Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Macron “probabilmente” contagiato a Consiglio Ue, Fda dà ok a vaccino Moderna

Di Anna Ditta
Pubblicato il 17 Dic. 2020 alle 06:35 Aggiornato il 17 Dic. 2020 alle 23:13
2
Immagine di copertina
Covid e segnali Credits: ANSA

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – I vaccini contro la pandemia di Coronavirus arriveranno in Europa in anticipo: l’Ema (l’agenzia del farmaco dell’Ue) ha fissato la riunione al 21 dicembre, anziché al 29 come previsto. Qui tutte le ultime notizie sul Coronavirus in Italia. Di seguito gli aggiornamenti dal mondo sul Covid di oggi, giovedì 17 dicembre 2020, in tempo reale.

CORONAVIRUS NEL MONDO: LA DIRETTA

Ore 23,10 – Comitato esperti Fda dà ok a vaccino Moderna – Il comitato consultivo di esperti della Food and Drug Administration (Fda), l’agenzia del farmaco americano, ha dato il via libera all’autorizzazione d’emergenza del vaccino Moderna.

Ore 21,20 – Austria verso terzo lockdown a Natale – L’Austria, dal 25 dicembre al 10 gennaio, potrebbe iniziare il suo terzo lockdown per contenere la diffusione del Covid-19. Lo riportano i media austriaci. Il motivo del provvedimento è legato alla forte pressione sugli ospedali: 3.220 sono le persone ricoverate nei normali reparti e 530 quelle che necessitano delle cure in terapia intensiva.

Ore 21,10 – Usa: Kamala Harris sarà vaccinata in pubblico – La vicepresidente eletta degli Stati Uniti, Kamala Harris, si vaccinerà contro il Covid-19 “in pubblico”. Lo riferisce la Cnn, citando fonti del team di transizione.

Ore 20,30 – Vaccino: von der Leyen, bene anticipo riunione Ema su Moderna – L’Ema ha deciso di “anticipare al 6 gennaio la riunione per discutere del vaccino di Moderna”. Lo ha ribadito su Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen su Twitter, accogliendo “con favore” la notizia. “Si tratta del secondo vaccino su cui l’Ema darà una valutazione scientifica, dopo quella su BionTech/Pfizer attesa per la settimana prossima”, ha ricordato von der Leyen. “Stiamo facendo buoni progressi nell’assicurarci i vaccini”, ha concluso.

Ore 20,10 – Macron ‘probabilmente’ contagiato a Consiglio Ue – Il contagio da coronavirus del presidente francese, Emmanuel Macron, è avvenuto “molto probabilmente” durante il Consiglio Europeo tenutosi a Bruxelles il 10 e l’11 dicembre. Lo ha dichiarato, in un intervento a France 5, il ministro della Salute francese, Olivier Veran.

Ore 19,25 – Premier palestinese: 2 settimane lockdown in Cisgiordania – Il premier palestinese, Mohamad Shtayyeh, ha annunciato due settimane di lockdown anti-Covid in Cisgiordania fino al 2 gennaio. Tutte le scuole e le università chiuderanno da domenica, stop a palestre, ristoranti e bar, mentre gli uffici governativi autorizzati a restare aperti potranno operare solo al 30% delle loro capacità.

Ore 18,30 – Vaccino: Ema anticipa decisione su Moderna al 6 gennaio – Dopo avere anticipato al 21 dicembre la riunione sull’approvazione del vaccino anti Covid di Pfizer, l’agenzia europea delle medicine, Ema, ha deciso di anticipare anche quella sul vaccino di Moderna al 6 gennaio.

Ore 18,15 – Brigitte Macron negativa a test – La premiere dame, Brigitte Macron, è risultata negativa a un nuovo test per il Coronavirus eseguito dopo la notizia del contagio del marito, il presidente francese Emmanuel Macron.

Ore 17,30 – Usa superano 17 milioni di contagi – Gli Stati Uniti hanno superato i 17 milioni di casi di Covid-19. Secondo il conteggio della John Hopkins University, il Paese ha registrato 17.000.408 contagi accertati e almeno 307.770 decessi.

Ore 16,05 – Europa prima regione a superare 500mila morti – L’Europa è la prima regione al mondo a superare la soglia dei 500mila morti per Covid. Lo riferisce l’Afp, che tiene un bilancio delle vittime dell’epidemia.

Ore 15,30 – Polonia: lockdown da 28 dicembre a 17 gennaio – Il ministro della Salute polacco, Adam Niedzielski, ha annunciato un lockdown nazionale anti-Covid dal 28 dicembre al 17 gennaio, durante il quale centri commerciali, hotel e impianti sciistici resteranno chiusi. “Invito tutti i polacchi a essere responsabili e per loro stessi e i loro cari. Ma so che le esortazioni non aiuteranno” ha affermato.

Ore 14,00 – Merkel negativa al test dopo summit Ue con Macron – La cancelliera tedesca, Angela Merkel, è risultata negativa al test Covid a cui si è sottoposta alcuni giorni dopo il summit europeo al quale ha partecipato la settimana scorsa insieme al presidente francese, Emmanuel Macron, risultato oggi positivo al Coronavirus.

Ore 13,30 – Il re di Svezia: “Abbiamo fallito” – Il re di Svezia boccia il modello scelto dal Paese scandinavo nel contrasto alla pandemia di Covid-19, incentrato sull’assenza di misure restrittive e sul senso di responsabilità dei cittadini. “Abbiamo fallito, abbiamo un gran numero di morti. E questo è terribile”, ha dichiarato Carlo XVI Gustavo durante un programma tv. Anche il premier svedese, Stefan Loefven, ammette la criticità della situazione, puntando il dito contro molti esperti, che avrebbero sottovalutato la portata della seconda ondata. Leggi l’articolo completo.

Ore 13,00 – Nuovo record in Germania: oltre 30mila casi in 24 ore – La Germania ha registrato un record di contagi da Coronavirus nelle 24 ore, superando per la prima volta i 30 mila casi, secondo i dati finali resi noti dall’istituto di vigilanza sanitaria Rki. Dopo aver inizialmente annunciato 26.923 nuovi contagi in 24 ore, l’istituto Robert-Koch ha dovuto sommare altri 3.500 nuovi casi registrati nella regione del Baden-Wurttemberg che per motivi tecnici non erano stati contati. Il totale arriva quindi a 30.423.

Ore 12,00 – Von der Leyen conferma: “Il 27, 28 e 29 dicembre al via campagna di vaccinazione in tutta l’Ue” – “È il momento dell’Europa. Il 27, 28 e 29 dicembre inizierà la vaccinazione in tutta l’Ue. Proteggiamo i nostri cittadini. Noi siamo più forti insieme”. Lo annuncia la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

Ore 11,45 – Vaccino, campagna al via in Europa dal 27 dicembre – Gli stati membri dell’Unione europea programmano l’inizio della campagna di vaccinazioni contro il Covid il 27 dicembre. Lo ha dichiarato il ministro della Salute tedesco, Jens Sphan, citato dal quotidiano britannico The Guardian. “In Germania inizieremo, se l’approvazione arriva come previsto, il 27 dicembre. Gli altri paesi dell’Ue vogliono poter iniziare e vogliono iniziare dal 27 dicembre”, ha detto Sphan prima di un incontro con la cancelliera tedesca, Angela Merkel, e dirigenti della Biontech.

Ore 11,15 – Macron positivo, il premier Spagnolo Sanchez in isolamento – Il presidente spagnolo Pedro Sanchez è considerato un contatto di Macron e dovrà restare in isolamento fino al 24 dicembre.

Ore 10,40 – Francia, il presidente Macron positivo al Covid – Il presidente francese Emmanuel Macron è risultato positivo al Covid. Lo ha annunciato l’Eliseo.  Leggi l’articolo completo.

CORONAVIRUS NEL MONDO – Ore 09,40 – Russia, Putin: “Mi vaccinerò appena possibile” – Il presidente russo, Vladimir Putin, ha annunciato durante la conferenza stampa di fine anno che si vaccinerà “appena possibile” per la sua età. “La vaccinazione di massa è il modo migliore per superare la pandemia, creerà l’immunità di gregge”, ha sottolineato il capo di Stato.

Ore 08,30 – Arabia Saudita, al via vaccinazione di massa – L’Arabia Saudita ha avviato la campagna di vaccinazione di massa contro il Covid-19. Il ministro della Salute, Tawfiq Al Rabiah, è stato uno dei primi a farsi vaccinare nel Paese. I gruppi prioritari sono tre: gli ultra 65enni, i malati cronici e il personale in prima linea contro la pandemia. “La giornata di oggi segna l’inizio dell’uscita dalla crisi”, ha dichiarato in una nota il ministro della Salute. “Il Regno desidera distribuire equamente il vaccino ai cittadini e ai residenti”, ha sottolineato. La richiesta per ricevere il vaccino viene presentata tramite app.

Ore 07,00 – Brasile: Bolsonaro lancia la campagna sul vaccino, ma lui non lo farà – Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha lanciato la campagna vaccinale nel Paese sudamericano, tra i più colpiti dalla pandemia di Covid-19, il giorno dopo aver annunciato che non si farà iniettare il siero. Il ministro della Salute, Eduardo Pazuello, ha annunciato che le somministrazioni potrebbero iniziare già a febbraio. “Dopo la tempesta, la calma”, ha dichiarato Bolsonaro nella cerimonia di presentazione della campagna vaccinale, “i governatori dei 27 Stati hanno un unico obiettivo: il bene comune, il ritorno alla normalità”. Il presidente brasiliano ha fatto sapere che la settimana prossima firmerà un’ordinanza per lo stanziamento di 20 miliardi di reais (circa 3,2 miliardi di euro) per acquistare dosi di un “vaccino che rispetti i criteri di sicurezza ed efficacia” dell’Anvisa, l’agenzia del farmaco brasiliana. Il vaccino, ha promesso Bolsonaro, sarà “gratis e non obbligatorio”. Una volta giunta l’autorizzazione dell’Anvisa, la distribuzione inizierà “in cinque giorni”, ha spiegato Pazuello, il cui piano prevede di completare la vaccinazione dell’intera popolazione entro 16 mesi.

Ore 06,30 – A gennaio missione Oms a Wuhan per indagare sull’origine del contagio – Dopo mesi di negoziati con Pechino, nella prima settimana di gennaio gli scienziati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) si recheranno a Wuhan, la città dove iniziò la pandemia di Coronavirus, per indagare sull’origine del contagio. Il portavoce dell’organizzazione Onu, Hedin Halldorsson, ha confermato l’avvio della missione internazionale, a un anno dalla comparsa dell’agente patogeno che ha infettato oltre 73 milioni di persone in tutto il mondo uccidendone più di 1,6 milioni. Gli Stati Uniti, che hanno accusato la Cina di aver mentito sull’estensione del contagio, hanno chiesto un’inchiesta “trasparente” e hanno criticato alcune condizioni, come quella che consentirà a scienziati cinesi di condurre la prima fase della ricerca preliminare.

Ore 06,00 – Twitter rimuoverà post complottisti sul vaccino – Twitter ha annunciato che dalla settimana prossima etichetterà e, nei casi più gravi, rimuoverà i post che contengono “disinformazione dannosa” sui vaccini contro il coronavirus, la cui somministrazione è iniziata in questi giorni negli Stati Uniti. Il social network, si legge in una nota, colpirà solo le “teorie del complotto deliberate”, come quelle secondo le quali l’immunizzazione è uno strumento di controllo della popolazione o è inutile in quanto il coronavirus non esisterebbe.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE, COSA È SUCCESSO IERI NEL MONDO

Biden, “Non voglio saltare la fila ma mi vaccinerò” – “Non voglio saltare la fila ma voglio essere sicuro di poter mostrare agli americani che il vaccino è sicuro. E il mio staff sta lavorando perché io possa farlo”. Lo ha detto il presidente eletto Usa, Joe Biden. Il democratico ha più volte espresso la volontà di farsi vaccinare pubblicamente per lanciare un messaggio rassicurante alla popolazione.

BoJo, no criminalizzare Natale ma attenzione a riunioni – “Non è giusto criminalizzare la gente che semplicemente vuole passare del tempo con i propri cari” a Natale, ma il governo britannico chiede di pensare “se si può fare di più per proteggere se stessi e gli altri”. Lo ha affermato il premier britannico Boris Johnson, spiegando di non voler revocare l’allentamento delle misure anti-Covid per Natale perché è un “istinto naturale” quello di riunirsi. “Non vogliamo vietare il Natale, sarebbe inumano” ma festeggiatelo in pochi ed esercitate moderazione. “Un Natale più ristretto e più corto sarà più sicuro, le cose andranno meglio da Pasqua”, ha sostenuto Bojo, in una conferenza stampa convocata a Downing Street.

Ue: se ok Ema vaccino in 2 giorni – “La presidente Ursula von der Leyen ha evidenziato che la Commissione è pronta a sostenere che la vaccinazione inizi nello stesso giorno in tutta la Ue e che la campagna di vaccinazione sia coordinata”. Lo ha detto Eric Mamer, portavoce della presidente della Commissione europea. “Se l’Ema dà la sua approvazione, la Commissione darà il permesso per mettere il vaccino nel mercato entro due giorni” ha aggiunto Mamer.

Coronavirus ultime notizie | Oms: a gennaio rischio picco – La sezione Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità ha avvertito di una “ulteriore rinascita” di Covid-19 all’inizio del 2021, esortando le famiglie a indossare le mascherine durante gli incontri con i parenti quest’anno a Natale. “C’è un alto rischio di un’ulteriore rinascita nelle prima settimane e nei primi mesi del 2021, e dovremo lavorare insieme se vogliamo riuscire a prevenirla” ha detto l’Oms in una nota aggiungendo che, anche se può sembrare imbarazzante indossare le mascherine con i membri della famiglia, “farlo contribuisce in modo significativo a garantire che tutti rimangano sani e salvi”.

Origine Covid, team Oms a Wuhan per 4-5 settimane – Un team dell’Oms arriverà a Wuhan, in gennaio, per indagare come il nuovo Coronavirus Covid-19 sia passato dagli animali agli esseri umani, e, se per caso, sia emerso in tempi o luoghi diversi da quanto si ritenga. Lo ha reso noto Fabian Leendertz, biologo tedesco del Robert Koch Institute e componente della missione di cui faranno parte 10 esperti. Il ricercatore ha aggiunto che il team dell’Oms lavorerà con gli scienziati cinesi per quattro/cinque settimane.

Sanchez: “Spagna è all’inizio della fine della pandemia” – Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, si è detto convinto che la Spagna sta entrando nella “terza e ultima fase” che rappresenta “l’inizio della fine” della pandemia, con la strategia di vaccinazione. “La Spagna è pronta, tutte le sue istituzioni sono pronte ad affrontare questa strategia di vaccinazione” ha assicurato Sanchez davanti al Congresso dove è intervenuto per rendere conto della situazione della pandemia.

Vaccino, Von der Leyen: “Autorizzati entro una settimana. Paesi Ue inizieranno la vaccinazione lo stesso giorno” – “In una settimana i primi vaccini saranno autorizzati in modo tale che le vaccinazioni possano iniziare immediatamente e per continuare l’anno prossimo”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nel corso di un dibattito al Parlamento europeo. “Abbiamo comprato più dosi di quante ne siano necessarie per i cittadini europei”, ha precisato la tedesca, che poi ha fatto riferimento all’azione di distribuzione dei vaccini nei Paesi a reddito basso tramite il protocollo Covax, “in modo tale che non si dimentichi nessuno”.

Coronavirus ultime notizie | Germania 952 morti, record nel primo giorno di lockdown – Numero record di decessi legati al Covid-19 in Germania, nel primo giorno del lockdown parziale annunciato dalla cancelliera, Angela Merkel. Secondo i dati dell’Istituto Robert Koch, i morti nelle ultime 24 ore sono stati 952, mentre i nuovi contagi 27.728. Il precedente record di vittime, su base giornaliera, era stato di 598. Il Paese è entrato oggi in lockdown nazionale, fino al 10 gennaio, nel tentativo di contenere l’impatto della seconda ondata della pandemia.

Studio: New York ha perso 70 mila abitanti e 34 miliardi – La regione di New York ha perso circa 70.000 residenti e 34 miliardi di dollari di redito. La stima è contenuta in uno studio pubblicato oggi e che prende in esame il periodo che va da gennaio agli inizi di dicembre. Dall’inizio della pandemia, migliaia di famiglie benestanti hanno lasciato la metropoli per i sobborghi se non il Vermont o la Pennsylvania.  Secondo la società di statistica sulla mobilità Unacast, circa 3,5 milioni di persone si sono trasferite nell’area metropolitana di New York, mentre 3,57 milioni sono rimaste tra il primo gennaio e il 7 dicembre. Questi dati si basano su dati raccolti su smartphone con il consenso dei loro proprietari. Una volta raccolte, le informazioni vengono aggregate e rese anonime.

Canada, accordo con Moderna per anticipare arrivo vaccino – Il Canada ha annunciato un accordo per ricevere consegne anticipate del vaccino Moderna Covid-19 in mezzo a un’ondata di nuovi casi che stanno imponendo nuove restrizioni sanitarie in tutto il Paese. “Il Canada ha ora un contratto per ricevere fino a 168.000 dosi del vaccino Moderna Covid-19 prima della fine di dicembre, in attesa dell’approvazione di Health Canada”, ha detto il primo ministro Justin Trudeau in una conferenza stampa. All’inizio di dicembre, il Canada ha anticipato alcune consegne del vaccino Pfizer/BioNTech, che ha ricevuto l’approvazione delle autorità farmaceutiche la scorsa settimana. Prima di questi accordi, le prime consegne erano state previste all’inizio del prossimo anno. “Abbiamo ora confermato che la prossima settimana riceveremo circa 200.000 del nostro ordine totale di dosi anticipate da Pfizer”, ha aggiunto il premier.

Leggi anche: 1. Dopo la Germania anche l’Olanda in lockdown a Natale. Londra torna “zona rossa”/2. L’Africa ha bisogno del vaccino anti Covid, ma non è ancora pronto a riceverlo: lo studio di Amref /3. I vaccini no-profit di Cuba che salveranno i Paesi in via di sviluppo /4. Regno Unito, identificata una nuova variante di Coronavirus

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.