Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:53
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Calabria: giovane si suicida dopo aver scoperto la truffa dei finti corsi sanitari

Immagine di copertina

Per partecipare a questi corsi il ragazzo aveva sborsato 2.500 euro e sognava di non essere più disoccupato

Truffa dei corsi per operatori sanitari: giovane si suicida

Un ragazzo che aveva partecipato ai corsi finti per operatori sanitari si è suicidato quando si è reso conto di essere stato vittima di una truffa. A rivelarlo è stato il comandante dei Nas di Napoli, Vincenzo Maresca, parlando dell’operazione che questa mattina, 23 ottobre, ha portato in carcere sei persone. “Il giovane, disoccupato da anni – ha aggiunto Maresca – è stato sopraffatto dalla disperazione”.

Stando alle indagini svolte dal Nas Carabinieri di Cosenza, gli arrestati hanno organizzato numerosi finti corsi di operatore socio sanitario ed operatore socio sanitario con formazione complementare. Sequestrati anche centinaia di titoli di studio ottenuti illegalmente e il sequestro di un’ingente somma di denaro. Per ogni iscritto, gli organizzatori prendevano 2.500 euro.

Le sei persone finite in manette per la truffa dei corsi sanitari facevano parte di una vera e propria associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei reati di truffa e falso.

“La misura della custodia cautelare in carcere per le persone coinvolte nell’operazione – ha aggiunto il colonnello Maresca – può sembrare forte, ma noi la riteniamo giusta. Il caso del suicidio del giovane allievo dei corsi, d’altra parte è emblematico della gravità dei fatti”.

“Stiamo parlando di una persona che, venuta a conoscenza dell’illiceità dell’iniziativa cui aveva partecipato, sborsando 2.500 euro, si è reso conto dell’inutilità dell’impegno che aveva profuso visto che non poteva utilizzare il titolo professionale che aveva acquisito, rivelatosi carta straccia, per uscire dal dramma della disoccupazione che stava vivendo”.

Sulla vicenda del giovane suicida il procuratore di Castrovillari, Eugenio Facciolla, ha detto che “le indagini sono ancora in corso”. “Stiamo verificando – ha aggiunto – anche l’ipotesi di un’istigazione al suicidio. La morte del giovane risale ad un’epoca antecedente l’avvio delle indagini. Stiamo approfondendo e verificando tutto, comunque”.

QUI tutte le notizie di cronaca di TPI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 8.292 casi e 139 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Francesca Pascale coltiverà cannabis light: “Darò lavoro alle ex detenute”
Cronaca / Il programma politico di Giuseppe Conte per il M5S: ecco le 5 stelle nel suo manifesto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 8.292 casi e 139 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Francesca Pascale coltiverà cannabis light: “Darò lavoro alle ex detenute”
Cronaca / Il programma politico di Giuseppe Conte per il M5S: ecco le 5 stelle nel suo manifesto
Cronaca / Il Cavalier Condorelli, il Cavalier Berlusconi e l'omertà istituzionale (di A. Di Battista)
Cronaca / Treviso, non riesce a legarsi al deltaplano e precipita nel vuoto: muore pilota 51enne
Cronaca / Coprifuoco, Governo pronto a decidere: ecco quando e come cambia l’orario
Cronaca / “Ai giovani dico: fate come Peppino, scegliete legalità e antifascismo”. Parla Giovanni Impastato
Cronaca / Totò Cuffaro: “Oggi vendo fichi d’india e voglio rifondare la Democrazia Cristiana”
Cronaca / L'Ue non rinnova il contratto con AstraZeneca
Cronaca / Scudetto Inter, in 3.000 per la festa al San Siro: rispettato uso mascherina | VIDEO