Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Migranti, schiaffo alla Lega: per il Tribunale “i respingimenti sono illegali”

Immagine di copertina

Il Tribunale di Roma: “I respingimenti sono illegali”

È una sentenza importante quella emessa dal Tribunale di Roma, secondo cui i respingimenti sono illegali e i migranti che li subiscono hanno diritto a vedersi risarcire il danno e a presentare domanda di protezione internazionale nel paese che li ha respinti.

La sentenza è stata emessa nei giorni scorsi dal Tribunale civile di Roma. Il ricorso era stato presentato dall’Associazione per gli Studi Giuridici per l’Immigrazione (Asgi) e da Amnesty International Italia. Secondo il Tribunale di Roma, un gruppo di migranti soccorsi da una nave militare italiana e respinti hanno diritto al risarcimento da una parte e all’ingresso in territorio italiano per procedere alla domanda di protezione internazionale nel nostro paese.

I fatti risalgono al 27 giugno del 2009. Una nave militare italiana intercettò un gommone con il motore in avaria. A bordo c’erano 89 migranti (di cui 75 eritrei, 9 donne e 3 bambini), che, però, non vennero fatti sbarcare in un porto italiano, ma vennero riportati in Libia, da dove erano partiti.

Allora il ministro dell’Interno era il leghista Roberto Maroni, che in quell’occasione commentò l’episodio ritenendolo una vera e propria vittoria: “Svolta storica contro i clandestini, è un nuovo modello di contrasto in mare per chi cerca di arrivare illegalmente”.

Amnesty International Italia e l’Associazione per gli Studi Giuridici per l’Immigrazione tre anni fa hanno presentato ricorso al tribunale civile di Roma per quegli 89 migranti: il 28 novembre 2019 è stata pronunciata la sentenza che ha dato ragione a quei migranti e che costituisce di fatto un precedente importante per tutti gli altri respingimenti avvenuti in passato e che potrebbero avvenire in futuro.

Il tweet di Amesty dopo la sentenza del Tribunale di Roma
Migranti, a che punto siamo con i rimpatri: i dati del 2019
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vasto, poliziotto aziona taser su un pescivendolo. Il legale dell’agente: “Nessun dardo sparato, solo deterrente sonoro”
Cronaca / Finge su TikTok di avere tre tumori e incassa 37mila dollari in donazioni: arrestata 19enne
Cronaca / Cospito dal carcere: “Voglio vivere. Da anarchico non dico agli anarchici cosa fare”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vasto, poliziotto aziona taser su un pescivendolo. Il legale dell’agente: “Nessun dardo sparato, solo deterrente sonoro”
Cronaca / Finge su TikTok di avere tre tumori e incassa 37mila dollari in donazioni: arrestata 19enne
Cronaca / Cospito dal carcere: “Voglio vivere. Da anarchico non dico agli anarchici cosa fare”
Cronaca / Trovato il corpo di Yana Malayko, la 23enne ucraina scomparsa quasi due settimane fa
Cronaca / Milano, camion travolge e uccide ciclista di 38 anni in piazzale Loreto
Cronaca / Omicidio sul set, Alec Baldwin rischia fino a cinque di carcere
Cronaca / Milano, killer di ‘Ndrangheta rompe il braccialetto elettronico e scappa dai domiciliari
Cronaca / Sara Pedri, chiuse le indagini dopo un anno e mezzo: l’ex primario di Ginecologia e la vice sospettati di maltrattamenti
Cronaca / Diffonde un video hard in rete senza il consenso della partner: denunciata la pornostar Blue Angy
Cronaca / Caso Donzelli-Cospito, la procura apre un’indagine dopo la denuncia di Bonelli. Nordio: “Tutti gli atti su detenuti sono sensibili”