Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Hong Kong, arrestati 53 esponenti dell’opposizione. Joshua Wong accusato di “sovversione”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 7 Gen. 2021 alle 12:59
70
Immagine di copertina
Credit: ansa foto

Joshua Wong, uno dei leader del movimento per la democrazia ad Hong Kong, già in carcere per il suo ruolo nelle proteste del 2019, è stato formalmente accusato di “sovversione”, ha dichiarato oggi una fonte della polizia locale. L’accusa di sovversione per lo studente, che è uno dei volti più noti della protesta nell’ex colonia britannica, è stata formulata in base alla tanto contestata legge sulla sicurezza nazionale imposta da Pechino.

Ieri 53 esponenti dell’opposizione tra ex legislatori, accademici, assistenti sociali e studenti sono stati arrestati a Hong Kong per aver “organizzato e partecipato” la sovversione dei poteri dello Stato, in base all’ art.22 della legge sulla sicurezza nazionale: è la motivazione della maxi retata che ha mobilitato un migliaio di 1.000 agenti di polizia per le primarie del 2020 organizzate in vista delle politiche di settembre, rinviate di un anno a causa del Covid-19. Il sovrintendente senior Steve Li, secondo i media locali, ha detto che sono stati perquisiti 72 luoghi diversi e notificati ordini di consegna di materiale utile alle indagini a 4 società.

Tuona Antony Blinken, scelto dal presidente eletto degli Usa, Joe Biden, come futuro leader della diplomazia: ‘E’ un attacco a chi difende i propri diritti, gli Usa sono al fianco del popolo di Hong Kong’.

Leggi anche1. Hong Kong, Pechino fa espellere quattro deputati pro-democrazia: tutti i parlamentari d’opposizione si dimettono /2. Hong Kong, l’attivista Nathan Law: “Temo per la mia vita, l’Italia ci difenda prima che sia tardi” | VIDEO / 3. “La Cina usa accordi commerciali per contare di più ma oggi l’Italia non firmerebbe il memorandum” /4. Hong Kong, Joshua Wong a TPI dopo l’arresto: “Rischio 6 anni di carcere ma non mi pento di nulla” /

Hong Kong, Joshua Wong si dichiara colpevole e va in carcere: “Vi spiego la libertà” / 6. Joshua Wong: “La mia vita è a rischio, ho paura di finire in un carcere cinese silenziato per sempre. Ma non illudetevi: oggi Hong Kong, domani Taiwan” / 7. “Io sono Joshua Wong: arrestato 8 volte, bloccato nel mio paese e perseguitato dalla Cina. Vi spiego la mia lotta per Hong Kong” 

70
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.