Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un disegnatore dei My Little Pony è stato condannato per possesso di pedopornografia

Immagine di copertina
Alcuni dei personaggi principali di My Little Pony: Friendship is Magic.

L'uomo di 55 anni possedeva più di 60mila fotografie pornografiche di bambini

Il 31 luglio 2018 un disegnatore di Ottawa di 55 anni che in passato ha disegnato le animazioni di svariati episodi delle serie animate per bambini My Little Pony: Friendship is Magic e Littlest Pet Shop è stato condannato a 28 mesi di prigione per possesso di contenuto pedopornografico.

L’uomo è Tom Wysom e, secondo il suo profilo IMDb, ha contribuito a 26 episodi di My Little Pony: Friendship is Magic tra il 2015 e il 2017 e a 23 episodi di Littlest Pet Shop.

È stato trovato con 60mila immagini incriminanti di bambini e 1.625 video pedopornografici. Alcuni dei video mostravano degli adulti nell’atto di sfruttare sessualmente dei minori.

Il suo arresto è stato il risultato del lavoro dell’Internet Child Exploitation Unit della polizia di Ottawa, in Canada.

L’unità stava esaminando un network P2P che era sotto indagine per via di alcune testimonianze che lo legavano allo scambio illegale di contenuti pedopornografici quando la polizia ha trovato l’identità e la posizione di Wysom tramite il suo indirizzo IP.

Ottenuto un mandato di perquisizione, la polizia ha trovato presto il materiale appartenente al disegnatore.

Durante il processo, l’uomo ha spiegato di essere stato dipendente dalla pornografia tra adulti per oltre un decennio quando ha scoperto la pedopornografia.

Secondo la sua testimonianza, avrebbe cominciato a interessarsene perché la pornografia “normale” non lo riusciva più a stimolare. Ha poi giustificato il proprio crimine dicendo che la pedopornografia lo aiutava a far fronte alla depressione clinica in cui era caduto.

Lo psichiatra addetto al caso, il dottor Jonathan Gray, ha diagnosticato a Wysom una sindrome da stress non trattata che l’uomo cercava di placare con la pedopornografia.

Per questo il giudice ha dato a Wysom 28 mesi di carcere, poco più di due anni, in modo da fare di lui un esempio a cui altre persone nella stessa situazione possano guardare, evitando di cadere nella pedopornografia.

Il guru del complottismo statunitense Alex Jones sulla sua piattaforma InfoWars ha cercato di collegare la condanna a Wysom a una teoria del complotto secondo la quale esisterebbe un circolo di pedofilia composto di rappresentanti del partito democratico e delle “élite” di Hollywood, benché la teoria si fondi su false accuse di pedofilia e Hollywood avesse poco a che fare con My Little Pony: Friendship is Magic, prodotto da Hasbro tra Stati Uniti e Canada.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”
Esteri / Principe Andrea estromesso dalla famiglia reale per le accuse di abusi sessuali: “Decisivo il ruolo di William”
Esteri / Francia, Zemmour contro l’inglese: “Non deve essere più usato nell’Ue”
Esteri / Regno Unito, Ikea taglia l’indennità di malattia ai dipendenti non vaccinati costretti all’autoisolamento