Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Studenti bendati per protesta davanti al Ministero: “Umiliati durante le verifiche in Dad”

Immagine di copertina

Tutti bendati, “per denunciare gli episodi di umiliazioni durante le interrogazioni e le verifiche in dad”. Nella mattinata di domani, 15 aprile, a partire dalle 11, gli studenti saranno davanti al ministero dell’Istruzione, in viale Trastevere a Roma, per un flashmob convocato dalla Rete degli Studenti Medi.

“Il caso del liceo Montanari di Verona non è un caso isolato: ci benderemo simbolicamente per esprimere solidarietà alla studentessa, ma soprattutto per denunciare i malfunzionamenti e le storture sempre più evidenti della didattica a distanza – dice Federico Allegretti, coordinatore della Rete degli Studenti Medi – Questa è solo la punta dell’iceberg, chiediamo che vengano presi dei provvedimenti immediati ma soprattutto che venga ripensato l’intero sistema-scuola che, durante la dad, ha reso manifeste a tutti le sue carenze strutturali”.

Il caso: prof fa bendare l’alunna durante l’interrogazione in dad

Sospettava che la studentessa stesse barando durante un’interrogazione orale in didattica a distanza (Dad). Per questo, la docente le avrebbe chiesto di bendarsi per proseguire la verifica. Il caso ricorda quanto accaduto lo scorso ottobre a Scafati (Salerno), ma è successo a Verona e ha coinvolto una studentessa di 15 anni del liceo statale C. Montanari. A seguito della vicenda, l’ufficio scolastico regionale del Veneto ha avviato accertamenti.

La ragazza stava rispondendo molto bene alle domande della professoressa di tedesco. Tanto bene che la docente si sarebbe insospettita, pensando che la studentessa stesse ricorrendo a qualche escamotage per leggere degli appunti. Per questo, le avrebbe proposto di proseguire la verifica con una benda sugli occhi.
Leggi anche: 1. Professore rimprovera studentessa durante l’esame in Dad e lei scoppia in lacrime: interviene la madre | VIDEO /2. Dad, gli studenti non ne possono più e i medici prevedono “conseguenze drammatiche”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Blitz contro le organizzazioni neonaziste in tutta Italia: 26 indagati
Cronaca / Covid, oggi 1.597 casi e 44 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / Inchiesta mascherine, l'ex commissario all'emergenza Covid Arcuri indagato per abuso d’ufficio e peculato
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Blitz contro le organizzazioni neonaziste in tutta Italia: 26 indagati
Cronaca / Covid, oggi 1.597 casi e 44 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / Inchiesta mascherine, l'ex commissario all'emergenza Covid Arcuri indagato per abuso d’ufficio e peculato
Cronaca / Come può cambiare il virus nei prossimi mesi: ecco tutte le variabili
Cronaca / Sgomberati dalla Regione Lazio, i no green pass Barillari e Cunial chiedono asilo politico alla Svezia
Cronaca / Trieste: la polizia sgombera il varco 4 del porto, occupato dai manifestanti no green pass
Cronaca / Antonio, Giampiero e Nicolas: chi sono i tre ballerini morti in un incidente in Arabia Saudita
Cronaca / Alla chiusura dei seggi ieri aveva votato solo il 33,32% degli aventi diritto
Cronaca / Covid, oggi 2.437 casi e 24 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Tragedia nel bresciano: 15enne uccisa da un colpo di fucile sparato per sbaglio dal fratello di 13 anni