Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

“Le donne obese sono brutte da vedere”. La dichiarazione di una giornalista egiziana scatena una bufera

Reham Saeed si è difesa affermando di voler spronare le donne a curarsi. Ma ormai era troppo tardi

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 29 Ago. 2019 alle 15:18 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:54
0
Immagine di copertina

“Le donne obese sono brutte”: la dichiarazione della presentatrice egiziana fa infuriare tutti

“Le donne obese sono un peso per la sanità pubblica oltre che brutte da vedere”, lo ha dichiarato la conduttrice televisiva egiziana più popolare del Paese, Reham Saeed, provocando una bufera nazionale che le è costato l’allontanamento dallo show che presentava e la sospensione del programma.

La donna è stata accusata di aver “violato gli standard nazionali”, usando frasi oltraggiose nei confronti della popolazione femminile.

Reham Saee, nell’occhio del ciclone, si è difesa dichiarando di aver pronunciato quelle parole per spronarle ad avere più cura del proprio corpo, a prestare maggiore attenzione alla propria forma, in linea con quanto dichiarato recentemente dal presidente Al Sisi a proposito di una misura nazionale contro la diffusione dell’obesità.

Ma la sua affermazione è risultata decisamente offensiva, e ha provocato un vero polverone, fino a sollecitare l’intervento del Supremo Consiglio per i Media, che ha bloccato la trasmissione tv.

“Se sei grassa perdi una parte della tua femminilità. Se sei grassa diventi un peso per la famiglia e per lo Stato oltre che essere sgradevole alla vista”, aveva dichiarato la donna.

Contro le sue dichiarazioni e in difesa delle donne in sovrappeso sono intervenute varie personalità del mondo dello spettacolo egiziano, tra cui l’attrice Engy Wegdan, che ha condiviso sui social un filmato in cui difende con orgoglio la sua abbondante forma fisica.

“In passato sono stata ancora più grassa e non ho mai avuto problemi. Mi piace la mia vita e mi piaccio come sono e questo non dipende certo dalle fattezze del tuo corpo o dal peso che ti indica la bilancia”, ha detto l’attrice.

Reham Saeed ha ribadito più volte che il suo intento non era offensivo. Purtroppo la presentatrice tv non si è resa conto del fatto che le sue parole ha duramente colpito le donne che soffrono di obesità in Egitto e altrove.

Non c’è una barella per portarlo in ospedale, obeso muore nell’auto di famiglia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.