Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Milano, controllore Trenord picchiato su un treno: un arresto

Immagine di copertina

Milano, controllore Trenord picchiato su un treno: un arresto

Un controllore di Trenord è stato colpito con una manata al volto da un passeggero a bordo di un treno nella stazione di Lambrate, a Milano.

L’aggressore è un uomo di 27 anni, cittadino marocchino, che ha colpito con una manata in faccia un controllore di Trenord a bordo di un treno fermo a Lambrate.

Il dipendente di 36 anni è intervenuto attorno alle 18.40 su richiesta di alcuni passeggeri che erano stati minacciati e infastiditi dal giovane.

Il dipendente ha riportato una contusione alla spalla (rimediata sbattendo contro una parete durante la colluttazione) che i medici dell’ospedale Fatebenefratelli hanno giudicato guaribile in 7 giorni.

Secondo quanto riferito dalla polizia, alle 18.40 di ieri alcuni passeggeri del convoglio hanno chiesto l’intervento del personale di Trenord per il comportamento molesto e minaccioso del giovane. Sul posto sono arrivati due controllori di 28 e 36 anni, i quali sono stati aggrediti dallo straniero dopo aver ricevuto una serie di insulti.

Il giovane, che ha numerosi precedenti per droga, reati contro il patrimonio e contro la persona, è stato arrestato per resistenza a incaricato di pubblico servizio nello svolgimento delle proprie funzioni e minacce gravi, oltre a essere stato denunciato per interruzione di pubblico servizio.

L’aggressione precedente

È stato arrestato dopo aver picchiato un altro capotreno l’uomo che il 17 gennaio aveva aggredito una giovane capotreno su un convoglio Trenord alla stazione di Seregno mercoledì mattina si è ripetuto ed è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni dalla pattuglia Polfer di Milano Bovisa.

Il passeggero aveva aggredito la donna colpendola con pugni alle costole e con dei calci una volta che la donna era finita a terra. Il tutto, come aveva denunciato dai sindacati, nell’indifferenza delle persone presente.

Scandalo Trenord, la capotreno autrice dell’annuncio razzista: “Avevo davanti un rom. Pensavo il microfono fosse spento”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Militante della Lega arrestata per traffico di droga: sequestrati 450 chili di hashish
Cronaca / Le università sono diventate delle palestre di sfruttamento
Cronaca / La guerra quotidiana nelle scuole di periferia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Militante della Lega arrestata per traffico di droga: sequestrati 450 chili di hashish
Cronaca / Le università sono diventate delle palestre di sfruttamento
Cronaca / La guerra quotidiana nelle scuole di periferia
Cronaca / Controlli dei Nas in tutta Italia, 281 sanitari lavoravano senza vaccino. Sospesi
Cronaca / “Se non ti laurei sei un fallito”: ritratto di una generazione schiacciata dal successo a ogni costo
Cronaca / Super Green pass, cosa cambia dal 6 dicembre: tutte le regole | VIDEO
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi
Cronaca / Biella, va a fare il vaccino con un avambraccio in silicone: scoperto e denunciato
Cronaca / Covid, oggi 16.806 casi e 72 morti: tasso di positività al 2,5%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale