Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Saman Abbas, lo zio nega ogni coinvolgimento: “Sono stato incastrato”

Immagine di copertina
Credit: Facebook

Saman Abbas, lo zio nega ogni coinvolgimento: “Sono stato incastrato”

Lo zio di Saman Abbas avrebbe negato ogni coinvolgimento nella scomparsa della nipote, avvenuta a fine aprile da Novellara, in provincia di Reggio Emilia, dopo la 18enne si era opposta a un matrimonio combinato con un cugino.

Hasnain, indagato insieme ad altri quattro parenti per l’omicidio della ragazza, è ritenuto la mente di un progetto criminoso che negli scorsi mesi gli inquirenti hanno definito “pazzesco”.

Nel corso di un interrogatorio di due ore e mezza, il 34enne pakistano, estradato la scorsa settimana dalla Francia, ha dichiarato agli inquirenti di essere stato “incastrato”. L’uomo, arrestato a Parigi lo scorso 22 settembre, è stato interrogato dal giudice per le indagini preliminari in collegamento video dal carcere di Reggio Emilia, in cui è stato portato dopo l’estradizione. Oltre al gip di Reggio Emilia Luca Ramponi, erano presenti anche la pm Laura Galli e il maggiore Maurizio Pallante, comandante del nucleo investigativo dei carabinieri di Reggio Emilia.

Saman Abbas è scomparsa la sera del 30 aprile, lo stesso giorno in cui i suoi parenti si erano riuniti nel  casolare bianco a Novellara, in cui viveva la famiglia, per discutere delle modalità con cui avrebbero avrebbero fatto sparire il corpo della ragazza, ribellatatasi a un matrimonio combinato con un cugino di 11 anni più grande.

Hasnain è stato accusato dell’omicidio direttamente dal fratello 16enne della vittima. Lo zio, assieme a due cugini della ragazza, era stato anche ripreso dalle telecamere di sorveglianza mentre scavavano una fossa in cui gettare il cadavere nei pressi del casolare di Novellara già il 29 aprile, il giorno prima della scomparsa.

“Secondo me l’ha uccisa strangolandola, anche perché quando è venuto a casa non aveva nulla in mano”, ha detto il fratello della ragazza, il cui corpo ancora non è stato trovato. In un messaggio inviato da Hasnain, considerato incriminatorio dall’accusa, Hasnain aveva scritto: “Abbiamo fatto un lavoro fatto bene”.

Oltre allo zio Hasnain e al cugino Ijaz, entrambi già arrestati, sono ricercati per l’omicidio anche i genitori della ragazza Shabbar Abbas e Nazia Shaheen, entrambi partiti per il Pakistan, e Nomanhulaq Nomanhulaq, un altro cugino della vittima.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”
Cronaca / Strage di Capaci, perquisizioni della Dia nella redazione di Report e a casa dell’inviato Mondani
Cronaca / Basket, allenatore dà uno schiaffo a una giocatrice 17enne per un canestro sbagliato: “Mi scuso, volevo spronarla”
Cronaca / Roma, maltratta la fidanzata e la costringe a tatuarsi il suo nome sul viso
Cronaca / Ferrero torna in libertà: “Questi sei mesi sono stati tremendi”
Cronaca / Malore in volo durante le riprese di un film: pilota atterra, ma muore poco dopo. Salvo il passeggero