Coronavirus:
positivi 38.429
deceduti 33.689
guariti 161.895

Harry e Meghan rinunciano al titolo di Altezze Reali: l’addio della Regina Elisabetta

"Harry, Meghan e Archie saranno sempre membri amatissimi della famiglia", si legge nel comunicato diffuso da Buckingham Palace

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 18 Gen. 2020 alle 20:30 Aggiornato il 18 Gen. 2020 alle 21:20
81
Immagine di copertina

Harry e Meghan rinunciano al titolo di altezze reali

Buckingham Palace ha preso la decisione finale sul futuro di Harry e Meghan all’interno della Famiglia Reale: secondo quanto si legge in un comunicato diffuso oggi, sabato 19 gennaio, i duchi di Sussex non useranno più i loro titoli di ‘Altezza Reale’, e rimborseranno 2,4 milioni di sterline di denaro dei contribuenti spesi per la ristrutturazione della loro casa nel Berkshire, Frogmore House.

La residenza, dove la coppia si era trasferita dopo le nozze, resterà “la loro casa nel Regno Unito”.

Inoltre il principe Harry e Meghan “faranno un passo indietro dai loro obblighi nella Famiglia reale e non riceveranno più fondi pubblici”.

“Dopo i negoziati di questi mesi e le ultime discussioni, abbiamo trovato un modo costruttivo per supportare mio nipote e la sua famiglia”, ha fatto sapere la Regina nella nota.

“Harry, Meghan e Archie saranno sempre membri amatissimi della mia famiglia. Riconosco che i due abbiano trascorso un periodo difficile a causa delle continue interferenze nella vita privata della loro famiglia e comprendo il desiderio di essere più indipendenti”, si legge ancora nel comunicato.

“Voglio ringraziarli per quello che hanno realizzato per questo Paese e per il Commonwealth, e sono orgogliosa di come Meghan sia facilmente diventata un membro della nostra famiglia”.

“Spero che questo accordo permetta loro di iniziare a costruire una vita felice”.

Le parole della Regina suonano come un vero e proprio addio ai duchi di Sussex, che durante l’ultimo anno avevano fatto trepidare più volte Buckingham Palace a causa del malcontento verso gli obblighi imposti dalla Famiglia Reale.

Da quando Meghan Markle, l’attrice statunitense, era entrata nella vita di Harry, i due avevano mostrato il desiderio di condurre una vita più autonoma rispetto al resto della casa reale britannica. Fino ad arrivare all’annuncio di 10 giorni fa, quando la coppia ha comunicato la volontà di rinunciare al titolo di “senior members” della Royal Family sui propri canali social.

L’intenzione era quella di “ritagliarsi” un nuovo ruolo all’interno della Corona britannica al fine di avere maggiore “autonomia finanziaria” nelle proprie attività pubbliche e di beneficenza.

Ma, probabilmente, non si sarebbero mai aspettati una rottura così drastica, che comporta anche la rinuncia a ogni beneficio di natura economica.

Nonché il rimborso dei contributi versati dai cittadini britannici per ristrutturare la residenza in cui avevano scelto di vivere lontani da Kensington Palace, Frogmore House.

Adesso, oltre a non poter usare più i titoli di Altezze Reali, Harry e Meghan non potranno più rappresentare formalmente la Regina. Ma la coppia ha fatto sapere di voler continuare a promuovere i valori di “Sua Maestà”.

Il nuovo status entrerà in vigore a partire dalla primavera del 2020.

Leggi anche:

Harry e Meghan non saranno più Altezze Reali: l’annuncio di Buckingham Palace

Harry e Meghan rinunciano al titolo reale: cosa succede adesso

81
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.