Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Impennata in Usa, 123 mila casi e 1.226 morti in 24 ore. Il Brasile supera i 5,6 milioni di contagi

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 6 Nov. 2020 alle 06:32 Aggiornato il 6 Nov. 2020 alle 20:35
0
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – Sono oltre 48 milioni i casi accertati di Coronavirus nel mondo, a fronte di più di un milione di morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, venerdì 6 novembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 20,35 – Afp: in Europa i morti sono più di 300mila – Sono più di 300mila i decessi legati al Coronavirus in Europa. È quanto si legge nel bilancio della France Presse basato su fonti ufficiali. Il numero delle vittime, infatti, è salito a 300.688.

Ore 20,00 – Record in Francia: oltre 60mila contagiati – La Francia continua a rinnovare il record di contagi: oggi, infatti, sono stati registrati 60.486 nuovi positivi al Covid-19, ieri erano stati 58.046. Il numero dei morti, invece, ammonta a 828.

Ore 19,30 – Spagna: più di 22mila casi – Per il secondo giorno consecutivo sono stati registrati oltre 300 morti quotidiani per il Covid-19 in Spagna. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono decedute 347 persone, mentre i nuovi casi di contagio sono 22.516.

Ore 18,55 – Oms: oltre 12 milioni di casi in Europa – In Europa i casi accertati di Covid sono arrivati a 12,1 milioni, mentre le vittime sono quasi 300mila. È l’ultimo aggiornamento dell’Oms, secondo cui nel mondo il numero dei contagi è pari ad almeno 48 milioni, mentre il numero totale di morti è pari a 1 milione e 221mila.

Ore 18,00 – Regno Unito: oltre 23mila casi nell’ultimo giorno – Nel Regno Unito, dove da ieri è scattato il lockdown totale, oggi sono stati registrati altri 355 morti e 23.287 positivi al Covid-19.

Ore 14,00 – Polonia, altri 445 morti, nuovo record – La Polonia registra un nuovo record di decessi legati al coronavirus in un solo giorno, 445, e il suo secondo incremento di casi giornalieri, 27.086. Il ministro della Salute, Adam Niedzielski, ha assicurato che nella migliore delle ipotesi i casi giornalieri arriveranno ad essere 25-30mila e ha assicurato che gli ospedali si stanno avvicinando al limite delle loro capacità.

Ore 12.00 – Leggero calo di contagi e decessi nel Regno Unito – Calano leggermente i contagi e i morti giornalieri legati al Coronavirus nel Regno Unito nel giorno dell’entrata in vigore del lockdown nazionale bis imposto dal governo di Boris Johnson in Inghilterra. Secondo i dati del ministero della Sanità, diffusi in serata più tardi del solito per questioni tecniche, i decessi nelle 24 ore sono stati 378 contro 492 di ieri, mentre i nuovi casi diagnosticati poco più di 24mila. Tutti gli indicatori britannici di giornata (morti, contagi e ricoveri complessivi negli ospedali) risultano ora inferiori a quelli registrati dall’Italia.

Ore 11.16 – Il Brasile supera i 5,6 milioni di contagi – Il Brasile, uno degli epicentri della pandemia, ha superato i 5,6 milioni di casi, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute. Dal primo contagio, il 26 febbraio, e dalla prima morte, il 12 marzo, entrambi a San Paolo, il Paese ha ora un totale di quasi 162mila morti. Nonostante l’ormai più consistente riduzione della media giornaliera di decessi e infezioni, il Brasile rimane uno dei tre paesi più colpiti al mondo insieme a Stati Uniti e India.

Ore 10.30 – Germania, nuovo record contagi, sfondata quota 21.000 – Continua a crescere la curva dei nuovi contagi da covid-19 in Germania, superando la soglia delle 20.000 nuove infezioni in un giorno. Sono 21.506 i casi registrati a mezzanotte passata dal Robert Koch Institut di Berlino nella repubblica federale. Cresce la curva ma la corsa del virus rallenta: una settimana fa i nuovi contagi erano 18.681. Dall’inizio della pandemia i casi di coronavirus sono stati 619.089, le vittime sono 11.096. Secondo l’Rki, il fattore di contagio settimanale è intorno allo 0,93.

Ore 08.33 – In Belgio lieve calo contagi, rallenta aumento ricoveri – Il numero medio di infezioni da Coronavirus in Belgio è salito a 13.213 al giorno tra il 27 ottobre e il 2 novembre. Lo ha reso noto oggi l’Istituto di sanità pubblica Sciensano nella sua valutazione provvisoria. Ciò rappresenta una diminuzione del 16% rispetto al periodo di sette giorni precedente. Anche il numero dei ricoveri ospedalieri è in aumento ma in rallentamento e si attesta a 663 al giorno in media, in crescita del 7% (contro un aumento del 15% giovedì). Il numero di contagi in Belgio è ora pari a 479.341. Attualmente, 7.282 persone sono ricoverate a causa del Covid-19, con un calo del 2%, di cui 1.428 in terapia intensiva (+ 1%). Dall’inizio della crisi sono state ricoverate complessivamente 33.834 persone. Il Covid-19 ha anche causato la morte di 12.520 persone dall’inizio dell’epidemia, in aumento di 189 unità rispetto ai dati pubblicati giovedì. “Il numero di infezioni rimane alto, ma le cifre si stanno muovendo nella giusta direzione”, ha detto il portavoce interfederale del Covid-19 Steven van Gucht.

Ore 07.00 – Impennata in Usa, 123 mila casi e 1.226 morti in 24 ore – Gli Stati Uniti hanno raggiunto la cifra di 9.600.324 casi confermati di coronavirus e 234.876 decessi, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Alle 20:00 ora locale (01:00 GMT di venerdì) il bilancio è di 1.226 morti in più rispetto a giovedì e 123.085 nuove infezioni, battendo il record di casi per il secondo giorno consecutivo. Sebbene New York non sia più lo stato con il maggior numero di infezioni, continua ad essere il più colpito in termini di morti con 33.657. Nella sola New York City, 24.047 persone sono morte.

Ore 06.30 – Slovenia, Corteo contro le chiusure: feriti e arresti a Lubiana – Scontri in Slovenia durante la protesta contro le misure anti covid. La polizia ha usato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua per disperdere la folla nel corso di una manifestazione nella capitale Lubiana, organizzata da attivisti che si definiscono la sezione slovena del gruppo informatico Anonymous. Diversi feriti e arresti. Centinaia di persone si sono radunate davanti al palazzo del parlamento sloveno nonostante iol divieto di assembramenti per il coronavirus. I manifestanti hanno lanciato bottiglie, petardi, pietre e fumogeni contro la polizia antisommossa che ha risposto con gas lacrimogeni, spray al peperoncino e cannoni ad acqua. La TV POP privata ha riferito che almeno tre persone sono state ferite mentre il capo della polizia di Lubiana Stanislav Vrecar ha detto ai giornalisti che “una decina di agenti di polizia” sono stati feriti leggermente, per lo più da pietre scagliate contro di loro. Le misure anti covid includono il coprifuoco, restrizioni sui viaggi e la chiusura di scuole e negozi non essenziali.

Ore 06.00 – Il Brasile supera i 5,6 milioni di casi – Il Brasile, uno degli epicentri della pandemia di coronavirus, ha superato i 5,6 milioni di casi confermati di covid-19, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute. Il rapporto ufficiale indica che tra mercoledì e giovedì nel Paese sono stati registrati 22.294 nuovi casi e 630 decess. Dal primo contagio, il 26 febbraio, e dalla prima morte, il 12 marzo, entrambi a San Paolo, il Paese ha ora 5.612.319 casi confermati e un totale di 161.736 morti. Nonostante l’ormai più consistente riduzione della media giornaliera di decessi e infezioni, il Brasile rimane uno dei tre paesi più colpiti al mondo insieme a Stati Uniti e India.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI 

Cina sospende ingresso per residenti in Italia – La Cina ha temporaneamente sospeso l’ingresso nel Paese ai cittadini residenti in Italia in possesso di visti di lavoro, affari e ricongiungimento familiare. Lo si legge in una nota diffusa dall’ambasciata cinese in Italia, che specifica che la misura è stata presa “in considerazione del diffondersi del Covid-19”.

Covid: in 23 Stati Usa aumenti contagi record – Gli Stati Uniti hanno registrato 107 milanuovi casi di Covid in un solo giorno. E’ il dato più alto dall’inizio della pandemia. Ventitré Stati su cinquanta hanno visto, nell’ultima settimana, un aumento di contagiati maggiore rispetto a tutte le settimane precedenti. Le situazioni più allarmanti riguardano Colorado, Indiana, Maine, Minnesota e Nebraska. Secondo la Johns Hopkins University, i positivi registrati in Usa sono stati finora 9 milioni 488 mila, i morti 233.734.

Germania sfiora 20 mila contagi in 24h, nuovo record – La Germania sfiora i 20 mila contagi nelle 24 ore: si tratta del nuovo record assoluto dall’inizio della pandemia del coronavirus.  Come riferito dal Robert Koch Institut, il centro epidemiologico nazionale, sono state registrate 19.990 nuove infezioni giornaliere. Il precedente record era di sabato scorso con 19.059 casi. I decessi, sempre nelle 24 ore, sono stati 118, portando il numero complessivo a 10.930. Complessivamente nella Repubblica federale si sono ammalate di Covid 597.583 persone dall’inizio della pandemia. L’indice R risulta invece in calo a 0,81. Il nuovo “lockdown soft” deciso la settimana scorsa dal governo tedesco insieme ai Laender, iniziato lunedi’, prevede tra le varie misure la chiusura di ristoranti, bar, cinema, teatri, discoteche, la riduzione “al minimo” di tutti i contatti sociali con il permesso di incontro all’aperto di massimo due nuclei familiari o di conviventi, mentre rimangono aperte le scuole, gli asili e gli esercizi commerciali.

Leggi anche: 1. Covid, una nuova variante del virus è responsabile della seconda ondata europea: “Partita dalla Spagna in estate” /2. Oms: “Covid è mutato, contagio da visoni in Danimarca”. Saranno abbattuti 15 milioni di animali / 3. Dpcm, ecco la suddivisione delle Regioni in zona rossa, arancione e gialla /4. Covid, Zaia: “Chiederemo ai veterinari di fare i tamponi rapidi, anche l’uomo è un mammifero”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.