Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Francia, Parigi diventa “zona scarlatta”, bar e ristoranti chiusi a Marsiglia. Israele, nuovo lockdown da domani

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 24 Set. 2020 alle 07:27 Aggiornato il 24 Set. 2020 alle 21:20
0
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sono oltre 31 milioni i casi di Coronavirus finora accertati nel mondo: la pandemia ha provocato fin qui più di 962mila morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, giovedì 24 settembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 21,00 – Francia: oltre 16mila casi, mai così tanti – Nelle ultime 24 ore in Francia sono stati registrati 16.096 nuovi casi di Covid-19, mai così tanti dall’inizio della pandemia. Lo ha reso noto il ministero della Salute. Record anche per i ricoveri in terapia intensiva, che per la prima volta superano quota mille, assestandosi a 1.048.

Ore 20,00 – Regno Unito: nuovo incremento di casi – Nelle ultime 24 ore sono stati registrati nel Regno Unito altri 6.634 casi di Covid-19, segnando un ulteriore aumento rispetto al giorno prima quando i nuovi casi di Coronavirus sono stati 6.178.

Ore 15,20 – Israele: altri 6mila casi Covid – In Israele nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 6.808 casi di Coronavirus e sette decessi con 1.325 morti complessivi dall’inizio dall’epidemia. Nel frattempo, davanti alla Knesset si sono radunati decine di manifestanti per protestare contro il nuovo lockdown votato nella notte dal governo e sotto esame da parte dei parlamentari, di cui si attende l’approvazione.

Ore 13,25 – Dombrovskis isolato a casa: “Sto bene, fatto test” – “Sono stato informato che qualcuno che ho incontrato all’inizio di questa settimana è risultato positivo al Covid-19. Durante l’incontro è stato osservato un allontanamento fisico. Non ho sintomi e mi sento bene. In linea con l’orientamento della salute pubblica, ho sostenuto un test e mi sto isolando da solo e lavoro da casa”. Lo scrive su Twitter il vice presidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis.

Ore 11,30 – Ue: “Situazione contagi peggio di marzo in alcuni Stati” – “La situazione dei contagi” da Covid-19 “in alcuni Stati Ue è peggiore rispetto al picco di marzo”. Lo dice la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, durante una conferenza stampa.

Ore 10,20 – Israele approva nuovo lockdown: “Più duro che a marzo” – Da domani nuovo lockdown totale in Israele: dopo una riunione fiume del gabinetto d’emergenza Coronavirus durata oltre otto ore, le raccomandazioni sono state approvate all’alba dal governo e ora si attende solo il voto della Knesset. Una settimana fa era stato decretata una forma parziale di blocco ma l’impennata dei contagi, arrivata ieri a quasi 7mila nuovi casi, ha costretto l’esecutivo su posizioni più dure. Il blocco del Paese durerà almeno fino alla fine delle festività ebraiche, il 10 ottobre, e sarà molto probabilmente più severo di quello di marzo: tra le misure, chiusura delle sinagoghe e riduzione del numero di partecipanti ammessi alle manifestazioni, al massimo 20 persone entro un chilometro da casa; stessa regola anche per i fedeli che potranno pregare in piccolo gruppi all’aperto e vicino all’abitazione. Stop a tutte le attività e servizi non essenziali, trasporti pubblici ridotti e possibilità di radunarsi solo all’interno del nucleo familiare. Unica eccezione sarà la festa di Yom Kippur, quando saranno aperti i luoghi di preghiera ma solo per piccolo gruppi, come già avvenuto per il capodanno ebraico. Incerto ancora il destino dell’aeroporto internazionale di Ben Gurion, che potrebbe essere chiuso; se ne discuterà nuovamente oggi.

Ore 7,20 – Francia alza allerta, bar chiusi a Marsiglia e in tutto il Sud – Il governo francese ha annunciato nuove misure draconiane per combattere la diffusione dell’epidemia di Covid-19, tra cui la chiusura totale di bar e ristoranti a Marsiglia, seconda città del Paese, e all’area metropolitana che questa condivide con Aix-en-Provance. “Stato di allerta intensificato” per dieci città, tra cui Parigi. A causa della preoccupante diffusione del Coronavirus, l’area metropolitana di Aix-Marsiglia, nel sud-est, e la Guadalupa, nei Caraibi, sono state poste in una “zona di massima allerta”, ha annunciato il ministro della Salute Olivier Veran in una conferenza stampa. Questo livello di allerta, subito prima dello stato di emergenza sanitaria, porta alla chiusura totale di bar e ristoranti, misura temuta da un settore già molto indebolito dal confinamento primaverile. Inoltre, altre undici metropoli, tra cui Parigi, sono state collocate in una “zona di allarme rafforzata”, il che implica in particolare la chiusura dei bar alle 22 e la limitazione degli incontri a 1.000 persone, contro le 5.000 attuali. “La situazione continua a peggiorare nel complesso”, ha avvertito Veran, in un momento in cui tutti gli indicatori si stanno deteriorando in Francia da diversi giorni. “C’è ancora tempo per agire, le misure che stiamo prendendo sono volte a uscire da questa traiettoria”, ha detto, invitando i francesi a rispettare il distanziamento e a non frenare con  le cene o le riunioni con amici o familiari.

Ore 7,00 – Usa, Cdc: “Cancellare Halloween” – Cancellare Halloween. I Cdc (Center for Disease Control and Prevention), le autorità sanitarie americane, sconsigliano il tradizionale “dolcetto o scherzetto” quest’anno negli Usa a causa del Coronavirus. Per la festività in calendario il prossimo 31 ottobre, i Cdc esortano a non andare a party in costume o nelle “case stregate”, che rischiano di far propagare velocemente il virus.

Ore 6,45 – Israele, lockdown fino al 9 ottobre – Il governo israeliano ha deciso di riportare il Paese in lockdown totale: un blocco che inizierà venerdì e probabilmente durerà fino alla fine delle feste, il 9 ottobre giorno della Festa delle Capanne (Sukkot). La decisione è stata presa dopo una discussione di otto ore, scrive il Jerusalem Post. Il nuovo blocco delle attività dovrebbe essere più severo di quello di marzo e dovrebbe includere il blocco delle sinagoghe, la chiusura di tutte le attività e i mercati non essenziali, la riduzione delle vie di trasporto pubblico e la possibilità per i cittadini di riunirsi solo all’interno dei loro nuclei familiari. Ci si aspetta che ai manifestanti sia permesso di manifestare e ai fedeli di pregare in gruppi fino a 20 persone nel raggio di un chilometro dalle loro case. Le sinagoghe dovrebbero essere aperte solo nello Yom Kippur per piccoli gruppi di fedeli.

Ore 6,00 – Francia, Parigi diventa “zona scarlatta” – Il governo francese ha inserito diverse metropoli, tra cui Parigi, nella cosiddetta lista delle “super rosse” o “scarlatte” per la diffusione del Coronavirus e i rischi di contagio. Nella capitale francese l’incidenza del Covid-19 riguarda 204 abitanti ogni centomila. Nella zona di allerta rafforzata ricadono, oltre a Parigi e l’immediata periferia, le metropoli di Lione, Lille, Bordeaux, e poi Nizza, Tolosa, Saint-Etienne, Rennes, Rouen, Grenoble, Montpellier e, nell’Oltremare, la Guadalupa. Nella capitale e nelle altre città verranno applicate, a partire da sabato, queste misure: limitazione di raduni a mille persone al massimo (finora erano 5mila), divieto di grandi eventi come feste locali o studentesche, limite di 10 persone nello spazio pubblico o privato, chiusura dei bar alle 22, chiusura delle palestre.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Israele, nuovo record di contagi: 6.861 in 24 ore – Israele ha battuto il suo triste record di nuovi casi quotidiano di Covid-19: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6.861 contagi.

Putin: “Russia registrerà a breve secondo vaccino” – Un secondo vaccino anti-Coronavirus russo “sarà registrato a breve”: lo ha annunciato il presidente russo, Vladimir Putin, parlando ai membri del Consiglio della Federazione, la Camera Alta del Parlamento. Secondo l’agenzia garante dei consumatori Rospotrebnadzor, la Russia prevede di registrare il secondo potenziale vaccino per il Covid-19 entro il 15 ottobre. Il vaccino è stato messo a punto dall’Istituto Vector in Siberia, che la scorsa settimana ha completato le fasi iniziali della sperimentazione umana. La Russia ha già registrato il suo primo possibile vaccino, messo a punto dall’Istituto Gamaleya di Mosca, ad agosto; proprio per questo vaccino sono attualmente in corso le ultime fasi della sperimentazione, quelle in larga scala e che coinvolgono almeno 40 mila persone.

Coronavirus ultime notizie – Francia: massima allerta a Parigi e varie città – In Francia sono in arrivo nuove misure anti-Covid, in particolare in diverse metropoli tra le quali Parigi, dove il Coronavirus “corre” in maniera impressionante. Il ministro della Salute francese, Olivier Vèran, presenterà una nuova mappatura dell’epidemia, che inserirà le varie città nella categoria “super-rosso” o “scarlatto” il che indurrà una serie di nuove restrizioni sanitarie.

Trump: 200 mila morti Covid un peccato ma ne rischiavamo 2,5 milioni – Il presidente Usa, Donald Trump, ha commentato i 200 mila morti per il coronavirus negli Usa e ha detto che sarebbe potuta andare peggio: “Penso che sia un peccato, ma se non l’avessimo gestita nel modo giusto avreste 2,5 milioni di morti”, ha detto, citato da The Hill.

Regno Unito: oltre 6mila casi nell’ultimo giorno – Nel Regno Unito sono stati registrati 6.178 nuovi casi di Coronavirus, il più alto aumento giornaliero in quattro mesi, molto vicino al record del 1 maggio quando si toccarono i 6.201 contagi.

Regno Unito, verso chiusura degli stadi per tutto l’inverno – Stadi chiusi almeno fino a marzo: è questo lo scenario più probabile che attende lo sport inglese, destinato ad aspettare altri sei mesi, come minimo, per poter riaccogliere sugli spalti i suoi tifosi. Una vera doccia fredda per la Premier League, ma non solo: dal rugby al cricket, dalle corse d’ippica ai motori, tutte le discipline sportive professionistiche dovranno rinunciare ancora a lungo del sostegno dei propri sostenitori. È stato lo stesso ministro dello Sport – nel corso di un incontro che si è svolto ieri a Londra – a confermare che la riapertura degli impianti sportivi, seppur parziale, inizialmente prevista per il 1 ottobre, è stata rinviata a data da destinarsi. Con ogni probabilità – secondo le indiscrezioni di questi giorni – almeno alla conclusione dell’inverno. “Il protrarsi della chiusura degli stadi per altri sei mesi priva le società di introiti cruciali, soprattutto in un periodo come questo, caratterizzato da significative perdite economiche”, il commento del direttore generale del massimo campionato di rugby, la Premiership, Darren Childs.

Coronavirus ultime notizie – In Argentina 470 morti in 24 ore, è record – L’Argentina ha registrato nelle ultime 24 ore 12.027 nuovi casi di coronavirus, per un totale di 622.934 infezioni. Registrati anche 470 decessi legati alla malattia, il numero di alto dall’inizio dell’epidemia. Il totale delle vittime sale a 13.952.

Leggi anche: 1. Brasile, pinguino morto dopo aver ingerito una mascherina N95: la foto simbolo dell’inquinamento da Coronavirus / 2. Coronavirus, a Londra la manifestazione dei No Mask contro il lockdown: scontri con la polizia /3. Usa, figlio positivo al Covid: genitori lo mandano a scuola lo stesso. Intera classe in quarantena

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.