Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Un’autobomba ha colpito un convoglio della NATO in Afghanistan

L'attacco è avvenuto a Kabul contro alcuni soldati danesi della coalizione occidentale. L'attentato ha ferito alcuni civili afgani, lasciando incolumi i militari

Di Andrea Lanzetta
Pubblicato il 24 Set. 2017 alle 14:04 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 21:45
0
Immagine di copertina
Nel paese asiatico sono presenti migliaia di soldati della coalizione occidentale a sostegno del governo di Kabul e per addestrare le forze di sicurezza afgane. Credit: Omar Sobhani

Un’autobomba esplosa a Kabul ha colpito un convoglio di soldati danesi appartenenti alle forze della NATO, presenti in Afghanistan a sostegno del governo e per addestrare le forze di sicurezza locali. L’attentato ha ferito alcuni civili afgani, lasciando incolumi i militari.

A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters.

Secondo un portavoce militare danese, alcuni civili potrebbero essere stati uccisi, ma i funzionari afgani non hanno riportato alcun decesso. Le forze di sicurezza di Kabul hanno riportato il ferimento di cinque civili, mentre il ministero degli Interni afgano ha detto che soltanto tre persone sono rimaste ferite a seguito dell’attentato.

Il capitano William Salvin, portavoce della missione “Resolute Support” della NATO, ha confermato l’attacco e ha detto che una squadra di militari della coalizione occidentale si trova già sulla scena per recuperare il veicolo e cominciare le indagini per individuare i responsabili.

“Non ci sono vittime tra i militari della coalizione”, ha detto Salvin a Reuters. Il portavoce militare danese ha dichiarato che i soldati presenti sul convoglio attaccato facevano parte di una squadra di sicurezza normalmente impegnata nella protezione dei consulenti militari che partono da Kabul per raggiungere la vicina accademia militare afgana.

Secondo Reuters, i talebani hanno riferito di aver ucciso in questo attacco 16 soldati statunitensi e distrutto tre veicoli blindati. La coalizione ha invece smentito categoricamente queste affermazioni.

Il personale della NATO viaggia di solito in convogli composti da almeno tre veicoli pesantemente blindati e che possono resistere a esplosioni anche piuttosto potenti. Tuttavia, a causa dei frequenti attacchi, il personale della coalizione occidentale ha deciso di avvalersi degli elicotteri anche per spostamenti a breve distanza da Kabul.

Soltanto il 15 settembre, un’autobomba aveva colpito una pattuglia composta da truppe NATO che operavano nella città di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, uccidendo un militare romeno e ferendone altri due.

Al momento la NATO schiera in Afghanistan quasi 13mila soldati provenienti da 39 paesi diversi, come parte di una missione per formare, consigliare e assistere le truppe afgane che combattono i talebani.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.