Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Coronavirus, rifugiato somalo bloccato in Francia: “Ha il passaporto italiano, non può tornare a casa”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 4 Mar. 2020 alle 08:54 Aggiornato il 4 Mar. 2020 alle 14:19
9
Immagine di copertina
Credit Image: © Douglas R. Clifford/Tampa Bay Times via ZUMA Wire

Coronavirus, rifugiato somalo bloccato in Francia: “Ha il passaporto italiano, non può tornare a casa”

Un rifugiato somalo che vive da 12 anni in Italia è stato bloccato a Parigi e si ritrova impossibilitato a raggiungere il suo paese d’origine a causa del suo passaporto italiano e della diffusione di coronavirus nel nostro paese. A raccontare la storia di Abdullahi Ahmed è Camilla Cupelli sulle pagine di Repubblica. “Il paradosso è che sono arrivato su un barcone in Italia dalla Somalia e ora non ci posso tornare pur avendo il passaporto italiano”, sottolinea il rifugiato 31enne.

“Dovevo partire da Milano per andare a Mogadiscio ma la compagnia aerea mi ha detto di andare a Parigi. Lì però non mi hanno fatto imbarcare perché arrivavo dall’Italia”, racconta dopo essere rientrato via treno da Parigi a Torino. Abdullahi avrebbe dovuto fare scalo a Istanbul per un’ora, ma a causa del coronavirus la Turkish Airlines non permette di imbarcarsi per la capitale turca a chi è passato dall’Italia negli ultimi 14 giorni o ha un passaporto italiano. Per questo non è potuto partire.

Abdullahi, fuggito dalla Somalia in guerra 12 anni fa, ha attraversato il Mediterraneo per raggiungere l’Italia ed è stato accolto nel centro della Croce Rossa di Settimo Torinese. In questi anni, è diventato un punto di riferimento per il mondo del volontariato torinese e ha dato vita alla sua associazione GenerAzione Ponte. Oggi ha la cittadinanza italiana e pensava che, col passaporto italiano in mano, compiere il viaggio sarebbe stato più semplice.

“Non mi è stato regalato questo passaporto: mi ha dato tanti diritti ma purtroppo oggi è stato un ostacolo, speriamo passi questa situazione emergenziale”, sottolinea. “Spero che questo viaggio sia solo rimandato”.

Leggi anche:

1. Coronavirus, italiani vade retro: quando la paura del contagio sconfina nel razzismo / 2. Coronavirus, in arrivo il vademecum per evitare il contagio: stop a eventi sportivi, saluti a distanza, anziani a casa/

3. Coronavirus, tamponi persi e ricette lanciate dalla finestra: il racconto di un medico / 4. Dire “basta allarmismi” ormai è una scemenza: è il momento di sacrificarci, tutti (di Selvaggia Lucarelli) /

5. Tutte le ultime notizie sul coronavirus nel mondo / 6. Coronavirus in Italia, gli ultimi aggiornamenti

9
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.