Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un uomo è stato ucciso dalla polizia in Russia dopo aver accoltellato almeno sette persone

Immagine di copertina

Al momento le autorità russe non confermano che si tratti di un attacco terroristico. La storia psicologica dell'uomo è al vaglio degli inquirenti

Sette persone sono state accoltellate nella città russa di Surgut, a oltre duemila chilometri a est della capitale Mosca. A riferirlo sono fonti di sicurezza della federazione russa

L’aggressore che ha accoltellato alcuni passanti in strada, è stato ucciso dalla polizia.

“Un uomo che passeggiava lungo la strada principale della città ha cominciato all’improvviso ad accoltellare diverse persone”, ha detto una portavoce delle autorità di sicurezza locali all’agenzia di stampa Reuters. “L’uomo è stato ucciso”.

Il sedicente Stato islamico, attraverso la propria agenzia Amaq, ha rivendicato la responsabilità dell’attacco. “Il responsabile dell’accoltellamento di Surgut in Russia è un combattente dello Stato Islamico”, si può leggere nel comunicato pubblicato dal gruppo terroristico.

L’autorità russe al momento non hanno commentato la rivendicazione e hanno invece riferito che l’ipotesi investigativa privilegiata è quella del tentato omicidio.

Secondo l’agenzia di stampa russa RIA Novosti, i feriti sono stati portati in ospedale, dove almeno due versano in condizioni critiche. L’attacco è avvenuto alle 11:20 ora locale, le 7:20 in Italia.

Le autorità hanno riferito di aver identificato l’aggressore e che al momento la storia psicologica dell’uomo è al vaglio degli inquirenti.

Secondo la polizia, si tratta di un residente nella cittadina siberiana, nato nel 1994. Non è ancora noto il movente del gesto.

Surgut, si trova nella regione di Chanty-Mansiysk-Jugra, nella Siberia centrale e ha una popolazione di oltre 350mila abitanti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”