Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Vaccini anche a chi ha il domicilio in un’altra Regione: la nuova ordinanza

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Per ottenere il vaccino basta il domicilio: la nuova ordinanza per le Regioni

Le Regioni dovranno vaccinare anche i domiciliati per lavoro e chi assiste un familiare nel loro territorio. Non solo vaccini anti Covid ai residenti quindi. È quanto ha disposto con un’ordinanza il commissario straordinario all’emergenza Coronavirus il generale Francesco Paolo Figliuolo. Una buona notizia per tutti coloro che risultano residenti in una città ma che di fatto vivono e lavorano in un’altra. Così sarà sufficiente avere il domicilio per l’inoculazione del siero.

Nell’ambito del piano di attuazione strategico nazionale per i vaccini “ciascuna regione o provincia autonoma proceda alla vaccinazione“, si legge, non solo dei residenti ma anche delle persone domiciliate nel territorio regionale “per motivi di lavoro, assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa nella Regione o provincia Autonoma”.

Per il commissario, “il target è quello di 500mila somministrazioni al giorno a regime, da raggiungere nelle terza settimana di aprile per ottenere l’immunità di gregge entro fine settembre”, ha spiegato parlando in audizione sullo stato di attuazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da Sars-CoV-2. Resta da definire la modalità con cui gli aventi diritto secondo il criterio della domiciliazione potranno prenotare il vaccino e se potranno scegliere comunque di farlo nel luogo di residenza o in quello dove lavorano.

Leggi anche: Retroscena TPI – In Lombardia il piano vaccini è bloccato: l’opposizione incontra Figliuolo per chiedere l’intervento dello Stato

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Jovanotti risponde al professor Tozzi: “Li ho chiamati eco–nazisti perché lo sono”
Cronaca / Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma
Cronaca / Genova, indagato combattente italiano in Ucraina: è un estremista di destra
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Jovanotti risponde al professor Tozzi: “Li ho chiamati eco–nazisti perché lo sono”
Cronaca / Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma
Cronaca / Genova, indagato combattente italiano in Ucraina: è un estremista di destra
Cronaca / Balenciaga lancia una borsa a forma di busta della spazzatura: costerà 1.800 euro
Cronaca / Papa Francesco: "Volere l’eterna giovinezza è delirante"
Cronaca / Donatella, suicida in cella. Il giudice: “Anche io ho fallito. Il carcere non è a misura di donna”
Cronaca / Gas, le città italiane si preparano alle limitazioni: dai condizionatori all’illuminazione
Cronaca / La lettera del geologo a Jovanotti: “Nessuno ti critica per invidia, ti spiego perché il tuo evento danneggia l’ambiente”
Cronaca / Roma, studentessa norvegese presa a calci a Campo de’ Fiori da un coetaneo: “Ho rifiutato di fare sesso con lui”
Cronaca / Sgabri, multa di 500 euro per aver usato il lampeggiante in Svizzera: “Qui non ci torno”