Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Sei persone ferite a Londra in un attacco con l’acido

Immagine di copertina
La polizia e diverse ambulanze sono intervenute sul posto intorno alle 20 ora locale. Credit: Tahseen Taj/Social Media/via REUTERS

La polizia è intervenuta a Stratford, un quartiere di Londra, per sedare una rissa tra due bande di ragazzi. La capitale britannica ha già visto diversi attacchi con l'acido nel 2017

Sei persone sono rimaste ferite a Stratford, un quartiere nel nord est di Londra, durante una rissa tra due bande di ragazzi. I giovani hanno utilizzato dell’acido come arma di offesa per ferire i propri coetanei.

A riportarlo è stata l’agenzia di stampa Reuters. La polizia di Londra è intervenuta di fronte a un centro commerciale, a Westfield, poco prima delle 20 ora locale, per sedare gli scontri tra due gruppi di ragazzi, tutti maschi.

In seguito all’arrivo degli agenti, sono giunte sul posto anche alcune ambulanze che hanno medicato almeno sei giovani che presentavano ustioni dovute a una sostanza corrosiva. Tre ragazzi sono stati portati in ospedale a causa della gravità delle ferite.

Un 15enne è stato poi arrestato dalla polizia con l’accusa di aver causato gravi lesioni ad alcuni dei presenti. Gli altri ragazzi sono stati denunciati a piede libero.

Inizialmente le autorità temevano che si trattasse di un attacco terroristico. “Quello che inizialmente sembrava un attacco casuale nei confronti di diverse persone, a un controllo più approfondito, è risultata essere una rissa che ha coinvolto due gruppi di giovani maschi”, ha detto il Sovrintendente capo della polizia di Londra, Ade Adelekan.

Nessuno dei feriti versa in gravi condizioni o è in pericolo di vita, secondo quanto riferiscono le autorità del Regno Unito.

I testimoni presenti sulla scena hanno detto alla polizia che la causa scatenante degli scontri è stata una lite avvenuta tra un gruppo di diverse persone. Un dipendente di un ristorante fast food vicino al luogo dove è avvenuto il fatto ha riferito alla BBC che una delle vittime è entrata nel locale per “lavare l’acido dal viso”.

“Aveva dei tagli intorno agli occhi e ha cercato di lavarli con l’acqua”, ha detto l’uomo alla tv britannica.

Esclusa la pista del terrorismo, la vicenda ha portato l’attenzione dei media sulla violenza giovanile nel Regno Unito, che ha già visto in altri casi l’uso di acido e liquidi corrosivi come armi.

Secondo quanto riportato dall’emittente radiofonica londinese LBC nel luglio 2017, nella capitale britannica avvengono almeno tre attacchi con l’acido ogni settimana.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Spagna: folla in strada festeggia la prima notte senza stato di emergenza e coprifuoco | VIDEO
Esteri / Un pavone interrompe Draghi in conferenza stampa: il simpatico siparietto del premier | VIDEO
Esteri / Afghanistan, due esplosioni davanti a una scuola di Kabul: almeno 50 morti e 100 feriti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Spagna: folla in strada festeggia la prima notte senza stato di emergenza e coprifuoco | VIDEO
Esteri / Un pavone interrompe Draghi in conferenza stampa: il simpatico siparietto del premier | VIDEO
Esteri / Afghanistan, due esplosioni davanti a una scuola di Kabul: almeno 50 morti e 100 feriti
Esteri / Sadiq Khan è stato rieletto sindaco di Londra
Esteri / Brexit, provano a entrare nel Regno Unito: 30 cittadini italiani ed europei fermati e detenuti
Esteri / Hong Kong, viaggio nella città simbolo del nuovo mondo globale
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro