Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Vicenza, poliziotto aggredisce ragazzo nero che si rifiuta di mostrare i documenti

Secondo gli amici che hanno girato il video e denunciato l'episodio si sarebbe trattato di razzismo. "Non aveva fatto niente"

Vicenza, si rifiuta di mostrare i documenti e un poliziotto tenta di strangolarlo – VIDEO

Scene agghiaccianti arrivano da Vicenza, dove un ragazzo nero ha rischiato di essere soffocato da un poliziotto che gli chiedeva di mostrare i documenti. Nel video circolato in queste ore sui social e condiviso per la prima volta sul profilo Instagram di uno degli amici della vittima, si vede il giovane sfuggire al poliziotto fino a quando lui non riesce a raggiungerlo e prenderlo per il collo senza mascherina, tra le urla dei passanti e degli amici increduli. “Lo strozzi, lo strozzi”, grida una donna terrorizzata rivolgendosi al poliziotto. Stando a quanto si apprende da fonti locali, il ragazzo si era rifiutato di mostrare al poliziotto i documenti dopo che quest’ultimo glieli aveva domandati senza che il giovane, di origini sudamericane, avesse commesso infrazioni, salvo trovarsi nello stesso luogo dove era esplosa una rissa pochi minuti prima.

Secondo il racconto degli amici, il protagonista di quello che definiscono “un episodio di razzismo”, era estraneo alla vicenda. “Senza alcun motivo questo poliziotto in divisa ha chiesto documenti al mio migliore amico toccandolo, ovviamente lui non centrando niente con l’avvenimento accaduto 10 minuti prima, cioè una rissa, sì è rifiutato dopo un battibecco dove il poliziotto stava già iniziando a toccarlo. Lo prende e comincia a strozzarlo, a questo punto io ed un mio amico ci avviciniamo per staccarlo e lui cerca di estrarre la pistola verso di me…”, ha scritto uno dei ragazzi che ha condiviso il video lunedì 10 agosto.

Intanto, il giovane è stato portato in questura, dove è stato trattenuto alcune ore. Oggi, sempre secondo quanto riportano gli amici, dovrà affrontare il processo per direttissima. “Ragazzi, aiutatemi a condividere questo atto di razzismo, tutti uniti per favore. A me hanno detto che poi sarà il mio turno, perché ho postato il video su instagram”, è l’appello lanciato dall’amico del giovane sui social.

Leggi anche: 1. Gallarate, marocchino arrestato picchiato da 4 vigili: calci e pugni mentre lui è a terra 2. Milano, controllore Trenord picchiato su un treno: un arresto

Le notizie di cronaca di TPI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Silvio Berlusconi è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele
Cronaca / Mors tua, dose mea: ecco perché lo stop a Reithera dimostra che è in atto una guerra sui vaccini (di L. Telese)
Cronaca / Covid, 6.659 casi e 136 morti nell'ultimo giorno
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Silvio Berlusconi è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele
Cronaca / Mors tua, dose mea: ecco perché lo stop a Reithera dimostra che è in atto una guerra sui vaccini (di L. Telese)
Cronaca / Covid, 6.659 casi e 136 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Roma, donna chiusa in una smart da 4 giorni: portata in ospedale
Cronaca / Report Iss, i vaccini anti-Covid riducono contagi e ricoveri: -95% di morti già dopo la prima dose
Cronaca / Dai porti italiani partono armi destinate a Israele, ma a Livorno i portuali bloccano il carico
Cronaca / Via libera del ministero ai test salivari molecolari
Cronaca / Aggiornamento vaccini anti-Covid: quante dosi sono state consegnate e somministrate in Italia | 15 maggio 2021
Cronaca / Oggi 7.567 casi e 182 morti: il bollettino
Cronaca / Rula Jebreal rifiuta l’invito a Propaganda Live: “Sette ospiti e una sola donna. Come mai?”