Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Tre adolescenti imitano la morte di George Floyd e postano la foto sui social: arrestati

Immagine di copertina

Tre adolescenti inglesi sono stati arrestati dopo aver postato sui social una foto in cui imitavano la scena della morte di George Floyd, il 46enne afroamericano ucciso il 25 maggio durante un fermo di polizia a Minneapolis, negli Stati Uniti. I ragazzi, due 19enni e un 18enne, originari di Gateshead, nella contea di Tyne and Wear, avevano condiviso lo scatto su Snapchat e altre piattaforme social accompagnato dalle parole “brutalità della polizia”.

Nell’immagine si vedono due ragazzi, uno col ginocchio sul collo dell’altro, ed entrambi ridono rivolti verso il terzo ragazzo che scatta la foto. Condivisa su un gruppo dell’università, l’immagine ha suscitato critiche e proteste da parte di moltissimi utenti. “Sono molto arrabbiato, e come me tantissime persone”, ha commentato uno studente di 16 anni. “Per me questo è un reato, si stanno chiaramente prendendo beffa di una persona che sta per morire. Questi ragazzi avranno una seconda possibilità, ma George Floyd no. Dovrebbero vergognarsi”.

L’indagine della polizia ha condotto all’identificazione dei tre adolescenti, fermati perché accusati di aver “inviato comunicazioni che causavano ansia e angoscia”. I ragazzi sono poi stati rilasciati su cauzione, secondo quanto riferito da un portavoce delle forze dell’ordine della Northumbria. “Comprendiamo che questo post sui social media ha causato gravi turbamenti e vogliamo rassicurare il pubblico che stiamo procedendo con le indagini in modo approfondito”, ha spiegato il portavoce.

L’uccisione di George Floyd ha scatenato un’ondata di proteste in tutti gli Usa, che finora ha provocato 6 morti, centinaia di feriti e circa 4mila arresti. In 42 città stato imposto il coprifuoco, mentre in 26 Stati è stato chiesto l’intervento della Guardia nazionale.

Leggi anche: 1. “Il gigante buono”: chi era l’afroamericano morto soffocato dalla polizia negli Usa / 2. Derek Chauvin, cosa sappiamo sul poliziotto che ha ucciso l’afroamericano George Floyd / 3. George Floyd, spunta il video-verità che smentisce la polizia. La sequenza completa dell’arresto | VIDEO / 4. L’emozionante incontro tra il capo della polizia di Minneapolis e il fratello di George Floyd | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica
Esteri / Francia, scontri al primo comizio di Zemmour: il candidato di estrema destra afferrato al collo
Esteri / “La vaccinazione può proteggere da questo”, ospedale tedesco mostra tutti farmaci usati contro il Covid in terapia intensiva
Ti potrebbe interessare
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica
Esteri / Francia, scontri al primo comizio di Zemmour: il candidato di estrema destra afferrato al collo
Esteri / “La vaccinazione può proteggere da questo”, ospedale tedesco mostra tutti farmaci usati contro il Covid in terapia intensiva
Cronaca / Aung San Suu Kyi condannata a quattro anni di carcere
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”