Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Silvio Berlusconi indagato nel procedimento sulle stragi di mafia del 1993

Immagine di copertina
L'ex premier e presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi

Berlusconi indagato per le stragi di mafia

Silvio Berlusconi è indagato nel procedimento aperto dalla procura di Firenze sulle stragi di mafia avvenute nel 1993 nella città toscana e a Roma e Milano. La notizia arriva da Palermo.

La certificazione ufficiale secondo cui Berlusconi è indagato a Firenze è  stata depositata questa mattina, 25 settembre 2019, nella cancelleria della seconda sezione della Corte d’assise d’appello di Palermo, che sta celebrando il giudizio di secondo grado sulla trattativa Stato-mafia.

Sono stati proprio i legali del Cavaliere a depositare presso la Corte d’assise d’appello che celebra il dibattimento la certificazione da cui risulta che l’ex presidente del Consiglio e fondatore e leader di Forza Italia è indagato a Firenze.

La notizia dagli avvocati

Nell’ambito del dibattimento a Palermo sulla trattativa tra Stato e mafia, Berlusconi è stato citato come teste, citato a deporre, dalla difesa di Marcello Dell’Utri, ex senatore di Fi e Pdl, che è imputato. E gli avvocati che assistono l’ex premier, Franco Coppi e Niccolò Ghedini, dopo la citazione a deporre da parte dei difensori di Dell’Utri, hanno chiesto alla Corte d’assise d’appello di Palermo definire in quale veste giuridica sentirlo: se ascoltarlo come teste o come indagato di reato connesso, uno stato quest’ultimo che gli consentirebbe di avvalersi della facoltà di non rispondere.

Il nodo è stato sciolto dagli stessi avvocati dell’ex premier che si sono informati con i pm fiorentini.

A Firenze Berlusconi e Dell’Utri erano già stati archiviati. Poi l’inchiesta su di loro è stata riaperta a seguito delle intercettazioni in carcere dei colloqui del boss di Brancaccio Giuseppe Graviano, in cella dopo una condanna per concorso esterno in associazione mafiosa.

Il boss palermitano tirava in ballo il presidente di Forza Italia come complice e mandante occulto degli eccidi in Continente.

Tutte le notizie di cronaca di TPI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.797 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Trovato morto Giacomo Sartori, il 29enne scomparso una settimana fa a Milano
Cronaca / A chi esulta per Dell’Utri do una notizia: non è stato assolto dalle condanne precedenti
Cronaca / Rilasciato l’ex presidente catalano Puigdemont: era stato arrestato in Sardegna
Cronaca / È arrivato il numero 2 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 4.061 nuovi casi e 63 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,3%
Cronaca / Draghi all’assemblea di Confindustria: “Il green pass è strumento di libertà, no a nuove tasse”
Cronaca / DIG Festival 2021: il giornalismo investigativo a Modena dal 30 settembre al 3 ottobre
Cronaca / Milano, 30enne scomparso da 5 giorni: sparito dopo il furto del suo zaino
Cronaca / 3.970 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,3%