Covid ultime 24h
casi +19.143
deceduti +91
tamponi +182.032
terapie intensive +57

Ragazza uccisa e fatta a pezzi: il cadavere ritrovato in due valigie abbandonate in un bosco

Per l'omicidio sono state arrestate due persone, che si dichiarano innocenti

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 20 Mag. 2020 alle 16:41
65
Immagine di copertina

Regno Unito: donna uccisa, il cadavere fatto a pezzi e ritrovato in due valigie

Una donna è stata uccisa, il suo cadavere fatto a pezzi e risposto in alcune valigie, che sono state ritrovate nella foresta di Dean, nella contea di Gloucestershire, nel Regno Unito, lo scorso 12 maggio. Ora, grazie al Dna, gli inquirenti sono riusciti a risalire l’identità della vittima: si tratta di Phoenix Netts, 28enne di Birmingham. Le cause esatte della morte sono ancora sconosciute dal momento che gli esiti degli esami autoptici sono risultati inconcludenti. Per il delitto, però, la polizia del West Midlands ha arrestato due persone: Gareeca Conita Gordon, di 27 anni, e Mahesh Sorathiya, di 38, che si sono dichiarate entrambe innocenti.

Il primo si trova attualmente in carcere, mentre il tribunale ha concesso la libertà su cauzione a Mahesh. Intanto, i membri della famiglia della vittima, così come riferito dalla Bbc, hanno dichiarato di essere “devastati per ciò che è successo a Phoenix. Chiediamo umilmente che la privacy della nostra famiglia sia rispettata, mentre siamo addolorati e veniamo a patti con la perdita di Phoenix in circostanze così tragiche. Vorremmo ringraziare tutti gli agenti della polizia coinvolti nelle indagini per il loro duro lavoro e la loro sensibilità”.

Leggi anche: 1. Mamma di 23 anni dà fuoco all’auto con il figlio dentro: arrestata / 2. Ordina ali di pollo fritto in un noto fast food, ma gliele consegnano con le piume ancora attaccate

65
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.