Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Un grafico mostra quali paesi stanno avendo la meglio sul Coronavirus e quali no

Immagine di copertina

Coronavirus, il grafico che mostra quali paesi stanno sconfiggendo il virus e quali no

Chi sta vincendo la battaglia contro il Coronavirus? E chi la sta perdendo? A rispondere è un grafico realizzato su Endcoronavirus.org: i paesi di tutto il mondo sono divisi in tre categorie, i vincenti, i perdenti e quelli che ci sono quasi ma non ancora del tutto.

Secondo quanto riportato dai grafici, ad avere la meglio sul Coronavirus sono: Andorra, Australia, Austria, Bhutan, Cambogia, Cina, Croazia, Cuba, Gibuti, Estonia, Grecia, Islanda, Jamaica, Giordania, Kosovo, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Libano, Lettonia, Monaco, Montenegro, Nuova Zelanda, Slovenia, La Repubblica di Mauritius, Slovacchia, Corea del Sud, Taiwan, Thailandia, Tunisia e Vietnam.

Tra i paesi che stanno sgomitando per arrivare tra quelli che se la passano meglio vediamo Albania, Belgio, Bosnia, Costa Rica, Cipro, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Irlanda, Israele, Giappone, Malesia, Portogallo, Norvegia, San Marino, Serbia, Spagna, Sri Lanka, Turchia, Svizzera, Uzbekistan…

Chi invece è stato sopraffatto dal Coronavirus e che deve ancora fare tanta strada per arrivare nel grafico dei “verdi” è l’Argentina, il Brasile, Bulgaria, Canada, Cile, Bangladesh, Bielorussia, Colombia, Ecuador, Egitto, Finlandia, India, Indonesia, Iran, Iraq, Messico, Moldavia, Pakistan, Nigeria, Panama, Perù, Polonia, le Filippine, Qatar, Russia, Romania, Singapore, Somalia, Svezia, Regno Unito e Stati Uniti.

Su EndCoronavirus.org, a corredare i grafici anche una guida per “passare all’azione” e sconfiggere il Covid-19 seguendo tutte le direttive che ormai conosciamo a menadito: stare a casa il più possibile, mantenere le distanze sociali, evitare di viaggiare e spostarsi, aumentare i controlli via test, indossare tutti le mascherine e avere pazienza.

Leggi anche:

1. L’appello di divi del cinema e scienziati: “Perché non vogliamo tornare alla normalità dopo il Coronavirus”/ 2. Coronavirus ultime notizie. Corea del Sud, oltre 100 casi legati ai night club di Seul. Russia, incendio in ospedale Covid: 5 morti

Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Twitter cancella 1,5 miliardi di profili ed Elton John lascia il social: “Mi rattrista la disinformazione che fa”
Esteri / Putin: “Raggiungere un accordo sull’Ucraina è inevitabile”
Esteri / Usa-Russia, oggi vertice a Istanbul dopo lo scambio di prigionieri. Il Cremlino: “Le relazioni non sono migliorate”
Esteri / Corruzione dal Qatar: fermati quattro italiani tra cui l’ex deputato Pd Panzeri. Indagata pure la vicepresidente del Parlamento Ue
Esteri / Putin: “L’Occidente usa il popolo ucraino come carne da macello. Kiev è su un percorso suicida“
Esteri / Fenomeno Corea: ecco perché i fan del pop sudcoreano stanno dilagando anche in Occidente
Esteri / Cina: ecco come funzionerà il nuovo sistema di credito sociale
Esteri / Italia, Giappone e Regno Unito sviluppano un nuovo aereo da guerra: sarà più potente degli F-35
Esteri / Proteste in Iran, la denuncia dei medici: “Le donne vengono colpite al volto, al seno e ai genitali”
Esteri / L’Europa si appresta a varare le regole sull’idrogeno verde: ecco perché le lobby sono già in agitazione