Coronavirus:
positivi 50.966
deceduti 33.072
guariti 147.101

Coronavirus, ultime notizie. Il parlamento ungherese dà pieni poteri a Orban, oltre 700mila casi nel mondo. Londra, guarito il principe Carlo

Le ultime notizie dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Redazione TPI
Pubblicato il 30 Mar. 2020 alle 06:16 Aggiornato il 30 Mar. 2020 alle 22:31
21

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – In Spagna da oggi stop alle attività non essenziali come in Italia. In America invece Trump rinuncia alla quarantena per New York e dispone lo stop ai viaggi. Oltre 30mila morti nel mondo per Covid-19. Un terzo dei decessi è avvenuto in Italia, ma preoccupa anche la situazione della Spagna, dove i decessi sono 6.500 con un incremento di 838 in sole 24 ore. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus in tempo reale.

Ore 19,05 – Arabia Saudita, cure gratuite per tutti contagiati – L’Arabia Saudita pagherà i trattamenti medici per tutti i cittadini e residenti che vengono contagiati dal coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Tawfiq Al-Rabiah. Il tweet è stato rilanciato dal direttore dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus,che ha ringraziato il re Salman per “la leadership e l’impegno per garantire che tutti abbiano i servizi sanitari necessari per combattere il Covid-19”. “Speriamo che altri Paesi seguano il tuo esempio di leadership e solidarietà”, ha aggiunto. Finora, nel Regno wahabita sono stati registrati 1.453 contagi e otto morti, il numero più alto tra i Paesi del Golfo.

Ore 16,18 – Il principe Carlo è guarito. L’erede al trono esce dalla quarantena –  È guarito il principe Carlo. Risultato positivo al test del Coronavirus, a cui si era sottoposto dopo avere sofferto lievi sintomi, il 71enne erede al trono “non è più in autoisolamento”, avendo completato i sette giorni di quarantena prescritti dalle norme britanniche, afferma una nota di Clarence House, la sua residenza ufficiale londinese. Sin da prima di sentirsi male, Carlo si trovava a Birkhall, la propria residenza in Scozia, sul territorio di Balmoral, il parco che ospita la residenza estiva della regina. Dopo il tampone positivo a Edimburgo, il principe è tornato a Birkhall e ha passato una settimana in isolamento totale.

Ore 15,53 – Il parlamento ungherese dà pieni poteri a Orban – Il Parlamento ungherese ha votato i pieni poteri per il premier Viktor Orbán per combattere il coronavirus. Nei termini della legge, Orbán, senza limitazione di tempo, può governare sulla base di decreti, chiudere il Parlamento, cambiare o sospendere leggi esistenti e ha la facoltà di bloccare le elezioni. Spetta a lui determinare quando finirà lo stato di emergenza. Inoltre, chi diramerà “false notizie” rischierà da 1 a 5 anni di carcere. Hanno votato a favore i deputati di Fidesz ed alcuni dell’estrema destra.(Qui la notizia)

Ore 14,40 – “Le Olimpiadi si terranno dal 23 luglio all’8 agosto 2021” –  È ufficiale: le Olimpiadi di Tokyo 2020 si disputeranno l’anno prossimo. Il Comitato olimpico internazionale ha comunicato che si terranno dal 23 luglio al 3 agosto 2021. La decisione è stata presa in teleconferenza dal presidente del Cio Thomas Bach, dal presidente di Tokyo 2020 Mori Yoshirō, dal governaotre di Tokyo Koike Yuriko e dal ministro per le Olimpiadi e le Paraolimpiadi Hashimoto Seiko.

Ore 14,30 – Ue, termine ‘slogan’ per coronabond non negativo – La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nell’intervista rilasciata sabato scorso alla Dpa “ha utilizzato un termine che può significare ‘slogan’, ma anche ‘concetto’, ‘parola chiave’. Non ha un connotato negativo, è una descrizione fattuale”. Lo dice il portavoce di von der Leyen, Eric Mamer, riferendosi alla frase della presidente dell’esecutivo Ue sui coronabond che ha sollevato polemiche con il governo italiano.

Ore 14,00 – Il Portogallo regolarizza gli immigrati per gestire l’emergenza –La portavoce del ministero degli Interni: “In questa fase tutte le persone devono avere diritto alla sanità e ai servizi pubblici”. Per ottenere il permesso, valido intanto fino al primo luglio, bisognerà solo dimostrare di aver già effettuato una richiesta.

Ore 13,00 – Ue, 250 mila rimpatriati; pronti altri 100 voli – Circa 100 voli sono previsti nei prossimi giorni per facilitare il rimpatrio di cittadini europei da paesi terzi. Lo fa sapere la Commissione europea secondo cui dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, circa 250.000 persone sono tornate in Europa grazie ai voli organizzati dagli Stati membri.      Inoltre, il meccanismo di protezione civile dell’UE ha facilitato il rimpatrio di 4.384 cittadini dell’UE in Europa da Cina, Giappone, Stati Uniti, Marocco, Tunisia, Vietnam, Filippine, Egitto, Repubblica Dominicana, Colombia, Costa Rica, Panama, Cuba, Honduras , Messico, Cabo Verde, Georgia, Gambia, Senegal, Haiti e Malesia. Anche il Regno Unito durante il periodo di transizione, così come sei Stati partecipanti (Islanda, Norvegia, Serbia, Montenegro, Macedonia del Nord e Turchia) stanno beneficiando del sostegno del meccanismo per riportare i propri cittadini a casa. Ci sono ancora quasi 100 voli previsti nei prossimi giorni.

Ore 10,28 – Easyjet mette a terra tutta la flotta – ​Easyjet, a seguito delle restrizioni di viaggio “senza precedenti imposte dai governi” in risposta alla pandemia del coronavirus e “dell’implementazione di regimi di confinamento in molti Paesi europei”, ha messo oggi a terra la sua intera flotta di aerei. ​In questa fase – specifica una nota della compagnia aerea – non è possibile stabilire con certezza una data di ripresa dei voli commerciali. In ogni caso – prosegue Easyjet – “continueremo a monitorare regolarmente le normative e lo stato della domanda e forniremo un aggiornamento al mercato non appena possibile”.

Ore 8,30 – Regno Unito: 20mila ex sanitari rientrati in servizio – Circa 20mila ex membri del personale del servizio sanitario nazionale britannico sono rientrati al lavoro per aiutare il Paese a contrastare la lotta all’epidemia di Covid-19. Lo ha reso noto il premier Boris Johnson in un tweet.

ore 07.10 – Morto il cantante Joe Diffie – Il cantante country Joe Diffie, 61 anni, vincitore di un Grammy Award, è morto domenica a causa delle complicazioni del coronavirus, lo scrive la Cnn citando la sua agenzia editoriale Adkins Publicity. Venerdì, Diffie aveva dichiarato di essere risultato positivo al coronavirus: “Sono sotto le cure di medici professionisti e attualmente sono in cura. La mia famiglia ed io stiamo chiedendo la privacy in questo momento. Vogliamo ricordare al pubblico e a tutti i miei fan di essere vigili, cauti e attenti durante questa pandemia”. Nato a Tulsa, Oklahoma, Diffie è stato membro per 25 anni del Grand Ole Opry. Tra i suoi successi ci sono stati “John Deere Greene” e “Home”.

ore 06.30 – Trump: “Stiamo lavorando molto per aiutare l’Italia” – “Stiamo inviando all’Italia molte cose di cui non abbiamo bisogno. E la stiamo aiutando in modo monetario. Stiamo aiutando molto l’Italia”. Così il presidente Usa Donald Trump ha risposto a una giornalista che gli chiedeva come mai all’Italia, storica alleata degli Usa, siano arrivati aiuti da Cina, Cuba e Russia ma non dagli Usa. “Stiamo lavorando a stretto contatto con l’Italia, e stiamo lavorando con la Spagna. Stiamo lavorando con tutti”. “Il picco dei decessi per coronavirus si avrà in due settimane”, ha detto Trump nel briefing con la task force sul Covid-19. Ed è per questo che “prolunghiamo fino al 30 aprile le linee guida sul distanziamento sociale”. “Abbiamo più casi perché siamo il Paese che fa più test”, ha aggiunto il presidente Usa.

Trump ha anche annunciato un ponte aereo per portare a New York il materiale sanitario per affrontare l’epidemia di coronavirus. Il presidente Usa ha dichiarato che ieri mattina è arrivato al JFK di New York il primo aereo con due milioni di mascherine e tute, oltre 10 milioni di guanti e 70.000 termometri. Ha annunciato che arriveranno altri 51 voli con forniture e pensa che ci saranno anche “cose internazionali”. Trump ha anche annunciato che è stato approvato un nuovo test per ottenere i risultati sulla presenza del Covid-19 entro cinque minuti. “Lo spiegamento di test rapidi sconfiggerà il virus”, ha detto.

Coronavirus, cosa è successo ieri nel mondo

Germania, morto suicida il ministro delle Finanze dell’Assia, Thomas Schäfer. “Sotto stress per la crisi causata dalla pandemia”. (Qui la notizia completa)

Usa 2.191 morti, Fauci “ne rischiamo 200mila”- Negli Stati Uniti il numero dei morti per il coronavirus ha superato i 2 mila (2.191 all’ultimo conteggio) ma è possibile che si arrivi a una cifra “tra i 100 mila e oi 200 mila”: a lanciare l’allarme è Anthony Fauci, il capo dell’istituto per le malattie infettive Usa, in un’intervista alla Cnn. Fauci ha spiegato che i modelli che indicano un numero di vittime di un milione “sono quasi certamente fuori strada”. “Non è impossibile ma è molto, molto improbabile”, ha affermato Fauci.  La stima del noto epidemiologo è di “milioni di casi e un numero di vittime compreso tra le 100 mila e le 200 mila. “Non voglio sbilanciarmi su questo”, ha però avvertito, “si tratta di numeri talmente in movimento che che ci si può facilmente sbagliare e si possono fuorviare le persone”. Fauci si è mostrato più ottimista sul fronte delle forniture di test: “Rispetto a un paio di settimane fa ne abbiamo in numeri straordinariamente più alti”. Le restrizioni, però, resteranno ancora a in piedi” “Non sarà questione dei settimane”, ha sottolineato, non sarà domani e non sarà certamente la prossima settimana. Ci vorrà un po’ di più di così”.

Giappone tv: “Olimpiadi al via 23 luglio 2021”. Potrebbe essere venerdì 23 luglio del 2021 la data di inizio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 posticipate di un anno a seguito della pandemia di Coronavirus. La nuova possibile data viene indicata dalla televisione giapponese NHK. Il Comitato Olimpico Internazionale e gli organizzatori giapponesi hanno fissato come ultima data proprio quella del 23 luglio del prossimo anno. Se così sarà, la cerimonia di chiusura si terrà l’8 agosto. Quest’anno le Olimpiadi erano programmate dal 24 luglio al 9 agosto. La decisione ufficiale dovrebbe essere presa nel mese di aprile.

Spagna, 838 morti in un giorno. Nelle ultime 24 ore in Spagna sono stati registrati 838 decessi legati al Covid-19, portando il totale delle vittime della pandemia a 6.528. I casi totali di contagio sono invece 78.797.

Wuhan, dubbi sul reale numero delle vittime del Coronavirus. Qui la notizia completa.

Francia, muore l’ex ministro ​Patrick Devedjian. L’ex ministro francese e presidente del consiglio dipartimentale dell’Hauts-de-Seine, Patrick Devedjian, è morto di Covid-19. Ne dà notizia il dipartimento parigino. L’ex ministro, 75 anni, aveva annunciato tre giorni fa di essere stato contagiato dal nuovo Coronavirus.

Nuovo balzo di casi in Giappone: totale sale a 2.211. Il Giappone ha registrato 194 nuovi casi di Covid-19 in 24 ore, segnando così il più grande aumento da quando si è diffusa la pandemia. Lo ha reso noto il ministero della salute. I casi totali sono 2.211, di questi 712 provenienti dalla nave da crociera Diamond Princess. I decessi sono invece 62, tre nelle ultime 24 ore e dieci a bordo della nave.

Salta Salone auto Detroit, l’area diventa un ospedale. Salta l’edizione 2020 del North American International Auto Show, il Salone dell’auto di Detroit, che era in programma per giugno: il Tcf center dove solitamente viene ospitato l’evento globale è stato indicato come centro di emergenza per combattere la pandemia di Covid-19.

Canada, guarita la moglie del premier Trudeau. La moglie del premier canadese Justin Trudeau, Sophie Grégoire, ha annunciato di essere guarita dal Coronavirus che aveva costretto il marito all’auto-isolamento per due settimane. “Mi sento molto meglio. Ho ricevuto un referto positivo dal mio medico” e dai servizi sanitari pubblici di Ottawa, ha dichiarato in un messaggio su Facebook. Era risultata positiva al Covid-19 il 12 marzo, dopo essere rientrata da un viaggio a Londra.

Retromarcia di Trump su quarantena New York. ​”Non sarà necessaria una quarantena”, il presidente americano, Donald Trump, abbandona l’ipotesi di mettere in quarantena lo Stato di New York e alcune parti degli Stati di New Jersey e Connecticut dopo una forte opposizione dei governatori e gli avvertimenti sul panico che la decisione potrebbe scatenare tra la popolazione. I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) hanno tuttavia consigliato ai residenti dello Stato di New York di non viaggiare se non per motivi essenziali. La quarantena di due settimane, che avrebbe impedito ai residenti di uscire, sarebbe stata la misura più dura finora adottata dal governo degli Stati Uniti per rallentare la diffusione della pandemia.

Leggi anche:  1. ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata / 2. Coronavirus Anno Zero, quel 23 febbraio all’ospedale di Alzano Lombardo: così Bergamo è diventata il lazzaretto d’Italia

3. Il sindaco Gori a TPI: “Le bare di Bergamo sono solo la punta di un iceberg, i nostri morti sono quasi tre volte quelli ufficiali”/ 4. Perché in Lombardia si muore? Gli errori di Fontana e altre sette importanti ragioni /

5. Coronavirus, tamponi per asintomatici? Solo ai privilegiati. Così prolifera il business dei test privati / 6. Coronavirus, parla la fidanzata di Rugani della Juve: “Il tampone? Sono venuti a farmelo a casa. Nessuna via preferenziale, il trattamento è uguale per tutti” (di Giulio Gambino)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

21
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.