, invece, ha ammesso di non essere sicuro che il virus sia correlato alla Corona.

Leggi anche:

La “bizzarra” associazione tra la birra Corona e il virus cinese

Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei: distrutto il grattacielo dei media e la casa del capo di Hamas a Gaza
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Ti potrebbe interessare
Esteri / La torre Al Jala, sede di Ap e Al Jazeera, si sbriciola in una nuvola di fumo
Esteri / Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele reagisce con 150 raid aerei: distrutto il grattacielo dei media e la casa del capo di Hamas a Gaza
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown