Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Molestie, il produttore Harvey Weinstein condannato a 23 anni di carcere

L'ex produttore è stato riconosciuto colpevole di crimine sessuale e stupro di terzo grado

Di Anna Ditta
Pubblicato il 11 Mar. 2020 alle 16:16 Aggiornato il 11 Mar. 2020 alle 16:27
58

Molestie, il produttore Harvey Weinstein condannato a 23 anni di carcere

Harvey Weinstein è stato condannato a 23 anni di prigione. L’ex produttore cinematografico hollywoodiano è stato riconosciuto colpevole di crimine sessuale e stupro di terzo grado.

Weinstein, riconosciuto colpevole di aggressione sessuale e stupro nel processo a New York, lo scorso 5 marzo è uscito dall’ospedale in cui era ricoverato dal 25 febbraio, giorno della condanna, ed è stato trasferito nel carcere municipale di Rikers Island. Il 67enne era stato sottoposto a un intervento chirurgico per l’inserimento di uno stent al cuore.

L’ex re di Hollywood, dalle cui vicende è nato il movimento #MeToo, è stato assolto dall’accusa peggiore, quella di “predatore sessuale”, cioè di violentatore seriale, che gli sarebbe potuto costare una quasi certa condanna all’ergastolo, ma rischiava fino a 29 anni.

Leggi anche:

Usa: il produttore Harvey Weinstein condannato per stupro e violenza sessuale

Weinstein aveva ingaggiato agenzie di intelligence per impedire alle sue vittime di denunciarlo

58
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.