Coronavirus:
positivi 13.303
deceduti 34.945
guariti 194.579

Focolaio di Coronavirus a Pechino, la Cina accusa: “Abbiamo le prove che questo ceppo viene dall’Europa”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 19 Giu. 2020 alle 13:44
352
Immagine di copertina
Credits: EPA/STRINGER

Coronavirus, focolaio Pechino: “Ci sono prove che ceppo viene da Europa”

In una sola settimana la Cina è riuscita a mettere sotto controllo il nuovo focolaio di Coronavirus esploso nei giorni scorsi a Pechino e adesso che sono riusciti a decodificare il genoma che ha provocato oltre 180 contagiati gli scienziati sono sicuri: “Questo ceppo di Covid-19 viene dall’Europa“. I dati del genoma sono stati comunicati all’Oms, mentre la stampa cinese si affretta a sottolineare che i nuovi contagi registrati nei giorni scorsi a Pechino sono dunque “importati” dall’estero. Ma non solo. Pare che, dagli studi effettuati dagli scienziati sul nuovo focolaio, il ceppo europeo di Coronavirus che sta spaventando la Cina sia più vecchio di quello che circola attualmente in Europa.

Negli ultimi giorni sono stati fatti test a tappeto nell’area di Xinfadi, dove sorge il mercato finito nell’occhio del ciclone perché al suo interno sono state trovate 40 tracce di Coronavirus. Ma non solo: altre sono state rilevate fuori dal mercato, in un raggio largo circa due chilometri. Mentre la propaganda cinese è impegnata dunque a sottolineare come l’esplosione di un nuovo focolaio di Covid-19 non sia da imputare ai cittadini cinesi stessi, si è scatenata anche una vera e propria caccia al salmone. Pare infatti che le tracce virali siano state rilevate, all’interno del mercato, su un bancone su cui si tagliava del salmone norvegese affumicato. La conseguenza è stata la diffusione di una certa paura di questo prodotto ittico, ritirato dai supermercati tra le proteste della Norvegia, principale esportatore.

Ecco perché la stampa di Pechino ha addirittura fatto sapere che le autorità sanitarie hanno effettuato un tampone su un salmone, risultato poi positivo. Questo nonostante diversi virologi internazionali abbiano sottolineato in più occasioni come il cibo in genere non sia diffusore del contagio, a differenza degli umani.

Leggi anche:

1. Mattarella riceve Conte e i membri del governo in vista del Consiglio Europeo: “Servono risposte concrete in tempi rapidi” / 2. Nelle acque di scarico di Milano e Torino c’erano già tracce del Coronavirus a dicembre 2019: lo studio dell’Iss / 3. I pronto soccorso in Sicilia? Da oggi li gestisce la Lombardia. Alla faccia del flop sul Covid

4. Esclusivo: per un vuoto normativo il Governo ha “regalato” 1.800 euro di bonus ad arbitri volontari non professionisti / 5. Ieri gli infermieri erano “eroi”. Ora chiedono stipendi decenti e vengono presi a manganellate / 6. Covid, direttore Lancet: “Se l’Italia avesse chiuso prima, ci sarebbe stato il 50% in meno di morti”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

352
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.