Covid ultime 24h
casi +19.143
deceduti +91
tamponi +182.032
terapie intensive +57

Coronavirus, un’azienda Usa: “Vaccino sperimentale pronto per test”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 25 Feb. 2020 alle 14:14 Aggiornato il 25 Feb. 2020 alle 14:45
377
Immagine di copertina
Credit: Arne Dedert/dpa

Coronavirus, Usa: “Vaccino sperimentale pronto per test”

Un’azienda farmaceutica ha spedito il primo lotto del suo vaccino contro il coronavirus, sviluppato rapidamente, ai ricercatori del governo degli Stati Uniti, che lanceranno i primi test umani per verificare se il vaccino sperimentale possa aiutare a sopprimere l’epidemia di Covid-19. A rivelarlo è il quotidiano statunitense Wall Street Journal.

A inviare le fiale di vaccino all’Istituto Nazionale delle Allergie e Malattie Infettive (NIAID) di Bethesda è stata la farmaceutica Moderna Inc. dal suo impianto di produzione di Norwood, Massachusetts.

Entro la fine di aprile l’istituto potrebbe iniziare un test clinico su circa 20-25 volontari sani, testando se due dosi del vaccino sono sicure e inducono una risposta immunitaria in grado di proteggere dall’infezione, ha detto il direttore del NIAID Anthony Fauci in un’intervista. I risultati iniziali potrebbero essere disponibili a luglio o agosto.

L’azienda ha sviluppato il vaccino a partire da una molecola chiamata mRNA che trasferisce informazioni genetiche nelle cellule, imitando un’infezione naturale per stimolare una risposta immunitaria più potente.

Walter Ricciardi, membro dell’esecutivo Oms nominato consigliere del ministro della Salute, ieri ha spiegato in un’intervista al Tg2000 che “i vaccini tradizionali per l’influenza non hanno alcun effetto perché il vaccino va studiato specificatamente per questo nuovo coronavirus” e che pensa che per approntare il vaccino occorrano “un paio di anni”.

Cina: a fine aprile i test per vaccino contro il coronavirus

Leggi anche:

Tutte le notizie sul coronavirus

Lo studio scientifico che aveva previsto il coronavirus un anno fa: “Partirà dalla Cina, dobbiamo prevenirlo”

TPI REPORTAGE da Codogno, il paese fantasma con l’incubo del contagio da Coronavirus (di Giulio Cavalli)

“I miei colleghi spargevano il sale al mio passaggio”: il caso dei giornalisti in quarantena per il Coronavirus (di Selvaggia Lucarelli)

Ecco due cose che abbiamo capito del virus: parla Italiano e viaggia in business Class, non si annida in Africa ma nel profondo nord (di Luca Telese)

Coronavirus, l’infermiera entrata in contatto con il paziente 1 ha violato la quarantena (di Franco Bagnasco)

Sul Coronavirus va in scena il primo duello tv tra i due futuri candidati premier: Conte e Salvini

Coronavirus in Italia, Burioni a TPI: “Chi è tornato dalla Cina senza sintomi doveva essere isolato. Ora niente panico: quarantena per tutti i possibili infetti”

377
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.