Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:34
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Chi è l’uomo che ha attaccato alcuni militari alla periferia di Parigi

Immagine di copertina
Credit: BFMTV

La mattina del 9 agosto, un veicolo scuro ha travolto sei militari nella periferia di Parigi, causando sei feriti, tre dei quali sono ricoverati in ospedale

Hamou B., 37 anni, algerino con regolare permesso di soggiorno, sconosciuto ai servizi segreti, è il principale sospettato per l’attacco avvenuto il 9 agosto a Levallois-Perret.

L’uomo, fermato un’unica volta nel 2009 per una violazione amministrativa e quindi per una irregolarità nei documenti, non ha precedenti penali.

Hamou vive nella Val d’Oise, nel nord della Francia, ha un lavoro stabile e non è mai stato attenzionato dai servizi per attività legate al terrorismo. “Non sembra far parte di organizzazioni estremiste islamiche”, ha detto una fonte delle forze di sicurezza francesi al quotidiano transalpino Le Figaro.

Durante il suo arresto su un’autostrada a nord di Parigi, la A16, il sospettato è stato ferito da cinque proiettili. Nella sparatoria è rimasto ferito anche un poliziotto, colpito da un proiettile vagante esploso da un suo collega.

L’uomo è stato trasportato in ospedale ma non sarebbe in pericolo di vita. Tre dei sei militari che ha ferito sono ancora ricoverati ma non versano in gravi condizioni.

Nella serata del 9 agosto, il primo ministro Edouard Philippe ha confermato che il veicolo su cui è stato fermato Hamou era lo stesso con cui erano stati investiti i militari poche ore prima.

L’auto è una BMW scura ed era parcheggiata a pochi metri dai soldati. Appena questi sono usciti dalla guardiola per salire su un furgone, Hamou ha accelerato improvvisamente.

La procura antiterrorismo sta indagando su quello che le autorità hanno definito un “atto deliberato”.

“Congratulazioni alle forze dell’ordine che hanno fermato l’autore dell’attacco”, ha detto su twitter il presidente Emmanuel Macron. “La vigilanza resta un dovere di ogni istante”.

Un veicolo ha travolto un gruppo di militari nella periferia di Parigi

Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Ti potrebbe interessare
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"