Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Afghanistan: talebani uccidono genitori di una 16enne, lei li vendica

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 22 Lug. 2020 alle 09:46
2.5k
Immagine di copertina

Afghanistan: talebani uccidono genitori di una 16enne, lei li vendica

I talebani le uccidono i genitori, lei li vendica assassinando due dei miliziani responsabili dell’omicidio: la vicenda, che ha visto protagonista una 16enne, Qamar Gul, è accaduta in Afghanistan, all’inizio della settimana scorsa. Secondo quanto ricostruito da alcuni media arabi, tutto ha inizio in un villaggio della provincia centrale di Ghor quando un gruppo di talebani attacca l’abitazione della giovane. I miliziani cercavano il padre, “colpevole” di essere schierato con il governo. I talebani, così, trascinano l’uomo fuori dalla casa e lo uccidono insieme alla moglie, noncuranti dei figli della coppia. La figlia maggiore, la cui età non è stata rivelata con precisione, ma che secondo i media ha un’età compresa tra i 14 e i 16 anni, corre verso il kalashnikov che il padre tiene in casa e inizia a sparare all’impazzata per vendicare i genitori morti, ma anche per proteggere il fratellino.

Afghanistan, attacco alla maternità Msf

Due miliziani cadono sotto i colpi della giovane, mentre altri due fuggono. Successivamente altri mujaheddin si recano nell’abitazione della giovane per ucciderla. Ma nel frattempo gli abitanti del villaggio si schierano a protezione della 16enne e riescono a respingere l’assalto dei miliziani. Ora la ragazza e il fratello minore sono stati portati in un luogo sicuro dalle forze di sicurezza afghane, mentre la storia della giovane è diventata “simbolo di coraggio e resilienza”.

Leggi anche: 1. Coronavirus, in Afghanistan un team di sole ragazze produce ventilatori con pezzi di auto usati / 2. Afghanistan, Usa e talebani firmano lo storico accordo per il ritiro delle truppe dal Paese / 3. L’Occidente ha perso la guerra in Afghanistan e a vincere sono stati i talebani

2.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.