Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“Migliaia di civili uccisi in Medio Oriente dai raid Usa”: i documenti del Pentagono pubblicati dal Nyt

Immagine di copertina
Persone evacuate dall'Afghanistan in Corea del Sud. Credit: EPA/JEON HEON-KYUN

Migliaia di morti civili, tra cui tanti bambini. Una strage figlia dei raid aerei degli Stati Uniti. La campagna militare nei cieli del Medio Oriente doveva essere “la più precisa della storia” come definita dall’ex presidente Usa Barack Obama, ma così non è stato. Informazioni di intelligence non corrette e target scelti in modo affrettato e impreciso hanno portato alla morte di migliaia di civili. Questo è il quadro emerso dai documenti del Pentagono pubblicati dal New York Times che ha fatto luce sul lato oscuro delle guerre di precisione condotte dagli Stati Uniti.

Il Nyt ha spiegato che i responsabili sono rimasti impuniti così come gli errori. Nessuna azione disciplinare, solo qualche risarcimento alle famiglie delle vittime, meno di una dozzina.

“Nei rari casi in cui gli errori sono pubblicamente riconosciuti, tendono a essere caratterizzati come sfortunati, inevitabili e non comuni” ha riportato il Times. “Anche con la migliore tecnologia al mondo, si verificano errori basati su informazioni incomplete o interpretazioni errate delle informazioni disponibili. E cerchiamo di imparare da quegli errori” ha spiegato al Nyt il capitano Bill Urban, portavoce del Comando centrale degli Stati Uniti, e ha aggiunto: “Lavoriamo diligentemente per evitare tali danni. Esaminiamo ogni istanza credibile e ci rammarichiamo per ogni perdita di vite innocenti”.

Secondo un calcolo dei militari, sono 1417 i civili morti negli attacchi aerei contro l’Isis in Iraq e in Siria, ma dall’inchiesta del Times è emerso che centinaia di decessi non sono stati inclusi. Tra l’amministrazione Obama e quella di Trump, gli attacchi aerei in Iraq, Siria e Afghanistan sarebbero arrivati a oltre 50mila. E nel frattempo migliaia di civili venivano colpiti per imprecisione e negligenza.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Francia, il Parlamento approva: “Vietate le ‘terapie di conversione’ usate per ‘guarire’ l’omosessualità”
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Francia, il Parlamento approva: “Vietate le ‘terapie di conversione’ usate per ‘guarire’ l’omosessualità”
Esteri / “La Cina ha realizzato una app per spiare gli atleti alle Olimpiadi di Pechino”: l’accusa
Esteri / Crisi Russia-Ucraina, venti di guerra soffiano alle porte dell’Europa: cosa sta succedendo
Esteri / Crisi Ucraina-Russia, l’Italia rischia di trovarsi in prima linea al costo di 78 milioni di euro
Esteri / “Il dilemma di Draghi”: la stampa internazionale si divide sull’ipotesi dell’ex banchiere al Quirinale
Esteri / Ucraina, la Nato annuncia l’invio di forze in Europa orientale. Il Cremlino: “L’Occidente aumenta le tensioni“
Esteri / Anche l’Economist volta le spalle a Draghi: “La sua candidatura al Quirinale un male per l’Italia e l’Europa”
Esteri / Un uomo è sopravvissuto dopo aver viaggiato per 10 ore nel carrello di un aereo partito dal Sudafrica
Esteri / Usa ordinano alle famiglie dei diplomatici di lasciare l’Ucraina. Sconsigliano viaggi anche in Russia
Esteri / Usa, rifiuta di indossare una mascherina in volo e si abbassa i pantaloni: 29enne rischia fino a 20 anni