Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Evento Apple 25 marzo, nasce la Apple Tv+ che sfida Netflix

Immagine di copertina

Sono tante le novità presentate durante l’evento Apple che si è tenuto oggi, lunedì 25 marzo 2019, alle ore 18 italiane.

Lo Steve Jobs Theatre è stato infatti il contesto all’interno del quale un nutrito pubblico ha ascoltato tutti i dettagli sui nuovi servizi che Apple intende lanciare, dettagliatamente spiegati da Tim Cook, ad di Apple, e dagli altri dirigenti che nella grande azienda si occupano di sviluppare i singoli prodotti.

La novità senza dubbio più importante è il lancio della Apple Tv+, il nuovo servizio di streaming e on demand che nasce con il chiaro intento di contrastare il “dominio” di Netflix in quest’area. Tim Cook la ha definita come un nuovo modo di vivere l’intrattenimento televisivo: tutti i canali saranno disponibili in un’unica app, la quale sarà naturalmente utilizzabile su tutti i dispositivi Apple.

Film, serie tv, sport, cartoni animati e tutti i programmi delle varie tv satellitari e via cavo: è questo tutto quello che si potrà trovare all’interno della Apple Tv.

Come per quanto riguarda Netflix, anche Apple Tv sarà senza pubblicità. La app, inoltre, potrà essere utilizzata da tutta la famiglia senza limitazioni negli accessi. La piattaforma di streaming e on-demand, per altro, potrà essere completamente personalizzata: ciò significa che sarà possibile selezionare – e abbonarsi – solo i programmi che ciascun utente preferisce, i quali rimarranno sempre disponibili alla visione.

La personalizzazione permetterà inoltre di ottenere sempre suggerimenti su nuovi programmi di potenziale interesse per l’utente: anche qui è riscontrabile una somiglianza con Netflix, che ti consiglia cosa guardare sulla base dei tuoi interessi.

Naturalmente la app è disponibile su tutti i dispositivi Apple e per la smart tv. Peter Stern, colui che si è occupato per Apple di sviluppare la Apple Tv, ha annunciato che essa verrà lanciata in 10 Paesi a maggio e resa disponibile in futuro per oltre 100 Paesi.

Su Apple Tv+, inoltre, saranno disponibili “le più belle storie mai raccontate”: il progetto è stato realizzato insieme a grandi storytellers come Steven Spielberg, Sofia Coppola, Ron Howard e Jennifer Aniston.

Ognuno degli attori e registi citati è infatti salito sul palco per presentare il proprio prodotto, di cui gli utenti potranno godere tramite la Apple Tv+, come “Amazing Stories” di Steven Spielberg, una serie fantascientifica o “The morning show” con Jennifer Aniston, Reese Whiterspoon Steve Carell che racconteranno i rapporti tra uomini e donne e l’America di oggi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Ti potrebbe interessare
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Esteri / Usa, giustiziato per omicidio: 4 anni dopo test scoprono DNA di un altro
Esteri / Francia e Regno Unito inviano navi da guerra nella Manica: alta tensione sulla pesca
Esteri / Un agricoltore ha spostato per sbaglio il confine tra Francia e Belgio