Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ci sono otto dispersi in Svizzera a causa di una frana

Immagine di copertina
Credit: Fdbef/Wikipedia

Il disastro è avvenuto in Val Bregaglia, al confine con l'Italia. Gli sfollati sono almeno 150

In Val Bregaglia al confine tra Italia e Svizzera, una frana ha costretto le autorità svizzere a evacuare alcune località del comune di Bregaglia, causando 150 sfollati. Almeno otto persone risultano disperse.

Le persone che mancano all’appello erano divisi in due distinti gruppi e sono cittadini provenienti dal canton Solette in Svizzera, dalla regione del Baden Württemberg in Germania e dalla Stiria in Austria. Nessuno dei dispersi risiedeva nella valle.

Il disastro è avvenuto alle ore 9:30 di mercoledì 23 agosto, sul versante nord del Pizzo Cengalo, una cima che raggiunge un’altitudine di 3396 metri, a circa 80 chilometri a nord di Lecco.

Sono stati evacuati i residenti delle località svizzere di Bondo, Promontogno, Sottoponte e Spino, oltre ai turisti di un campeggio nelle vicinanze. Due escursionisti sono stati salvati dagli uomini del soccorso alpino svizzero e due stalle sono crollate.

“Il geologo ci aveva consigliato di attivare le misure di sicurezza, cosa che abbiamo fatto”, ha detto all’emittente televisiva svizzera RSI Anna Giacometti, sindaca di Bregaglia. “Nessuno si aspettava che la nuova frana sarebbe caduta così presto e con questa importanza”.

Il comune ha comunque disposto un piano di evacuazione per le diverse zone colpite.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Ti potrebbe interessare
Esteri / Donbass, schiaffo di Kiev a un giorno dall’annessione: Mosca ammette il ritiro da Lyman
Esteri / Nord Stream: “Esplosi 500 chili di tritolo. Bombe piazzate da robot di manutenzione”
Esteri / Russia, il rapper Walkie si toglie la vita per non andare in guerra
Esteri / Con il nuovo reattore Olkiluoto-3 la Finlandia si aggiudica la centrale nucleare più potente d’Europa
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”
Esteri / Ucraina, sale la tensione a Zaporizhzhia: missili su un convoglio umanitario, 25 morti
Esteri / Nord Stream, 007 Russia: “Prove coinvolgimento Occidente in attacchi”. Grande nuvola di metano su Norvegia e Svezia
Esteri / Guerra in Ucraina, le intercettazioni dei soldati russi: “Putin è un idiota. Ci ordinano di uccidere tutti”
Esteri / Non solo il velo: la rivolta in Iran assume le dimensioni di una vera lotta di classe
Esteri / Afghanistan, attentato in una scuola di Kabul: almeno 19 morti e 27 feriti