Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Troppa cocaina nel Tamigi: le anguille di Londra diventano iperattive

Immagine di copertina

Nel Regno Unito sempre più persone fanno uso di cocaina

Le anguille presenti nel fiume Tamigi di Londra sono sempre più iperattive, ma la causa del comportamento irrequieto degli animali è difficile da immaginare.

Secondo quanto rivelato da uno studio dei ricercatori del King’s College di Londra e pubblicato sui media londinesi la colpa è della troppa cocaina presente nelle acque del fiume che attraversa la capitale inglese.

Sempre più londinesi infatti fanno uso di droga, non solo il fine settimana ma anche nel corso della settimana e il loro comportamento sta danneggiando le falde acquifere e di conseguenza anche le anguille.

Nell’urina dei londinesi sono presenti alte concentrazioni di cocaina e benzoilecgonina che finiscono nell’acqua dei water che a sua volta viene riversata nei corsi d’acqua, soprattutto quando si verificano allagamenti che fanno straripare il contenuto dei tombini.

“In seguito ai temporali abbiamo registrato un aumento della presenza di caffeina, cocaina e benzoilecgonina nell’acqua”, hanno rilevato i ricercatori a conclusione dei loro studi.

L’analisi ha interessato i campioni provenienti da una stazione di monitoraggio del fiume vicino al Parlamento inglese: i ricercatori hanno quindi scoperto che un livello costante di cocaina finisce con regolarità nel fiume, eludendo gli impianti di depurazione.

Nel Regno Unito sempre più persone fanno uso di cocaina e il dato è aumentato negli ultimi anni, fino a rendere il paese quello con il più alto consumo di questa droga.

> Krokodil, gli effetti devastanti della droga russa che “divora” gli organi e rende la pelle squamosa

All’aumento del numero di consumatori ha fatto da contraltare un incremento nel 2018 dei morti per cocaina, che si sono quadruplicati in sette anni.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Dalla Polonia al Brasile: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Regno Unito, la regina Elisabetta II ha trascorso la notte in ospedale: è la prima volta in 8 anni
Esteri / Ecco come Amazon trucca i risultati di ricerca per favorire i propri brand e schiacciare le piccole imprese
Esteri / Il business militare di Amazon con Israele rischia di reprimere i palestinesi: vi sveliamo come
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa