Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

Salvini contestato a Catanzaro, la replica del ministro: “Moscerini rossi, andate da Oliverio” | VIDEO

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 10 Mag. 2019 alle 18:18 Aggiornato il 10 Mag. 2019 alle 18:22
0

Matteo Salvini, oggi a Catanzaro per un comizio elettorale in piazza Prefettura in vista delle prossime elezioni europee del 26 maggio, è stato bersaglio di fischi, cori e slogan da parte di un gruppo di contestatori.

Il capoluogo calabrese è stato tappezzato di cartelloni e striscioni contro il leader della Lega: “Catanzaro non ti vuole”, “La Calabria è terra accogliente, Salvini vattene” e molti altri. Il comico Enzo Colacino ha esposto un lenzuolo con la frase “oggi Catanzaro puzza”, poi riproposto anche su Facebook.

Il vicepremier e ministro dell’Interno non ha gradito le contestazioni e dal palco ha ribattuto, “Sento delle zanzare, dei moscerini rossi”. Salvini ha poi aggiunto, riferendosi al governatore della Calabria (Pd) indagato per appalti pubblici: “Andate a trovare Oliverio, chi si somiglia si piglia”.

Il leader del Carroccio, irritato per le proteste e le urla ‘Buffone, buffone’, ha continuato: “Al governo ci stiamo occupando di educazione e regole, e comunque queste cose non mi fanno paura nemmeno un po’. No a 50 sfigati dei centri sociali”.

La contestazione a Catanzaro è promossa dal sindacato di base Usb, Potere al Popolo, Rifondazione Comunista e Anpi. Nel corso del presidio i contestatori di Salvini hanno anche intonato “Bella Ciao”.

“Aiutateci a liberare la Regione dalla sinistra”: l’appello rivolto alla piazza da parte del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Salvini: “Cannabis? Meglio legalizzare la prostituzione, far l’amore fa bene sempre”

Salvini e i selfie: un ragazzo tenta di baciarlo mentre si scatta una foto con il Ministro | VIDEO

Più di cento librai Feltrinelli vogliono ritirare il libro di Salvini dagli scaffali

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.