Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 07:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Trecento nuove assunzioni in Gi Group nel 2021

Immagine di copertina
Woman talking on the smart phone and writing notes in notebook in the office

Quali i profili e i requisiti richiesti?

Nonostante l’ultimo anno abbia visto un mercato del lavoro più contratto e complesso a causa della pandemia, Gi Group, la prima multinazionale italiana del lavoro, è riuscita a chiudere il 2020 con un andamento positivo in linea con il 2019 e sta registrando una crescita significativa nel 2021.
A fronte di questo risultato, Gi Group Temp&Perm ha previsto, in aggiunta ai circa 800 stagisti che in media ogni anno vengono reclutati, l’assunzione di ben 300 figure in tutta Italia, pronte a mettersi in gioco e a contribuire allo sviluppo dell’azienda: Professional Consultant, Recruitment Specialist, Senior Sales Account e Senior Search&Selection.

I requisiti? Essere creativi e flessibili, possedere un approccio consulenziale e orientato agli obiettivi, oltre ad avere capacità organizzativa e di team building. È richiesta possibile laurea in economia o materie umanistiche e un’ottima conoscenza della lingua inglese. I candidati verranno assunti direttamente in Gi Group e inseriti in un contesto aziendale che dà particolare importanza sia alla formazione dei candidati che delle proprie risorse. Per citare solo i numeri della formazione tecnica e manageriale interna di Gi Group Temp&Perm lo scorso anno: 1.243 le ore dei corsi di formazione e 6.608 le partecipazioni, con un totale di 8.213.744 ore erogate.

«Sono le Persone a fare la differenza, la vera risorsa chiave con cui è possibile raggiungere gli obiettivi di business e restare competitivi sul mercato – commenta Zoltan Daghero – Per questo, in Gi Group crediamo che la crescita di un’organizzazione debba innanzitutto basarsi sulla valorizzazione delle risorse umane, con uno sguardo rivolto sempre al futuro e alle prossime generazioni».

La parola-chiave per chi cerca impiego? Employability. Le figure professionali e le competenze che ricercano le aziende, infatti, cambiano e i processi si diversificano. Nell’ambito del lavoro di ciascuno di noi deve essere previsto un adeguato e continuo spazio per la formazione e lo sviluppo professionale attraverso non solo specifici percorsi di addestramento e aggiornamento utili per incrementare la nostra capacità di generare valore e per sviluppare la nostra carriera, ma anche per misurarci con l’evoluzione della domanda di lavoro.

«Riteniamo che mantenere le persone occupabili nel lungo periodo sia una delle sfide maggiori che il mercato del lavoro di oggi pone – conclude Zoltan Daghero, Managing Director di Gi Group Temp&Perm – e questo riguarda in particolar modo chi, come noi di Gi Group, si occupa di recruitment e risorse umane. Promuovere la formazione e il reskilling, coinvolgendo le diverse tipologie di lavoratori, è la strada che stiamo percorrendo e uno dei motivi per cui anche noi abbiamo bisogno di nuove risorse, motivate, che condividano i nostri valori».

Per informazioni sulle assunzioni in Gi Group e per l’invio delle candidature: https://www.linkedin.com/organization/143648/campaign/877ac00e-8eb1-4a92-a30d-07e7ee5c13ad/

Ti potrebbe interessare
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Lavoro / Concorsi pubblici 2021: tutti i bandi attivi
Lavoro / Nel Recovery addio all'Esame di Stato, basterà la laurea
Ti potrebbe interessare
Economia / La Commissione europea contro l’Italia: “Il blocco dei licenziamenti è dannoso”
Lavoro / Concorsi pubblici 2021: tutti i bandi attivi
Lavoro / Nel Recovery addio all'Esame di Stato, basterà la laurea
Lavoro / Nomadi del digitale: un professionista su tre del settore sogna di trasferirsi grazie allo smart working
Lavoro / Riforma Brunetta e concorso scuola: ecco perché è giusto valutare i titoli al posto della preselettiva
Cronaca / Concorso per 2.800 assunzioni nella PA: bando e come candidarsi
Lavoro / Recovery Plan, concorso per 2.800 tecnici al Sud: assunzioni entro 3 mesi
Cultura / Futuro impiego nella società dell’informazione
Lavoro / Come difendersi sul lavoro se si è accusati ingiustamente
Lavoro / Health4U, Scaccabarozzi a TPI: “Il futuro della sanità si basa sulla passione dei giovani”