Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Negli Usa oltre 2.700 morti in un giorno, mai così tanti. Obama, Bush e Clinton si faranno vaccinare in tv

Di Anna Ditta
Pubblicato il 3 Dic. 2020 alle 07:05 Aggiornato il 3 Dic. 2020 alle 18:31
10
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – Gelo tra Londra e Bruxelles dopo che il Regno Unito ha approvato il vaccino anti-Covid di Pfizer. L’Agenzia europea del farmaco – che lo dovrebbe approvare a sua volta entro il 29 dicembre – fa sapere che la procedura scelta in Ue è più “efficace”. Intanto nel mondo la pandemia ha provocato oltre 64 milioni di casi e quasi un milione e mezzo di morti. Qui le ultime notizie sul Covid in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, giovedì 3 dicembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 18,30 Negli Usa muore di Covid un americano ogni 30 secondi – Negli Stati Uniti muore di Covid un americano ogni trenta secondi. È il dato che emerge dal database del New York Times: nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 2.885 persone, una cifra record. I nuovi casi sono 199.988. Il totale dei contagiati, dallo scoppio della pandemia, secondo la Johns Hopkins University, è arrivato a quasi 14 milioni, i morti sono 273.589. Leggi l’articolo completo.

Ore 17,45 – Superati i 60mila morti nel Regno Unito – Ha superato i 60 mila il numero di morti per Covid-19 nel Regno Unito. È quanto risulta dai dati del governo che confermano l’assegnazione al Regno Unito del triste primato di Paese più colpito nel Continente. I nuovi decessi sono stati 414 portando il totale a 60.113. I casi totali sono 1.674.134.

Ore 17,25 – Negli Usa 3.157 morti in un giorno, più dell’11/9 – Nelle ultime 24 ore gli Stati Uniti hanno registrato il più alto numero giornaliero di decessi legati al Coronavirus: 3.157, secondo il Johns Hopkins University, più del numero di persone uccise negli attacchi terroristici dell’11 settembre (2.977). Il massimo precedente era stato dei 2.607 morti, registrati il 15 aprile. I nuovi contagi sono stati 200.070 per la seconda volta sopra la soglia simbolica dei 200 mila.

Ore 14,35 – Oms: pensa a certificato di vaccinazione per viaggi – L’Organizzazione Mondiale della Sanità sta valutando la possibilità che, per i mesi futuri, una volta avviate le campagne di immunizzazioni della popolazione, per riprendere a viaggiare si possa utilizzare un certificato di vaccinazione elettronico. “Stiamo valutando molto da vicino l’utilizzo della tecnologia in questa risposta al Covid-19 e una di queste è come si possa lavorare con gli Stati membri a un certificato di e-vaccination” ha spiegato un esperto dell’Oms.

Ore 13,30 – Oms: vaccino parte della soluzione – Contro l’epidemia “parte della soluzione sarà la vaccinazione”. Lo ha detto in conferenza stampa il direttore dell’Oms per l’Europa, Hans Kluge. “In primo luogo, e senza dubbio, la promessa dei vaccini è fenomenale, la ricompensa è potenzialmente in grado di cambiare le carte in tavola. Con più di 200 vaccini candidati Covid-19 in fase di sviluppo, il futuro sembra più luminoso. Ecco perché accolgo con favore la notizia dei risultati intermedi di diversi vaccini candidati nelle ultime settimane. Ad oggi, più di 50 vaccini candidati sono in fase di sperimentazione sull’uomo. Più candidati abbiamo, maggiori sono le opportunità di successo”.

Ore 11,30 – Jordan (Moderna): “Nostro vaccino in Europa entro marzo” – “Una volta che il nostro vaccino avrà ricevuto le necessarie approvazioni regolamentari, saremo in gradi di consegnarlo ai governi per la distribuzione”. A garantirlo è Ray Jordan, il vicepresidente di Moderna la società americana che ha messo a punto il vaccino anti Covid-19 che in un’intervista a Il Sole 24 Ore assicura anche che “Moderna è sulla buona strada per produrre fino a 20 milioni di dosi per il mercato statunitense entro quest’anno e per iniziare le consegne del vaccino a livello globale e quindi anche in Europa a partire dai primi tre mesi del 2021”.

Ore 09.45 – Obama, Bush e Clinton si faranno vaccinare “in diretta tv” – Tre ex presidenti americani scendono in campo per sostenere la campagna di vaccinazione anti-Covid: Barack Obama, George W. Bush e Bill Clinton si sono offerti volontari per farsi vaccinare in tv. Un’iniziativa con cui sperano di sostenere gli sforzi delle autorità sanitarie che saranno impegnate a convincere l’opinione pubblica sulla sicurezza del vaccino e sulla necessità di sottoporvisi una volta che la US Food and Drug Administration ne avrà autorizzato la distribuzione.

Ore 08.30 – Negli Usa oltre 2.700 morti in un giorno – La pandemia di Coronavirus negli Stati Uniti brucia un doppio record. Da un lato le vittime registrate nell’ultimo giorno sono state più di 2.700: mai il numero è stato così alto da inizio pandemia. Dall’altro, sono più di 100 mila le persone in ospedale per Covid-19: “È la prima volta che il numero di ricoverati supera quella soglia”, evidenzia il Covid tracking project. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti hanno fatto pressione sui cittadini affinchè non viaggino per Natale, nel timore che gli incontri durante le festività natalizie possano far peggiorare la pandemia di Covid-19.

Ore 07.05 – Obama, pronto a farmi vaccinare in televisione – L’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha assicurato di essere “assolutamente” disposto a vaccinarsi contro il Covid-19, anche pubblicamente, non appena sarà disponibile per la popolazione. “Se Anthony Fauci (il principale epidemiologo della Casa Bianca, ndr) dice che questo vaccino è sicuro e può immunizzarti dal contrarre il virus, lo farò assolutamente”, ha detto Obama in un’intervista alla radio satellitare SiriusXM.     “Potrei vaccinarmi in televisione” o divulgare un video, “solo così la gente capirà che mi fido della scienza”, ha aggiunto. Secondo un sondaggio Gallup pubblicato lo scorso novembre il 42% degli adulti americani ha dichiarato di non essere disponibile a vaccinarsi. “I vaccini sono il motivo per cui non abbiamo più la poliomielite, il motivo per cui non abbiamo più molti bambini che muoiono di morbillo, di vaiolo di malattie che hanno decimato intere popolazioni e comunità”, ha ricordato Obama.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI

Regno Unito, approvato vaccino Pfizer-BioNtech. Sarà disponibile in tutto il Paese dalla prossima settimana. Qui la notizia completa. Bruxelles critica dopo l’autorizzazione record: “Nostra procedura più efficace”. Leggi qui tutti i dettagli.

Merkel: semi-lockdown prorogato fino a 10 gennaio – Le restrizioni in vigore dal 2 novembre scorso in Germania vengono prorogate fino al 10 gennaio. Lo ha annunciato la cancelliera Angela Merkel al termine di un vertice con i governatori dei Laender. “Fondamentalmente la situazione rimane la stessa di quella in atto” ha detto la Merkel.

Turchia: aumentano casi e decessi – Continua l’aumento di casi e decessi da Covid-19 in Turchia. In crescita continua i casi di positività, 31.923 con 6.690 pazienti trovati con sintomi del virus, mentre le vittime sono state 193 in un giorno.

Warp Speed, 100 mln americani vaccinati entro febbraio – Circa cento milioni di americani saranno vaccinati entro febbraio. Lo ha detto il consigliere capo dell’operazione Warp Speed della Casa Bianca, Moncef Slaoui durante una conferenza stampa. I primi vaccini potrebbero essere somministrati già dalla prossima settimana, fino ad un totale di 20 milioni entro dicembre.

Fauci: “In Usa stadi aperti al pubblico a settembre 2021” – “Dovremo aspettare quasi un anno prima di vedere uno stadio o un palazzo dello sport con il pubblico”. Anthony Fauci, direttore dell’istituto americano per le allergie e le malattie infettive, non vuole alimentare facili ottimismi sul cosiddetto “ritorno alla normalità”.

Coronavirus ultime notizie | Austria, restrizioni per chi rientra dal 19 dicembre – Dal 19 dicembre al 10 gennaio 2021 i cittadini austriaci che faranno rientro in patria da un Paese che avrà un’incidenza di contagi di Covid-19 superiore a 100 ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni, dovrà essere posto in quarantena per dieci giorni. Tutte le strutture ricettive, ristoranti e bar resteranno chiusi fino al 7 gennaio del 2021. È quanto prevedono le misure del ‘pacchetto natalizio’ presentato dal governo di Sebastian Kurz.

Piano Madrid Natale, coprifuoco 1:30, massimo 10 a tavola – Coprifuoco all’1 e 30, massimo 10 commensali a tavola e sì alla messa di mezzanotte. E’ quanto prevede la bozza, anticipata da ‘El Mundo’, del piano per le festività natalizie che il ministro della Salute spagnolo, Salvador Illa, sottoporrà questa sera alle Comunità autonome. Ai pranzi e alle cene di Natale e capodanno, si legge nella bozza, potranno partecipare un massimo di 10 persone, salvo nuclei familiari più numerosi che vivano sotto lo stesso tetto. Il coprifuoco per le notti del 24 e del 31 dicembre viene esteso dall’una all’1:30 nel tentativo di venire incontro alle richieste delle Comunità autonome, alcune delle quali, come Madrid, avevano domandato di chiudere ancora più tardi.

Oslo, allentamento restrizioni su raduni durante feste – La Norvegia ha annunciato che allenterà le restrizioni anti-Covid durante Natale e Capodanno, portando a dieci il numero massimo di persone ammesse in casa rispetto agli attuali cinque. La deroga sarà permessa solo durante le festività, ha precisato il governo, ribadendo l’importanza del distanziamento sociale. Sconsigliati i viaggi, sia in patria che all’estero, e chi partirà dovrà sottoporsi alla quarantena al ritorno. Nel Paese scandinavo non è in vigore il lockdown, ma diverse misure anti-Covid; Oslo ha inoltre decretato il divieto di vendita di alcol nei bar e ristoranti. Finora la Norvegia ha registrato 36.591 casi di coronavirus e 351 morti.

Le linee guida Ue per Natale: “Evitare messe affollate, allungare vacanze a scuola” – La strategia di Bruxelles per il periodo delle festività natalizie e quello invernale: viene suggerito agli Stati di prediligere per le cerimonie religiose eventi online e di prolungare le vacanze scolastiche. Sullo sci si suggerisce di “non allentare le restrizioni.

Oms: “Mascherine al chiuso se ventilazione inadeguata” – In un’aggiornamento delle sue linee guida, l’Oms ha raccomandato l’uso della mascherina al chiuso, con altre persone presenti, quando la ventilazione è inadeguata. “L’Oms consiglia di indossare la mascherina al chiuso o all’aperto quando non può essere mantenuta la distanza fisica di almeno un metro” si legge sul sito. “Al chiuso, se la ventilazione è giudicata inadeguata, la mascherina è consigliata a prescindere dal distanziamento di almeno un metro”.

In Spagna altri 8.257 casi e 442 morti – La Spagna ha registrato altri 8.257 casi di coronavirus, per un totale di 1.656.444 infezioni dall’inizio dell’epidemia. Accertati anche altri 442 decessi legati alla malattia, per un totale di vittime che sale a 45.511.

Leggi anche: 1. Regno Unito, approvato vaccino Pfizer-BioNtech, sarà disponibile in tutto il Paese dalla prossima settimana/2. Vaccino, l’Agenzia europea del farmaco (Ema) dopo l’approvazione di Pfizer a Londra: “Loro procedura è meno accurata” /3. Orgia in un bar di Bruxelles durante il lockdown: denunciato Joseph Szajer, europarlamentare di Orban /4. Usa, infermiera negazionista si vanta sui social di non indossare la mascherina: sospesa /5. La Cina tenta di riscrivere la storia dell’epidemia: “Non è partito da Wuhan, ma dai surgelati arrivati dall’estero”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

10
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.