Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Oms: c’è speranza su un vaccino efficace entro l’anno. A Berlino scatta il coprifuoco: chiusi bar e ristoranti dalle 23

Di Antonio Scali
Pubblicato il 6 Ott. 2020 alle 06:29 Aggiornato il 6 Ott. 2020 alle 21:00
0
Immagine di copertina
Donald Trump Credits: ANSA

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sono oltre 35 milioni i casi di Coronavirus finora accertati nel mondo, con più di un milione di morti registrati dall’inizio della pandemia. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, martedì 6 ottobre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 21,00 – Francia: oltre 10mila casi nelle ultime 24 ore – Sono 10.489 i nuovi casi di Coronavirus diagnosticati in Francia nelle ultime 24 ore, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, che registra anche 66 decessi da ieri.

Ore 19,20 – Berlino chiude ristoranti e bar dalle 23 – Coprofuoco anti-Covid a Berlino: il Senato della capitale tedesca, infatti, ha deciso la chiusura di tutti i ristoranti e bar dalle 23 alle 6. Sono previste eccezioni solo per benzinai con bar, ai quali tuttavia sarà vietato vendere alcolici durante la notte. Lo riferiscono i media tedeschi. La stretta arriva dopo il nuovo aumento dei contagi a Berlino. Tra le altre misure restrittive, il divieto di incontro con più di cinque persone, valido sempre dalle 23 alle 6 del mattino. E ancora: alle feste private in ambienti chiusi possono partecipare d’ora in poi solo 10 persone al massimo invece delle 25 previste precedentemente.

Ore 18,50 – Oms: speranza vaccino efficace entro l’anno – C’è speranza che un vaccino efficace contro il Covid-19 sarà pronto entro la fine di quest’anno: lo ha dichiarato il capo dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Ore 17,20 – Facebook rimuove post di Trump su influenza più letale di Covid – Facebook ha rimosso il post di Donald Trump in cui il presidente Usa ha affermato che il Covid-19 è meno letale dell’influenza stagionale. Il portavoce di Facebook Andy Stone ha confermato alla Cnn la rimozione del post perché violava le regole sulla disinformazione. Leggi la notizia completa.

Ore 15,30 – Trump: “Covid meno letale dell’influenza” – “La stagione dell’influenza sta arrivando! Molte persone ogni anno, a volte oltre 100mila, nonostante il vaccino, muoiono per l’influenza. Chiuderemo il Paese? No, abbiamo imparato a conviverci, così come stiamo imparando a vivere con il Covid, nella maggior parte delle popolazioni molto meno letale!!!”. È quanto scrive il presidente Usa Donald Trump sul suo profilo Twitter.

Ore 11,00 – Russia, 11.615 nuovi casi: picco da inizio maggio – Nuovo picco di casi di Coronavirus in Russia: nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 11.615 contagi, mai così tanti dall’11 maggio, per complessivi 1.237.504. Il totale dei decessi per Covid è di 21.663, compresi gli ultimi 188. Oltre un terzo dei nuovi casi è stato identificato a Mosca dove la situazione è preoccupante e si teme il ritorno a un rigido lockdown per contenere la diffusione del Coronavirus.

Ore 09,30 – Israele, Netanyahu: “Troppo presto per allentare lockdown” –  In Israele nelle ultime 24 ore sono stati registrati 5.647 nuovi casi di Covid, un’impennata rispetto ai giorni scorsi, e 15 morti. Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, in un video ha sottolineato che è “troppo presto” per allentare il nuovo lockdown generale, decretato dieci giorni fa per contrastare la seconda ondata dell’epidemia. Il ‘gabinetto Coronavirus’ si è riunito ieri per valutare la situazione, alla luce di un trend in calo dei dati: gli esperti tuttavia hanno invitato ad attendere una settimana per vedere se la tendenza continua in questa direzione. Secondo la stampa, è improbabile che venga autorizzato qualsiasi allentamento delle misure restrittive prima del 18 ottobre.

Ore 08,30 – Oms: “Agire contro ‘fatica’ epidemia” – L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha lanciato l’allarme, mettendo in guardia i Paesi europei dalla “fatica” dovuta alla pandemia di Coronavirus. “Da quando il virus ha fatto la sua comparsa in Europa otto mesi fa, i cittadini hanno fatto grossi sacrifici per contenerlo, a un costo straordinario, che ha lasciato esausti tutti noi”, ha sottolineato Hans Kluge, direttore per l’Europa. “In queste circostanze è facile e naturale sentirsi apatici e demotivati, di provare fatica”, ha aggiunto. Secondo le stime dell’Oms, questa “in alcuni casi” ha colpito “oltre il 60%” dei cittadini, un dato che si basa su “sondaggi aggregati provenienti da Paesi di tutta la regione”. Da qui, l’appello di Kluge alle autorità di ascoltare i concittadini e lavorare con loro in “modi nuovi e innovativi” per rinvigorire la lotta contro il Covid. Nella regione europea, che comprende 53 Paesi inclusa la Russia, sono stati registrati oltre 6,2 milioni di contagi e quasi 241 mila morti.

Ore 07.00 – Trump dimesso dall’ospedale: torna alla Casa Bianca e si toglie la mascherina –  Nella serata di ieri, il presidente  Usa Donald Trump è stato dimesso dall’ospedale militare Walter Reed dove era stato ricoverato per il Covid. Non ha risposto alle domande dei giornalisti e si è diretto verso l’elicottero Marine One. Una volta arrivato alla Casa Bianca, si è fermato sul patio del South Lawn, davanti alla porta aperta con le bandiere, si è tolto la mascherina e ha salutato con la mano.

Ore 06.30 – Argentina, in 24 ore oltre 11 mila i nuovi casi – L’Argentina ha superato la cifra di 800.000 casi di coronavirus: solo ieri quelli nuovi sono stati 11.242 e 452 morti per un totale di 21.468 morti dall’inizio della pandemia. La provincia di Buenos Aires rimane il distretto con il maggior numero di casi (440.405, di cui 4.471 registrati lunedì), seguita dalla capitale del paese, con 129.958 casi confermati, di cui 684 registrati oggi. La provincia di Buenos Aires e la città di Buenos Aires sono passate da una concentrazione di oltre il 90% dei nuovi casi nel mese di maggio ad una percentuale vicina al 50% a causa della forte crescita dei contagi in diverse zone all’interno del paese. La provincia di Santa Fe (centro-orientale) ha registrato 1.670 nuovi casi e Córdoba (centrale) ne ha avuti 1.188. Attualmente, 3.978 persone con diagnosi confermata di Covid-19 sono in terapia intensiva, 28 in più rispetto al giorno precedente.

Ore 06.00 – Biden: “Le mascherine contano, salvano la vita” – “Spero che il presidente, con tutto quello che ha passato, comunichi la giusta lezione al popolo americano: “Le mascherine contano, salvano la vita”. Così Joe Biden via Twitter, commentando il ritorno alla Casa Bianca di Donald Trump dall’ospedale dove era stato ricoverato per il Covid. Il tycoon, al suo arrivo, la prima cosa che ha fatto è stato togliersi la mascherina.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Usa: positiva portavoce Casa Bianca – La portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, ha annunciato di essere risultata positiva al Coronavirus. È asintomatica e si è messa in isolamento. La McEnany in un comunicato ha sottolineato di essere “risultata negativa più volte, ogni volta da giovedì”. Pur non avendo mostrato sintomi, si è sottoposta nuovamente a tampone, che stavolta è risultato positivo. “Nessun reporter, producer o membro della stampa è stato indicato come vicino dall’Unità medica della Casa Bianca” ha aggiunto, precisando che non era a conoscenza della positività di Hope Hinck, collaboratrice del presidente Trump, prima di tenere un briefing con la stampa giovedì scorso.

Stime Oms, 10% abitanti pianeta contagiato – “Le nostre stime migliori ci dicono che circa il 10 per cento della popolazione mondiale”, vale a dire oltre 20 volte di più di quanto oggi diagnosticato, “potrebbe essere contagiato” dal nuovo Coronavirus. Lo ha dichiarato Michael Ryan, direttore esecutivo del programma per le emergenze sanitarie dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), durante una sessione speciale del board esecutivo. Le stime Oms, secondo quanto riporta Associated Press, ammonterebbero a 760 milioni di casi sulla base di una popolazione mondiale di 7,6 miliardi di persone. Al momento, secondo il conteggio della John Hopkins University, il numero totale di infezioni confermate è di oltre 35 milioni. Leggi la notizia completa.

Von der Leyen, il risultato del tampone: è negativo – La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha ricevuto il risultato del tampone effettuato dopo aver partecipato a una cena in cui era presente una persona che ha scoperto di essersi poi contagiata. Il tampone di von der Leyen è negativo: a dichiararlo è il suo capo ufficio stampa, Eric Mamer, su Twitter. “La presidente – si legge – rimarrà in auto-isolamento fino all’intera giornata di domani, come previsto dalle norme di sicurezza sanitaria”.

Francia, da oggi a Parigi bar chiusi e stretta per i ristoranti – Francia in stato di massima allerta dopo gli oltre 12mila casi di Coronavirus registrati l’altro ieri. Situazione di emergenza soprattutto a Parigi, dove il prefetto Didier Lallement ha annunciato che da oggi, 6 ottobre, saranno in vigore nuove misure restrittive. Tutti i bar saranno chiusi, mentre i ristoranti potranno rimanere aperti nel rispetto di un rigido protocollo sanitario che sarà annunciato in giornata. Inoltre, sarà vietata la vendita di alcolici dopo le 22, come anche le feste, i congressi e le fiere. I club sportivi e fitness rimarranno chiusi. I luoghi culturali, i teatri, i cinema e i musei “potranno proseguire le loro attività secondo le norme vigenti”. Resta attivo anche il servizio di trasporto pubblico. Le nuove misure saranno in vigore nei prossimi 15 giorni. La decisione è arrivata dopo che nei giorni scorsi la città di Parigi ha superato tutti e tre i limiti fissati dalle autorità sanitarie per le zone rosse: il tasso di incidenza è di 260 contagi ogni 100mila persone, tra gli over 65 questo dato è salito a 110 (limite a 100), nei reparti di rianimazione i malati Covid occupano il 36 per cento dei posti letto (limite al 30 per cento).

Regno Unito supera i 500 mila contagi da Covid, Bojo vede “duro inverno” – Il Regno Unito, il Paese in Europa più colpito dalla pandemia da Covid-19, ha superato la soglia dei 500mila casi positivi al nuovo coronavirus. L’improvviso picco è stato attribuito dalle autorità a un problema tecnico, che ha fatto lievitare i contagi negli ultimi giorni: nell’ultimo bilancio diffuso l’altro ieri sera, i casi risultati positivi al virus nelle ultime 24 ore erano 22.961, oltre 10 mila in più rispetto ai dati del giorno prima, che ammontavano a 12.872. E già la cifra di lunedì era lievitata rispetto ai dati del resto della settimana, che si aggiravano in media tra i 6mila e i 7mila al giorno.

Leggi anche: 1. All’ospedale Cotugno di Napoli esauriti i posti Covid, il direttore a TPI: “Più preoccupato ora che a marzo” / 2. Dove ci sono state le elezioni regionali ci sono più contagi: è un caso? / 3. Secondo le stime dell’Oms “Il 10% della popolazione mondiale potrebbe essere stato contagiato” / 4. Il presidente Usa Donald Trump e la first lady Melania positivi al Covid-19: “Siamo in quarantena, ce la faremo”

5. Fino a ieri ha sbeffeggiato il Coronavirus ora Trump (positivo) si affida alla scienza / 6. Coronavirus, isolati due super anticorpi in grado di bloccarlo: lo studio / 7. Recovery Fund, Conte si affida a Merkel per mediare con Orban. Mes rinviato a dicembre / 8. Pregliasco a TPI: “Vaccinare contro l’influenza i bambini può ridurre la mortalità negli adulti” / 9. Coronavirus, in Italia si riduce la letalità, ma preoccupano i contagi al Sud: lo studio

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.