Me
HomeCronaca

Roma: molesta 15enne in metro approfittando della ressa per la marcia per il clima

L'uomo, un gambiano di 32 anni, è stato successivamente arrestato dalla polizia

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 1 Ott. 2019 alle 08:13
Immagine di copertina

Roma: molesta 15enne approfittando della ressa per la marcia per il clima

Un uomo molesta una 15enne nella metro di Roma, approfittando della ressa che si era creata in occasione della marcia per il clima del 27 settembre scorso.

I fatti si sono svolti sulla banchina della fermata della metro Termini. Qui, un 32enne gambiano ha approfittato della calca, che si era creata per via della manifestazione per il clima, Friday for Future, e si è avvicinato, di spalle, alla 15enne, arrivando, così, a contatto con le sue parti intime.

L’adolescente si è allontanata, pensando che il contatto fosse avvenuto per via della ressa sulla banchina, ma, poco dopo, l’uomo si è di nuovo avvicinato di nuovo e questa volta ha iniziato a palpeggiarle i glutei. Quando la ragazza ha scoperto che il giovane che l’aveva toccata era lo stesso di prima, ha avvertito le autorità presenti sul posto, le quali hanno arrestato l’uomo con l’accusa di violenza sessuale.

Il 32enne è stato condannato, con rito abbreviato, a 1 anno e 4 mesi.

La vittima, invece, scossa per ciò che era accaduto è stata successivamente affidata alla madre.

“Sei violentabile”, ragazza di 17 anni palpeggiata e minacciata con una mannaia su un tram di Milano