Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:42
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Negli Usa superati i 300mila morti, Fda: “Vaccino Moderna sicuro ed efficace al 95%”. L’Ema anticipa al 21 dicembre parere sul vaccino Pfizer

Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – La pandemia di Coronavirus ha provocato finora oltre 70 milioni di contagi e più di un milione e mezzo di morti nel mondo. Qui tutte le ultime notizie sul Coronavirus in Italia. Di seguito gli aggiornamenti dal mondo sul Covid di oggi, martedì 15 dicembre 2020, in tempo reale.

Ore 18,25 – Fauci: “Vaccino per Biden e Harris il prima possibile” – Il presidente eletto Joe Biden e la sua vice Kamala Harris dovrebbero vaccinarsi per il Covid il prima possibile per “ragioni di sicurezza”. Lo ha dichiarato il virologo statunitense Antohny Fauci, che, intervistato dalla Abc News, ha aggiunto: “Si vuole che Biden sia completamente protetto quando assumerà la presidenza a gennaio”. sostenendo che il siero dovrebbe essere somministrato anche al presidente uscente, Donald Trump, nonostante sia già stato contagiato a ottobre.

Ore 18,20 – Regno Unito: oltre 18mila casi e 506 morti – Nelle ultime 24 ore il Regno Unito ha registrato altri 18.450 casi di Coronavirus e 506 morti, oltre il doppio rispetto ai 232 decessi di ieri. Un andamento preoccupante della pandemia che rischia di costringere il governo britannico a revocare i cinque giorni di allentamento delle restrizioni (23-27 dicembre) che aveva promesso alle famiglie per festeggiare il Natale.

Ore 17,20 – Pfizer pronta a consegna entro 3 giorni da ok Ema – La Pfizer è pronta alla consegna delle dosi di vaccino previste in Europa anche in caso di approvazione anticipata da parte dell’Ema, come sembra possibile vista la nuova riunione fissata il 21 dicembre. Se e quando il candidato vaccino sarà approvato, Pfizer utilizzerà mezzi di trasporto via terra e via aerea per consegnare direttamente il siero ai punti di utilizzo entro tre giorni dalla partenza della spedizione dagli stabilimenti. Pfizer, insieme a BioNTech, prevede di fornire fino a 50 milioni di dosi entro la fine del 2020 e circa 1,3 miliardi di dosi entro la fine del 2021 a livello mondiale. Con l’Europa l’accordo è di 200 milioni di dosi, più opzionali 100 milioni, a partire da fine anno.

Ore 16,30 – Pfizer valuta di ampliare produzione con altri siti – Pfizer sta valutando altri siti di produzione per il vaccino contro il Covid che per primo sarà distribuito in Europa presumibilmente entro fine anno. È quanto si apprende da fonti dell’azienda, che spiegano come la multinazionale si stia premunendo rispetto al possibile aumento della richiesta. Al momento i siti produttivi sono quattro, tre negli Stati Uniti e uno in Belgio, cui se ne aggiunge uno della partner BioNTech in Germania.

Ore 16,00 – Usa: primo caso di visone selvatico contagiato – Negli Stati Uniti è scattato l’allarme Covid tra i visoni: nello Utah è stato trovato il primo caso di positività in un esemplare di animale selvatico, cioè che non fa parte di un allevamento. Lo ha comunicato il dipartimento dell’Agricoltura, che ha inviato i dati all’Organizzazione mondiale della Sanità. la novità, rispetto ai recenti casi in Danimarca, sta proprio nel fatto che questo è il primo visone non in cattività a risultare contagiato. Esemplari di altre specie selvatiche, sottoposti a test, sono risultati tutti i negativi.

Ore 15,45 – Capo sicurezza Trump malato per tre mesi, gamba amputata – Il capo della sicurezza alla Casa Bianca, Crede Bailey, ha portato segretamente avanti la sua battaglia contro il Covid-19 per tre mesi. Alla fine si è salvato ma a un prezzo molto alto: ha subìto l’amputazione della parte inferiore della gamba destra. “E’ stato il caso più grave alla Casa Bianca”, ha rivelato il sito di news Bloomberg, e ha riguardato uno dei “più forti sostenitori di Donald Trump”. La sua malattia non era stata resa pubblica su richiesta della famiglia. Bailey, un uomo alto, corpulento, dal viso bonaccione, si è ammalato a settembre: le sue condizioni si sono subito aggravate e sono poi faticosamente migliorate nei mesi successivi. Su GoFundMe un amico ha avviato una raccolta fondi per pagargli la riabilitazione e comprargli una sedia a rotelle speciale. Sono arrivati 35 mila dollari in donazioni. La Casa Bianca non ha voluto dire se il presidente ha partecipato alla raccolta.

Ore 15,10 – Covid: von der Leyen, bene Ema; primi vaccinati entro 2020 – “Ogni giorno conta” nella lotta contro il tempo “per autorizzare i vaccini per il Covid-19 sicuri ed efficaci” e l’Ue sta lavorando “a tutta velocità”. Per questo motivo  “accolgo con favore la notizia dell’Ema” che “anticipa la sua riunione a prima di Natale per discutere del vaccino Pfizer/BioNTech”. “Probabilmente i primi europei saranno vaccinati entro la fine del 2020!”. Lo scrive su Twitter La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Ore 14,35 – Ema: riunione straordinaria su vaccino Pfizer il 21 dicembre – L’Ema, l’agenzia europea del farmaco, ha annunciato una riunione straordinaria per il 21 dicembre, giorno in cui dovrebbe essere approvato il vaccino Pfizer-BioNTech, la cui riunione di approvazione era inizialmente prevista per il 29 dicembre. “Il comitato per i medicinali per uso umano dell’Ema e i suoi esperti hanno lavorato intensamente nelle ultime settimane per valutare i dati presentati da Pfizer e BioNTech nel contesto della domanda di autorizzazione all’immissione in commercio condizionale” del vaccino anti-Covid fa sapere Ema. “La velocità di avanzamento dipende da una valutazione solida e completa della qualità, sicurezza ed efficacia ed è determinata dalla disponibilità di informazioni aggiuntive da parte dell’azienda per rispondere alle domande sollevate durante la valutazione. Dopo aver ricevuto ieri sera i dati aggiuntivi richiesti all’azienda e in attesa dell’esito della sua valutazione, è stato ora programmato un incontro eccezionale del comitato per il 21 dicembre per concludersi, se possibile. La riunione prevista per il 29 dicembre verrà mantenuta se necessario”. L’Ema, si legge ancora, “concluderà la sua valutazione il prima possibile e solo una volta che i dati sulla qualità, sicurezza ed efficacia del vaccino saranno sufficientemente solidi e completi per determinare se i benefici del vaccino superano i suoi rischi”.

Ore 14,30 – Fda: vaccino Moderna sicuro ed efficace – Il vaccino di Moderna è sicuro ed efficace al 95%. Lo dice l’Fda, aprendo dunque la strada all’autorizzazione di emergenza negli Stati Uniti.

Ore 14,15 – Germania, Merkel: “Qualcuno sfida il rischio” – “C’è chi sfida il rischio, e questo ha effetti devastanti”. Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca, Angela Merkel, in un incontro online con gli studenti tedeschi.

Ore 13,45 – Austria: riapertura scuola in presenza slitta – In Austria la scuola riprenderà in presenza a partire da lunedì 11 gennaio e non il giorno 7 come inizialmente programmato. Lo ha annunciato il ministro dell’Istruzione, Heinz Fassmann, parlando con i media. Secondo il ministro “gli insegnanti e soprattutto gli studenti dovrebbero avere abbastanza tempo nei giorni successivi il Capodanno per essere testati, vogliamo riprendere l’anno scolastico in salute”.

Ore 11,00 – Vaccino: Germania chiede ok Ema prima di Natale – Il ministro della Salute della Germania, Jens Spahn, ha lanciato un appello affinché l’Ema, agenzia europea del farmaco, anticipi l’approvazione del vaccino Pfizer-BioNTech, prevista per il 29 dicembre. “Puntiamo tutto sul fatto che il vaccino sia approvato prima di Natale” ha dichiarato.

Ore 10,00 – Bild: Ema approverà vaccino prima di Natale – L’agenzia europea del farmaco (Ema) intende approvare il vaccino Pfizer-BioNTech il 23 dicembre. È quanto dichiara la Bild citando fonti della Commissione europea e del governo tedesco.

Ore 9,00 – Vaccino: in Arabia Saudita ci si prenota su app – L’Arabia Saudita ha aperto la registrazione per il vaccino Covid-19 tramite l’applicazione Sehhaty. Il vaccino sarà disponibile gratuitamente. La Food and Drug Authority dell’Arabia Saudita ha annunciato che giovedì il Regno ha approvato il vaccino contro il Coronavirus Pfizer-BioBTech. Il ministero della Salute ha confermato la sua sicurezza ed efficacia, dopo che i test hanno dimostrato una forte risposta immunitaria e di anticorpi nei pazienti.

Ore 07.00 – Negli Usa superati i 300mila morti – I morti per il Covid-19 in Usa hanno superato quota 300 mila: sono 300.267, mentre i casi di contagio, dall’inizio della pandemia, sono saliti a 16 milioni 388 mila. Lo riporta la Johns Hopkins University.

Ore 06.30 – In Brasile altri 25mila casi e 433 morti – In Brasile nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 25.193 casi di coronavirus e 433 morti. Lo ha riferito il ministero della Salute. In totale i contagi finora sono stati 6.927.145 con 181.835 decessi.

Ore 06.00 – Ministro Israele: “Al via vaccinazione il 23 dicembre” – Israele punta ad avviare la campagna vaccinazioni contro il Covid il 23 dicembre. Lo ha riferito il ministero della Salute, precisando che il siero verrà somministrato inizialmente a medici e operatori sanitari, e a seguire over 60 e coloro che soffrono di malattie croniche.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: LA DIRETTA

Turchia, Erdogan annuncia lockdown a Capodanno – Il presidente turco, Rece p Tayyip Erdogan, ha annunciato che la Turchia osserverà 4 giorni di lockdown tra le 21 del 31 dicembre fino alle 5 del mattino del 4 gennaio. Il Paese è attualmente soggetto a un coprifuoco che inizia alle 21 e termina alle 5 del mattino nei giorni infrasettimanali e dura poi tutto il weekend, dal venerdì al lunedì mattina.

Rutte: “Cinque settimana di lockdown in Olanda” – Il premier olandese, Mark Rutte, ha annunciato cinque settimane di lockdown nazionale nel Paese per cercare di rallentare l’ondata di contagi Covid.

New York verso lockdown totale – Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha chiesto ai newyorkesi di prepararsi a un “lockdown totale” se i dati dei contagi continueranno a crescere. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati registrati 10.027 nuovi casi e 124 morti. L’aumento, rispetto alle ultime settimane, è del 56 per cento. “Io penso – ha dichiarato de Blasio alla Cnn – che nelle prossime settimane un pieno lockdown è possibile, perché non possiamo lasciare che questa situazione vada avanti”.

Londra in lockdown da mercoledì – Londra e alcune aree dell’Inghilterra meridionale, come l’Essex e l’Hertfordshire, entreranno dalla mezzanotte di mercoledì 16 dicembre nel livello 3 di restrizioni, il più duro. Lo ha annunciato in Parlamento il segretario alla Salute, Matt Hancock. Nella capitale britannica e nelle altre zone interessate scatterà quindi il lockdown: hotel, bar e ristoranti potranno restare aperti solo per servire cibo da asporto e i locali pubblici, dai cinema ai musei, dovranno rimanere chiusi. Il telelavoro sarà esteso a tutti quelli che potranno avvalersene e gli spostamenti essenziali dovranno essere evitati. Sarà proibito incontrarsi con persone diverse dai propri conviventi anche all’esterno. Scuole, negozi e parrucchieri potranno rimanere aperti. Il sindaco di Londra, Sadiq Kahn, nei giorni scorsi aveva avvertito sull’impatto devastante che le restrizioni di livello 3 avrebbero avuto, in periodo natalizio, sui settori alberghiero e della ristorazione.

Regno Unito: “Identificata nuova variante del Coronavirus” – Nel Regno Unito è stata identificata una nuova variante del Coronavirus. Lo ha detto il segretario alla Salute, Matt Hancock, alla Camera dei Comuni. Hancock ha dichiarato che almeno 60 autorità locali hanno registrato infezioni da Covid causate dalla nuova variante, che sembrerebbe essere più contagiosa. Hancock, il quale ha dichiarato che l’Oms è stata già informata, ha aggiunto anche che “nulla suggerisce” che la variante sia più aggressiva e che i vaccini si rivelino inefficaci contro di essa.

Infermiera New York prima vaccinata negli Usa – Un’infermiera di New York è stata la prima persona a ricevere il vaccino contro il Covid negli Stati Uniti. L’operatrice afroamericana ha ricevuto in diretta tv la prima dose del siero Pfizer/BioNTech. Leggi l’articolo completo.

Vaccino: dopo ok dell’Ema, campagna in Spagna dal 4-5 gennaio – La vaccinazione di massa contro il Covid-19 in Spagna partirà dal 4 o 5 gennaio, se il 29 dicembre come atteso l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) darà l’autorizzazione al siero Pfizer/BioNTech. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Salvador Illa, come riporta El Pais. “Le forniture del vaccino saranno progressive e sufficienti”, ha aggiunto parlando a un evento pubblico. “La Spagna avrà 140 milioni di dosi, ci saranno vaccini per tutti e in abbondanza”.

Ultime notizie sul Coronavirus – Vaccino: Trump rinvia priorità Casa Bianca. “Lo farò, non ora” – Il presidente Usa, Donald Trump, ha annunciato che la distribuzione del vaccino agli uomini al vertice dell’amministrazione, distribuzione che sembrava essere prevista nei prossimi giorni, sarà fatta a tempo debito, “un po’ più avanti nel programma”. Poche ore prima del suo ‘tweet’ si era diffusa la notizia che lo staff della Casa Bianca, e in particolare le persone che lavorano a stretto contatto con il presidente, sarebbero stati fra i primi a ricevere il vaccino Pfizer, somministrato a partire da oggi negli Usa, sesto Paese al mondo a concedere l’autorizzazione. Trump ha anche annunciato che non ha in programma di fare subito il vaccino, ma che “non vede l’ora di farlo”.

Lockdown totale in Germania – La Germania vara la stretta di Natale: tra mercoledì prossimo, 16 dicembre, e il 10 gennaio scatta la serrata di tutti i negozi e i servizi non essenziali, la chiusura delle scuole o comunque l’obbligo di lezioni a distanza. Restano aperti solo alimentari, farmacie e banche. I viaggi vengono “sconsigliati”, l’home office “consigliato”, le cerimonie religiose e le messe sottoposte a severi limiti. Lo ha annunciato Angela Merkel al termine della breve riunione con i land, durante una conferenza stampa con il ministro delle Finanze Olaf Scholz, e i governatori di Berlino e della Baviera, Michael Mueller e Markus Soeder.

Leggi anche: 1. Covid, i Paesi ricchi fanno razzia dei vaccini: 67 nazioni povere ora rischiano di restare senza; // 2. Clementi a TPI: “Anche un igienista come Ricciardi può capire perché parlavo di virus indebolito, chi se ne frega di quello che dice”; // 3. Dpcm Natale nuove Faq: tutte le risposte ufficiali per spostamenti e visite dal 21 dicembre al 6 gennaio; // 4. Covid, terapie intensive al collasso in Svezia: “A Stoccolma occupati il 99% dei posti letto”; // 5. Covid, Ricciardi: “Qualche esperto non abituato a parlare con i media, dicendo il ‘Virus è morto’ ha dato un’informazione sbagliata che ha fatto confusione”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson
Esteri / Vettel contro Orban: indossa la maglietta pro Lgbt. “Sostengo chi soffre, squalificatemi”
Ti potrebbe interessare
Esteri / I sospetti dei media Usa e inglesi sulla vittoria di Jacobs: “La storia è piena di vincitori dopati”
Esteri / Regno Unito, in autunno terza dose di vaccino per tutti: la decisione di Boris Johnson
Esteri / Vettel contro Orban: indossa la maglietta pro Lgbt. “Sostengo chi soffre, squalificatemi”
Esteri / “È un terrorista”: Tokyo, atleta iraniano accusato dopo l’oro nella pistola
Esteri / Donna di 60 anni ruba diamanti per 5 milioni di euro con un gioco di prestigio
Esteri / Donna israeliana dona un rene a un bambino di Gaza: “Ma la politica non c’entra”
Esteri / Teologo musulmano critica i completi delle pallavoliste turche: “Siete sultani della fede, non dello sport”
Esteri / Variante Delta, Fauci: “Vaccinati o no, la contagiosità dei positivi è identica”
Esteri / Obbligo di vaccino per i dipendenti Google e Facebook
Esteri / A che punto è la crisi politica in Tunisia: Said licenzia 20 alti funzionari di governo