Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Coronavirus, ultime notizie nel mondo. Negli Usa 331mila casi. Regno Unito, il premier Johnson ricoverato in terapia intensiva

Le ultime notizie dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 6 Apr. 2020 alle 06:15 Aggiornato il 6 Apr. 2020 alle 22:09
10

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Il Coronavirus continua a produrre nuovi contagi e vittime nel mondo. La pandemia si è ormai diffusa in tutto il mondo, in particolare in Cina, Europa e Stati Uniti: il numero dei casi complessivi ha ampiamente superato il milione. L’Italia è il paese che finora ha registrato il maggior numero di vittime. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus, aggiornate in tempo reale.

Ore 21,20 – Regno Unito: Boris Johnson in terapia intensiva – Sono peggiorate le condizioni di salute del premier Boris Johnson, che, secondo quanto riferito dalla Bbc, sarebbe stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva. L’emittente, inoltre, riporta che Johnson avrebbe incaricato il ministro degli Esteri Dominic Raab di sostituirlo “laddove sarà necessario”. Leggi la notizia completa.

Ore 19,40 – Francia: record di morti in un giorno – La Francia registra altri 883 decessi nelle ultime 24 ore a causa del Covid-19: si tratta del più alto numero di vittime dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus. Il totale dei morti è ora a 8.911, mentre il ministro della Salute Olivier Veran avverte: “Non abbiamo ancora raggiunto il picco”.

Ore 19,00 – New York potrebbe essere al picco del contagio – Lo stato di New York potrebbe aver raggiunto il picco del contagio di Coronavirus. Lo ha detto il presidente del Suny Empire State College, Jim Malatras, commentando le previsioni di crescita in base ai dati fin qui registrati. “Questo potrebbe significare – ha affermato Malatras – che siamo potenzialmente all’apice o all’inizio del picco del contagio”.

Ore 16,40 – Morta mamma di Pep Guardiola – Tramite un tweet, il Manchester City ha comunicato che il proprio allenatore, lo spagnolo Pep Guardiola, ha perso la mamma a causa del Coronavirus. La signora Dolors Sala Carrìo, 82enne, è deceduta nei pressi di Barcellona dopo aver contratto il Covid-19.

Ore 16,00 – Merkel: “Per Ue sfida più grande da quando è nata” – “Per l’Unione Europea questa è la sfida più grande da quando è nata”: lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel nel corso di una conferenza stampa convocata a Berlino per presentare le nuove misure per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Ore 14,30 – Regno Unito, il premier Johnson: “Sto bene e lavoro” – “Ieri sera, su consiglio del mio dottore, sono andato in ospedale per alcuni test di routine poiché sto ancora riscontrando i sintomi del Coronavirus. Sto bene e mi tengo in contatto con la mia squadra, mentre lavoriamo insieme per combattere questo virus e proteggere tutti”: lo ha scritto il premier del Regno Unito Boris Johnson sul suo profilo Twitter, ricoverato da ieri sera a causa del protrarsi dei sintomi del Covid-19. “Vorrei ringraziare tutto il brillante personale del servizio sanitario nazionale – ha aggiunto Johnson – che in questo momento si prende cura di me e degli altri. Siete il meglio della Gran Bretagna”.

Ore 14,10 – Spagna: quasi 20mila gli operatori sanitari contagiati – In Spagna sono stati contagiati dal Coronavirus oltre 19.400 operatori sanitari. Lo ha reso noto la vice direttore del Centro di coordinamento delle emergenze sanitarie, Maria José Sierra. Il 20 per cento è stato già dimesso, mentre un 10 per cento resta ricoverato in ospedale. La maggior parte degli operatori contagiati è in isolamento domiciliare.

Ore 13,45 – Oltre 70mila morti in tutto il mondo – La pandemia di Covid-19 ha finora ucciso oltre 70mila persone in tutto il mondo con oltre i tre quarti dei decessi che si sono registrati in Europa.  In totale, secondo i numeri emersi dall’agenzia di stampa Afp, sono 70.009 i decessi per Coronavirus, di cui 50.215 in Europa, il continente più colpito. Con 15.877 decessi, l’Italia è il Paese che conta più morti al mondo, seguita dalla Spagna con 13,055, dagli Usa con 9.648 e dalla Francia con 8.078. Dall’inizio dell’epidemia i contagi registrati sono 1.277.585 e più della metà, 676.462, sono in Europa.

Ore 13,00 – Oltre 50mila morti in Europa – In Europa il Coronavirus ha ucciso finora oltre 50mila persone. Lo rende noto l’agenzia di stampa francese Afp.

Ore 12,40 – Usa: quasi 10mila morti – Sono quasi 10mila i decessi per Covid-19 registrati negli Stati Uniti dove, fino ad ora, sono stati accertati 337.646 casi di Coronavirus. Secondo quanto emerso, al momento il Wyoming è l’unico stato a non aver avuto morti a causa dell’epidemia.

Ore 12,00 – Spagna: calano i morti – Nelle ultime 24 ore in Spagna sono stati registrati 637 decessi. Si tratta del numero più basso di vittime in 24 ore dal 24 marzo scorso. Il totale dei morti sale a 13.055, mentre i contagiati sono oltre 135mila.

Ore 11.50 – A 76 anni è morto Cortina, ex presidente Repsol – E’ morto in Spagna all’età di 76 anni per il nuovo coronavirus Alfonso Cortina: presidente della società petrolifera Repsol tra il 1996 e il 2004 era stato ricoverato all’ospedale di Toledo nei giorni scorsi. L’ex presidente della compagnia petrolifera era stato ricoverato a fine marzo con sintomi da Covid-19, ma il suo stato di salute -seconndo El Mundo- sembrava buono e il suo entourage si era detto fiducioso nella sua ripresa.

Ore 11,30 – L’Austria allenterà le restrizioni dal 14 aprile – Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato che il Paese sta pianificando la riapertura dei piccoli negozi dal 14 aprile, il martedì dopo Pasqua, che la prospettiva di riaprire tutti i negozi e i centri commerciali dal primo maggio. Da quel momento in poi, gli hotel e i ristoranti apriranno gradualmente a partire da metà maggio al più presto. Non si terrà nessun evento pubblico almeno fino alla fine di giugno. Nel frattempo le misure di blocco saranno prorogate fino alla fine di aprile.

Ore 11,15 – Morto Mahmoud Jibril – Domenica 5 aprile 2020 è morto a 68 anni Mahmoud Jibril, capo del governo provvisorio del Consiglio nazionale di transizione libico, organo formatosi durante la rivoluzione che portò al rovesciamento del regime di Muammar Gheddafi. Era stato ricoverato in un ospedale del Cairo lo scorso 21 marzo in seguito a un arresto cardiaco, e tre giorni dopo era risultato positivo al coronavirus. In passato Jibril era stato un consulente di Gheddafi in campo economico, prima di unirsi alle forze ribelli. Fu ministro del governo provvisorio dal marzo del 2011 all’ottobre successivo, prima di essere sostituito da Ali Tarhuni. Successivamente divenne leader del partito “Alleanza delle Forze Nazionali”.

Ore 11,00 – Usa, chiusure hanno arrestato un quarto economia – Le chiusure statali negli Usa hanno reso inattiva almeno un quarto dell’economia Usa per colpa del Coronavirus. Non era mai successo prima. Lo rivela il Wall Street Journal, sulla base di un’indagine commissionata a Moody’s, da cui trapela che 8 conteee su 10 sono in lockdown negli Stati Uniti. In altre parole 41 Stati federali hanno ordinato a diverse alcune aziende di chiudere i battenti per ridurre la diffusione del Coronavirus: ristoranti, università, palestre, cinema, parchi pubblici, boutique e milioni di altre attività “non essenziali” hanno spento le luci. Risultato: la produzione giornaliera degli Stati Uniti è diminuita di circa il 29 per cento, rispetto alla prima settimana di marzo, prima dell’ondata di chiusure.

Ore 10,15 – In Germania quarto giorno di calo dei contagi – In Germania i nuovi contagi da coronavirus segnano anche oggi per il quarto giorno il segno meno. A quanto riferisce il Robert Koch Institut (Rki), il maggiore centro epidemiologico del Paese, il numero complessivo delle infezioni è 95.361, per un aumento di 3677 casi: si tratta di una flessione sensibile rispetto ai 5936 casi segnalati ieri. Il numero delle vittime è cresciuto di 92 a 1434. Stesso trend nel conteggio della Zeit online, che oltre ai dati ufficiali dell’Rki, considera anche quelli della Johns Hopkins University e via via quelli in arrivo dalle autorità sanitarie dei vari Laender: qui siamo a quasi 100 mila casi (per la precisione 99.788) e 1548 vittime.

Ore 9,30 – Borse europee: aprono in forte rialzo, Dax +4 per cento – Le Borse europee aprono in rally. Londra guadagna il 2,31 per cento a 5.551 punti nonostante l’ospedalizzazione del premier Boris Johnson. A Milano l’indice Ftse Mib segna +2,56 per cento a 16.990 punti. Francoforte sale del 4 per cento a 9.884 punti e Madrid del 3,34 per cento. Parigi avanza del 3,36 per cento a 4.296 punti. Bene anche future Wall Street. I mercati guardano con fiducia al fatto che la battaglia contro il coronavirus possa fare qualche progresso in alcune aree, come l’Italia e la Francia, duramente colpite dalla pandemia. Negli Usa Donald Trump avverte che “le prossime due settimane saranno le più dure” ma il vicepresidente Mike Pence apre alla speranza: “Stiamo iniziando a vedere barlumi di progressi”.

Ore 08,00 – Trump: “Cure gratis per chi non ha assicurazione sanitaria” – Il presidente Usa Donald Trump ha proposto di utilizzare un fondo di 100 miliardi di dollari stanziato dal Congresso per rimborsare gli ospedali che curano i pazienti senza un’assicurazione sanitaria. Un’idea che tuttavia solleva le critiche delle principali associazioni dei consumatori (Qui l’articolo completo).

Ore 07.30 – Papa Francesco: “Essere per i poveri non è essere comunisti” –  Avere cura dei poveri “non è fare il comunista, è il centro del Vangelo”. Lo ha detto Papa Francesco durante la messa a Santa Marta, in cui ha fortemente criticato l’iniquità insita nel sistema economico e finanziario internazionale. Il Pontefice ha parlato anche del problema delle carceri, auspicando una soluzione “giusta e creativa” al problema del sovraffollamento, reso particolarmente preoccupante dalla pandemia di coronavirus. “Penso ad un problema grave che c’è in parecchie parti del mondo”, ha detto prima di iniziare a celebrare la messa a Santa Marta, “al sovraffollamento nelle carceri. Dove c’è il sovraffollamento c’è il pericolo che finisca in una calamità grave”. “Preghiamo per i responsabili che devono prendere le decisioni”, in merito, ha aggiunto, “perché prendano la strada giusta e creativa per risolvere il problema”.

Ore 06.30 –  In Usa 331mila casi e quasi 9.500 morti – Negli Usa sono stati registrati 331.151 casi di coronavirus mentre i morti sono almeno 9.441. E’ il bilancio fornito dalla Cnn, che ha riferito di quasi 20 mila nuovi contagi oggi e un migliaio di decessi.

Ore 06.00 – Primo morto ad Haiti – Ad Haiti il ministro della Salute ha annunciato il primo morto per coronavirus. Si tratta di un uomo di 55 anni che soffriva di diabete e ipertensione. Il paziente rientrava nel gruppo di 21 contagiati ufficialmente registrati sull’isola.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – COSA È SUCCESSO IERI NEL MONDO

Regno Unito, Boris Johnson in ospedale per test – Il premier britannico, Boris Johnson, è stato ricoverato in ospedale perché mostra ancora “sintomi persistenti da Coronavirus“. Lo ha spiegato Downing Street, specificando che “su consiglio del suo medico, il primo ministro è stato ricoverato questa notte all’ospedale per delle analisi. Qui l’articolo completo.

Francia, “vicini al picco” – Secondo le autorità francesi  “si sta avvicinando il picco dell’epidemia” nelle regioni può colpite. A parlare è stato il direttore generale della Sanità francese, Jerome Salomon: “Saremo molto attenti all’evoluzione nei prossimi tre/quattro giorni perché è qui che ci aspettiamo di vedere l’impatto dal confinamento che i francesi stanno osservando”, ha dichiarato Salomon.

Spagna, contagi in calo – La Spagna ha registrato il suo terzo giorno consecutivo di calo nelle morti legate al Coronavirus. Secondo l’ultimo bollettino diffuso dalle autorità, i decessi nelle ultime 24 ore sono stati 674, confermando così la tendenza al ribasso. I dati di oggi parlano di un totale di 130.759 casi di Covid-19 e di 12.418 decessi.

In Regno Unito 621 morti  e quasi 6mila nuovi contagi in un giorno – Il Regno Unito registra 621 nuovi decessi di persone contagiate dal Coronavirus, a fronte dei 798 di ieri. In totale le vittime sono 4.934. Nelle ultime 24 ore sono stati accertati 5.903 nuovi casi di contagio, che portano il totale dei malati a 47.806.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Leggi anche:

1. Domenica delle Palme, la messa del Papa in una San Pietro deserta: “Guardiamo ai veri eroi di oggi” / 2. Gente che muore aspettando i tamponi, assessori che minimizzano: il disastro Basilicata nella lotta al virus (di S. Lucarelli) / 3. In Italia fine quarantena a giugno e luglio? L’esperto Vespignani: “Non illudiamo la gente”

4. ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata / 5. Salvini: “Chiese aperte a Pasqua, per sconfiggere il virus ci serve la protezione di Maria” / 6. “Cari italiani non illudetevi, la solidarietà della Cina è solo propaganda per esercitare un’influenza politica”. Parla Joshua Wong, leader delle proteste di Hong Kong

7. Coronavirus, il Governo lavora alla Fase 2: ecco come e quando usciremo di casa / 8. La gente è tornata in strada ed è un grave problema: 15mila multe in 48 ore / 9. “In Basilicata va tutto bene”: surreale intervista al portavoce del governatore Bardi (di Selvaggia Lucarelli)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

10
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.