Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’incendio della cattedrale di Notre Dame è “definitivamente spento”

Immagine di copertina
I vigili del fuoco sono riusciti a domare le fiamme sulla cattedrale di Notre Dame (Credits: Afp)

L’incendio della cattedrale di Notre Dame a Parigi è “definitivamente spento”.

Ad affermarlo sono i vigili del fuoco di Parigi. “Le fiamme – ha dichiarato un portavoce dei vigili, Gabriel Plus – si sono diffuse in modo violento e molto rapidamente su tutto il tetto: mille metri quadrati di superficie”. Ma per fortuna il peggio sembra essere passato.

Notre Dame, cosa resta della Cattedrale dopo l’incendio

Dopo una notte intera di lavoro, sembra scongiurato dunque il pericolo di perdere per sempre la cattedrale gotica, simbolo della Francia in tutto il mondo. Nelle prossime settimane, parallelamente agli sviluppi dell’inchiesta aperta per “distruzione involontaria a mezzo di incendio”, si farà anche una stima dei danni.

Ciò che è certo è che, adesso, serviranno davvero molti anni perché turisti e cittadini tornino ad ammirare Notre Dame. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha assicurato però i francesi che la cattedrale verrà ricostruita.

Tutte le foto e i video dell’incendio

Nella mattinata di martedì 16 aprile, inoltre, un’altra buona notizia si è aggiunta a quella dell’incendio domato a Notre Dame. Il vigile del fuoco rimasto “gravemente ferito” durante le operazioni di spegnimento delle fiamme, sembra adesso non essere in pericolo di vita.

Restano da capire le cause esatte dell’incendio, scaturito secondo le prime indagini da alcuni lavori di restauro in corso nella cattedrale.

Nel frattempo, è anche partita una colletta internazionale per raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione. Il miliardario Francois-Henri Pinault, presidente e amministratore delegato di Kering, ha affermato che donerà oltre 100 milioni di euro.

Ma Pinault non è l’unico: tante case del lusso sono “scese in campo” con donazioni milionarie. Perché Notre Dame non appartiene solo ai francesi, ma un po’ a tutti noi.

Da Napoleone al Gobbo: tutta la storia della Cattedrale distrutta dalle fiamme

Il caso delle 16 statue rimosse prima del rogo

Notre Dame: ecco perché per spegnere l’incendio non sono stati utilizzati i canadair

Ti potrebbe interessare
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Costume / Lettonia, sosia dei Maneskin nella pubblicità della mozzarella e della pizza
Esteri / Scienziato Usa trova prime sequenze del virus: "Cancellate su richiesta dei cinesi"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Canada, scoperta una nuova fossa comune di bambini indigeni: resti di 761 persone
Costume / Lettonia, sosia dei Maneskin nella pubblicità della mozzarella e della pizza
Esteri / Scienziato Usa trova prime sequenze del virus: "Cancellate su richiesta dei cinesi"
Esteri / Orban: "La nostra legge non è contro i gay ma sulle famiglie, non la ritiriamo"
Esteri / Miami, crolla palazzo di 12 piani in zona residenziale: “Si temono molte vittime”
Esteri / Morto in carcere il “papà” del primo antivirus per computer
Esteri / Un web designer ha chiamato suo figlio HTML
Esteri / Così il dittatore torna “utile”: l’Ue offre 3,5 miliardi alla Turchia di Erdogan per bloccare i migranti
Esteri / Britney Spears: “Basta tutela paterna, rivoglio la mia vita”. E porta in tribunale la famiglia
Esteri / Scuole bombardate e senza corrente elettrica: a Gaza iniziano gli esami di maturità