Coronavirus, in Cina crolla un hotel usato per la quarantena: almeno 6 morti

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 7 Mar. 2020 alle 15:22 Aggiornato il 9 Mar. 2020 alle 13:55
3.6k
Immagine di copertina
Credit: South China Morning Post

Coronavirus, in Cina crolla un hotel usato per la quarantena

A Quanzhou, nel sud della Cina, è crollato un hotel che ospitava decine di persone in quarantena per il Coronavirus. Il bilancio è di almeno 6 morti, mentre circa 48 persone sarebbero state estratte vive dalle macerie. Il crollo è avvenuto intorno alle 19 ora locale (le 12 in Italia) di oggi, sabato 7 marzo, per cause ancora da chiarire.. A venir giù è stato lo Xinjia Hotel, struttura di cinque piani. Le autorità del distretto di Licheng hanno spiegato che al momento dell’incidente circa 70 persone si trovavano all’interno dell’edificio (qui le notizie sull’emergenza Covid-19 nel mondo).

Leggi anche:

1. Zingaretti positivo al Coronavirus: “Sto bene” / 2. Cosa prevede il nuovo decreto del Governo / 3. Coronavirus: basta con le mezze misure, fermiamoci tutti. Il nord Italia stia in quarantena modello Wuhan /4. Allarmismo da Coronavirus? Lasciate perdere i giornali, la colpa è delle istituzioni (di G. Gambino) / 5. Serve un piano Marshall per l’economia, o l’Italia morirà di depressione da Coronavirus (di L. Telese) / 6. Coronavirus, i sindaci leghisti irresponsabili che se ne fregano delle misure anti-contagio (di S. Lucarelli)

3.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.